CALUSO – Numerose le collaborazioni e le attività che hanno impegnato l’I.I.S. Martinetti di Caluso nella stagione autunnale.

Continua il progetto Istria del Martinetti con una scuola superiore di lingua italiana in Croazia. Le insegnanti Silvia de Castro, docente di Scienze giuridico-economiche, e Carla Porretta, docente di Italiano, Storia e Storia dell’Arte, si sono recate durante la prima settimana di novembre presso la Scuola Media Superiore “Leonardo da Vinci” di Buie, una cittadina dell’entroterra istriano situata a poca distanza dal confine tra Croazia e Slovenia, dove i “rimasti” di lingua italiana sono ancora numerosi.

Come l’anno scorso per gli alunni delle scuole italiane di due città slovene, il Ginnasio “Gian Rinaldo Carli” di Capodistria e il Ginnasio “Antonio Sema” di Pirano, le docenti hanno fornito alcune lezioni integrative ai programmi: la professoressa de Castro ha presentato la Costituzione italiana confrontandola con la Costituzione croata, la professoressa Porretta, come in Slovenia la professoressa Borelli, ha illustrato la storia dei Savoia e il patrimonio artistico-culturale di Torino; inoltre la professoressa Porretta ha presentato la città di Roma ad alcune classi in partenza per un viaggio d’istruzione nella capitale.

Domenica 11 novembre alcune studentesse della classe 2F dell’indirizzo Turistico hanno poi rinnovato un appuntamento annuale: in qualità di hostess e guide hanno partecipato alla Fiera nazionale del tartufo di Rivalba. Presenti all’evento, che come di consueto ha visto la partecipazione di numerosi visitatori, anche il Sindaco di Rivalba Davide Rosso, l’Assessore regionale Gianna Pentenero e il Consigliere regionale Andrea Fluttero.

nfimpiantibanner
coferbanner
ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here