TORINO – I supereroi esistono e sono i ragazzi della Nida, Nazionale Italiana dell’Amicizia. Sotto gli abiti di Capitan America, Elsa di Frozen, l’ Uomo Ragno e tanti altri ancora, batte un cuore grande, il cuore della solidarietà.

Ragazzi giovani che hanno scelto di sacrificare le loro giornate per donare ai bimbi, spesso a quelli che non hanno piú voglia di sorridere, divertimento, simpatia e tanto tanto Amore. Un plauso a questi veri supereroi in carne e ossa che rendono felici i ragazzi meno fortunati, spesso costretti a stare fermi in un letto d’ospedale, o donare alle loro famiglie, tramite la Onlus, ausili che permettono a rendere meno difficoltosa la loro disabilità.

Siamo spesso abituati a scrivere articoli di cronache che riempiono quotidianamente le nostre pagine, ma pubblicizziamo poco questi piccoli gesti d’amore che giungono direttamente dal cuore di chi, ogni giorno, vede coi propri occhi la vera difficoltà che molte famiglie vivono al fianco dei loro figli ammalati. Con la chiusura di CioccolaTò, che ha riscosso un grande successo, il Sindaco Chiara Appennino e l’assessore al Commercio Alberto Sacco, si sono recati allo stand della Nida, partecipando alla consegna simbolica delle statue di cioccolato di Capitan America e Elsa di Frozen ai bimbi dell’ospedale Regina Margherita.

Oggi la consegna ufficiale alla dottoressa Franca Fagioli oncologa pediatrica dell’ospedale infantile Regina Margherita da parte del fondatore, Capitan America, alias Walter Galliano, accompagnato dai fantastici supereroi.

nfimpiantibanner
coferbanner

ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here