TORINO – Ieri mattina, 22 ottobre, un gruppo dei “41 x tutti”, capitanata da Luciano Cecchin, si è recata a Roma, al Ministero del lavoro, dove hanno incontrato il vice premier Luigi Di Maio con i rappresentanti delle categorie colpite dalla Riforma Fornero.

All’incontro con il  Ministro del Lavoro e dello Sviluppo  Economico, i Parlamentari della Commissione Lavoro, Nunzia Catalfo, Maria Assunta Matrisciano, Maria Pallini e Jessica Costanzo. I rappresentanti delle categorie, colpiti dalla legge Fornero hanno portato una serie di istanze, raccolte dai lavoratori, che dopo una vita spesa al lavoro vorrebbero finalmente godersi la loro meritata pensione e le difficoltà dei cosiddetti “quota 41 anni” .

nfimpiantibanner
coferbanner

“Un incontro positivo – spiega Cecchin – il Ministro ha dato mandato ai suoi tecnici di lavorare ad una soluzione da portare in Legge di Bilancio partendo anche da un’ipotesi di sterilizzazione dell’aspettativa di vita. Intanto prosegue il confronto con il governo per il superamento della Legge Fornero: “Abbiamo riscontrato una grande disponibilità da parte del vice premier e ministro del lavoro e dello sviluppo economico Di Maio ad intervenire per sterilizzare il meccanismo  della speranza di vita legata al diritto alla pensione!”

Allianz 2 modifica jpeg
ilbere
Tritapepe

“Per quanto riguarda quota 41  prosegue il confronto per verificare le possibilità di intervenire anche su tale misura prevista dal contratto di governo. Siamo rimasti d’accordo nel proseguire gli approfondimenti su tale tema con tavoli tecnici da tenersi nelle prossime settimane.

Il tutto all’interno e compatibilmente con le risorse previste dal governo per riscontrato una grande disponibilità da parte del vice premier e ministro del lavoro e dello sviluppo economico.

Siamo rimasti d’accordo nel proseguire gli approfondimenti su tale tema con tavoli tecnici da tenersi nelle prossime settimane.

Il tutto all’interno e compatibilmente con le risorse previste dal governo per il capitolo pensioni nel suo complesso!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here