venerdì 4 Dicembre 2020

ASTI – Protesta nelle carceri, la denuncia di O.S.A.P.P

Beneduci: “A farne le spese restano quei poliziotti penitenziari che continuano indefessamente a sacrificare la propria vita al servizio della legalità e della collettività”

ASTI – “In data 13 novembre, alle 16 circa, tutti i detenuti (circa 40) ristretti nella Sezione A2 denominata Alta Sicurezza della Casa Reclusione di Asti, si sono rifiutati di rientrare nelle rispettive celle.

[rev_slider alias=”paonessa”]

“Dopo una lunga trattativa durata circa 4 ore e condotta dal Comandante del Reparto, coadiuvata da tutti i Poliziotti Penitenziari presenti, i detenuti hanno desistito dalla protesta e alle 20 circa, hanno fatto rientro nelle rispettive celle. Le ragioni della protesta, a dire dei detenuti, è dovuta al fatto che le televisioni in dotazione nelle rispettive celle sono vecchie e non si vedono bene.”

È quanto viene indicato nella nota inviata ai media dal Sindacato O.S.A.P.P.
A denunciare l’episodio, è il Segretario Generale dell’ O.S.A.P.P. (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) Leo Beneduci che dichiara : “Quanto avvenuto ad Asti è la riprova della riprova del fallimento dell’attuale politica penitenziaria in cui a fronte dell’incapacità dei vertici nazionali e regionali dell’amministrazione penitenziaria nel rendere concreto un servizio legato al trattamento dei soggetti reclusi assolutamente non disgiunto dalla sicurezza delle infrastrutture  penitenziarie a farne le spese restano quei poliziotti penitenziari che continuano indefessamente a sacrificare la propria vita al servizio della legalità e della collettività.”

[su_slider source=”media: 162328,150947″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“Peraltro, mai come in quest’ultimo periodo – conclude Beneduci – oltre agli infiniti episodi di violenza nel distretto penitenziario del Piemonte si è dovuta constatare l’inconsistente azione di un Provveditore Regionale dell’amministrazione che permane nella mera osservazione di eventi di indescrivibile gravità sia per la sicurezza e sia per le incolumità fisiche interne agli istituti penitenziari nonché per le condizioni di vivibilità della collettività legate al reingresso nella società di detenuti assolutamente non recuperati, senza assumere qualsivoglia debita iniziativa. Alla
politica quindi le decisioni rispetto ad una dirigenza penitenziaria che non appare da tempo in grado di assolvere ai propri obblighi istituzionali nonché la richiesta di riconoscimento della professionalità e dell’abnegazione espresse dai poliziotti penitenziari, pochi, mal retribuiti e persino malvestiti”.

[su_slider source=”media: 119356,147401,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[rev_slider alias=”urb”]

Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

ASTI – Arrestato un ventenne astigiano, scippatore seriale

ASTI - La Sezione Operativa del NOR Carabinieri di Asti ha arrestato, su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Autorità Giudiziaria, L.M.G., ventenne...

ASTI – Incendio legnaia a Cunico

ASTI – Intervento dei Vigili del Fuoco nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 2, a Cunico per un incendio legnaia, adiacente ad un'abitazione. I Vigili...

ASTI – Identificato l’autore di 15 incendi a mezzi parcheggiati e cassonetti: è un 17enne

ASTI - Dal 5 settembre di quest’anno una serie di incendi di autovetture, furgoni e autobus di linea per il trasporto pubblico avevano destato...

ASTI – Esenzione della tassa per gli operatori del mercato su area pubblica

ASTI - L’articolo 109 della Gazzetta Ufficiale del 13 ottobre 2020, convertendo il decreto di maggio in legge, stabilisce il diritto per gli operatori...

ASTI – Incidente: ambulanza si scontra con una vettura in corso Pietro Chiesa

ASTI – Scontro tra un'ambulanza della Croce Rossa e una vettura, questa mattina, martedì 27, intorno a mezzogiorno, all'incrocio tra corso Pietro Chiesa e...

Ultime News

CORONAVIRUS – In vigore da domani il nuovo DPCM: le misure (VIDEO)

CORONAVIRUS – Emesso il nuovo Dpcm che entrerà in vigore da domani, venerdì 4 gennaio. Resta in vigore la classificazione delle Regioni a seconda...

CORONAVIRUS – Oggi 1.586 casi positivi in Piemonte; 47 in Canavese

CORONAVIRUS - L’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.568 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari all’8,8% dei 17.897 tamponi...

CANAVESE – Nursind scrive all’Assemblea dei Sindaci sul nuovo ospedale

CANAVESE – Riceviamo da Nursind (Sindacato delle Professioni Infermieristiche) una lettera aperta rivolta all'Assemblea dei Sindaci e per conoscenza all'Assessore Icardi e al Commissario...

PIEMONTE – Vendite promozionali anche dopo il 5 dicembre

PIEMONTE - In Piemonte sarà possibile continuare ad effettuare vendite promozionali anche oltre il 5 dicembre. Per andare in contro alle esigenze dei negozianti...

AGLIÈ – Incendio camino in via Principe Tommaso, intervento dei Vigili del Fuoco (FOTO)

AGLIÈ – Intervento dei Vigili del Fuoco di Ivrea, Castellamonte e autoscala, oggi, giovedì 3 dicembre, intorno alle 12.30, in via Principe Tommaso ad...