CASELLE TORINESE – Sabato 24 novembre il volontariato si è mosso anche nella zona di Caselle, Borgaro e Mappano. Coinvolta una popolazione di oltre 30 mila abitanti. Il pretesto è stata la giornata nazionale della “Colletta Alimentare”.

[rev_slider alias=”paonessa”]

L’iniziativa è stata cura dalla fondazione “Banco Alimentare”. Afferma il referente dell’attività Valter Leonarduzzi: “ Nei nove punti vendita prescelti erano presenti una settantina di adulti e una trentina di studenti delle scuole medie di Borgaro e Caselle. Insieme abbiamo 4.473 chili di alimenti. È importante che i ragazzi siano sensibilizzati alla condivisione e all’aiuto verso chi è in difficoltà. Valori che li aiuteranno a crescere come persone, dando un senso più profondo alla loro vita.

La Protezione Civile e i volontari di Borgaro hanno collaborato presenziando al Bennet di Caselle.

Tutti gli alimenti, divisi per tipologia e messi nelle scatole, sono stati fatti confluire al Banco Alimentare di Moncalieri. Gli alimenti raccolti verranno distribuiti alle strutture caritative (mense per i poveri, comunità minori, banchi di solidarietà, centri di accoglienza, ecc..) che aiutano più di un milione e mezzo di persone bisognose in Italia. Ringraziamo di cuore tutte le persone incontrate e la loro generosità e i tantissimi volontari”.

[su_slider source=”media: 162328,150947″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[rev_slider alias=”librofiori”]

[su_slider source=”media: 147401,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[rev_slider alias=”urb”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here