SPORT – Quindici sport obbligatori e diciassette facoltativi, tre sport paralimpici, due campionati europei di specialità (handball e floorball), diecimila atleti over 35 in gara in sessanta sedi a Torino, in altri dodici Comuni della Città Metropolitana e in due della Provincia di Vercelli, ottanta eventi sportivi da sabato 27 luglio a domenica 4 agosto: sono i numeri che sintetizzano le dimensioni e l’importanza agonistica, turistica e sociale degli European Master Games che approderanno a Torino nell’estate del 2019, sei anni dopo un’edizione dei World Master Games che è rimasta nella memoria di tutti i partecipanti come un evento irripetibile. 

L’appuntamento invece si ripeterà, perché i giochi europei dei Master in realtà sono Open e quindi sono attesi sotto la Mole atleti provenienti anche da altri continenti.

Il programma dei giochi è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Madama, alla quale hanno partecipato la Sindaca metropolitana Chiara Appendino e il Vicesindaco Marco Marocco. I Master Games, ha spiegato il Presidente del Comitato organizzatore, l’avvocato Fabrizio Benintendi, sono una manifestazione sportiva ma anche un’occasione di aggregazione tra persone che vengono da Paesi anche molto distanti tra loro e che si ritrovano per gareggiare ma anche per partecipare ad un fitto programma di eventi culturali, visite ai territori e degustazioni enogastronomiche; senza dimenticare le opportunità per fare shopping.

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic

La Città di Torino e i Comuni di Avigliana, Candia, Ciriè, Fenestrelle, Fiano, Giaveno, Grugliasco, Ivrea, Rivoli, Robassomero, Settimo Torinese e Venaria sono già al lavoro, sia per l’accoglienza degli atleti e degli accompagnatori, sia per rendere piacevole e indimenticabile il loro soggiorno in Piemonte.

“La Città metropolitana di Torino fa parte del Comitato organizzatore ed ha messo a disposizione alcuni impianti sportivi che fanno parte del proprio patrimonio. – ha sottolineato durante la conferenza stampa a Palazzo Madama il Vicesindaco metropolitano Marco Marocco – La manifestazione sarà una grande occasione di promozione del territorio e della pratica sportiva di base. Lo sport fa bene soprattutto dopo i quarant’anni e i Master Games ci aiuteranno a ribadirlo e a farlo capire ai cittadini che andranno a veder gareggiare gli atleti”.  

ilbere
Tritapepe

LE GARE E NORME PER LA PARTECIPAZIONE

Non ci sono criteri di qualificazione: i Master Games sono aperti a tutti gli atleti che hanno un certificato di idoneità all’attività sportiva agonistica e rientrano nei limiti di età stabiliti dalle rispettive federazioni. Non è necessario essere tesserati presso tali federazioni, si può partecipare a tre sport e a cinque discipline sportive e si gareggia per fasce d’età. Non vi sono squadre nazionali e sono invece ammesse squadre miste con diverse nazionalità. L’elenco degli sport che fanno parte del programma dei Master Games è paragonabile a quello delle Olimpiadi estive. A Torino città si disputeranno le gare di tiro con l’arco, atletica, badminton, basket, beach volley, ciclismo, duathlon, scherma, calcio, hockey su prato, floorball, pallamano, paddle, tiro al piattello, nuoto, taekwondo, tennis e pallavolo. Ad Ivrea si disputeranno le competizioni di canoa sulla Dora Baltea, sul lago di Candia quelle di canoa-kayak e canottaggio, ad Avigliana il triathlon, a Giaveno gli incontri di judo e karate, a Fenestrelle la vertical run, nel parco della Mandria a Fiano e Robassomero le gare di golf, al campo Albonico di Grugliasco le partite di rugby, a Rivoli il torneo di tiro con l’arco di campagna, a Ciriè le competizioni di sollevamento pesi, a Settimo Torinese le gare di wakeboard, a Venaria Reale la maratona e i 10.000 metri piani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here