RIVAROLO CANAVESE – Sentieri di Cinema è una nuova iniziativa promossa a Rivarolo Canavese dall’Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca comunale “Domenico Besso Marcheis”, nata con l’obbiettivo di proporre ai cittadini percorsi tematici e critici di visione dei film. Gli incontri della durata di circa un’ora, dalle 21, si svolgeranno presso la Biblioteca in via Palma di Cesnola, ad ingresso libero sino ad esaurimento posti.

L’iniziativa nasce in collaborazione con 4B Factory, Collettivo Cromocinque – KinoCanavese e Due Città al Cinema.
Si tratta di tre incontri di un’ora per scoprire il cinema a partire da percorsi tematici e di analisi critica.

Giovedì 22 novembre 2018, alle 21, il regista Fabio Bobbio racconterà Storie di madri e di figli attraverso alcune sequenze di tre film: Mamma Roma, opera seconda di Pier Paolo Pasolini del 1962, con protagonista Anna Magnani, La Luna di Bernardo Bertolucci del 1979 e Mommy del regista canadese Xavier Dolan, premiato a Cannes nel 2014. Tre madri al limite, tre figli che stanno diventando uomini, tre diversi momenti storici. Un percorso articolato attraverso modelli e forme cinematografici utilizzati per raccontare storie di rapporti familiari complessi.

nfimpiantibanner
coferbanner

Secondo appuntamento giovedì 6 dicembre con Corrado Trione, sceneggiatore cinematografico e teatrale, che esplorerà le dinamiche del ricordo di un amore attraverso Io e Annie di Woody Allen (1977), Se mi lasci di cancello di Michel Gondry (2004) e Amour di Michael Haneke (2012).
Giovedì 20 dicembre, Andrea Guglielmetti delineerà la figura dell’Alienato romantico: il personaggio che compie lotte estreme lottando contro un principio che non sente proprio, sapendo già il destino che lo attende. Il percorso si snoderà tra le scene di Taxi Driver di Martin Scorsese (1978), de L’odore della notte di Claudio Caligari (1998) e di Gran Torino di Clint Eastwood (2008).

“L’idea per Sentieri di Cinema è nata durante la presentazione dei DVD donati alla Biblioteca in memoria del Dott. Giovanni Provenzano. Attualmente la Biblioteca può vantare un catalogo di film importante, e ci sembrava interessante proporre alcuni percorsi di visione – racconta Fabio Bobbio, precisando che – non si tratta di vere e proprie lezioni, ma di un momento di confronto e condivisione sulla visione cinematografica: l’obiettivo è quello di creare curiosità e offrire nuovi spunti di lettura dei film allo spettatore”.

Allianz 2 modifica jpeg
ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here