TORINO / IVREA – Continua il costante impegno operativo della Polizia di Stato nell’ambito dei controlli ordinari e straordinari del territorio, disposti dal Questore Messina con la finalità di prevenire il degrado sociale e la criminalità diffusa e di contrastare le attività illegali con particolare riguardo all’uso ed allo spaccio di sostanze stupefacenti e i reati predatori.

Nel corso dell’ultimo mese la complessiva attività di controllo del territorio svolta dalla Polizia di Stato ha determinato l’arresto di 155 persone (di cui 108 straniere) e sono state denunciate in stato di libertà 537 persone. Sono state identificate 7586 persone di cui 2301 straniere. I cittadini stranieri espulsi sono 37. Gli esercizi pubblici controllati sono 59 con la contestazione di sanzioni amministrative per oltre 257.752 euro e l’emissione di 3 provvedimenti di sospensione della licenza da parte del Questore ex art. 100 TULPS. Sono oltre 100 i chili di stupefacente sequestrato.

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic

Dal 1° gennaio l’attività di controllo del territorio svolta dalla Polizia di Stato, che ha visto un incremento del 13% delle pattuglie impiegate sul territorio, ha determinato l’arresto di 1659 persone (di cui 1073 straniere); nel medesimo periodo sono stati denunciati in stato di libertà 4413 soggetti e sono state identificate oltre 75000 persone di cui 17860 straniere. I cittadini stranieri espulsi sono 496. Gli esercizi pubblici controllati sono stati 384 con la contestazione di sanzioni amministrative per circa 1.758.000 euro e l’emissione di 43 provvedimenti di sospensione della licenza da parte del Questore ex art. 100 TULPS; dall’inizio dell’anno sono stati sequestrati circa 736 kg di stupefacenti.

Per quanto riguarda i controlli straordinari, nel corso dell’ultimo periodo, in tutto il territorio cittadino e della provincia sono stati effettuati complessivamente 57 servizi straordinari, dei quali 49 così suddivisi:

n. 31 Commissariato Dora Vanchiglia (Aurora, Porta Palazzo, corso Principe Oddone);n. 4 Commissariato Madonna Campagna (Spina 3, Campo nomadi); n. 3 Commissariato Barriera Nizza (Parco del Valentino, San Salvario, Zona Ospedali); n. 3 Commissariato di Rivoli (Area Mercatale, area cittadina, linee 36/17); n. 2 Commissariato San Secondo (corso Sommelier); n. 2 Commissariato Mirafiori (esercizi pubblici); n. 1 Commissariato Centro (Piazza Carlo Felice, Giardini Reali); n. 1 Comm.to S. Donato (Parco della Pellerina, Corso Appio Claudio); n. 1 Comm.to Barriera Milano (Via Montanaro); n. 1 Commissariato di Ivrea (TO) (area mercatale).

E otto, “ad alto impatto”, nelle seguenti zone: n. 3 Commissariato Dora Vanchiglia (Borgo Aurora/via Cecchi/Corso Principe Oddone); n. 2 Commissariato Rivoli (Area Mercatale e Fermata GTT 36); n. 2 Commissariato Ivrea (Area mercatale e Campo nomadi); n. 1 Commissariato Centro (piazza Carlo Felice, Giardini XVIII Dicembre).

Questa attività operativa ha portato all’arresto di 22 persone e alla denuncia di 31; gli identificati sono 1637; 475 i grammi di stupefacente sequestrato.

Allianz 2 modifica jpeg
ilbere
Tritapepe

In particolare, l’attività di controllo straordinario espletata nell’ultimo mese nella sola zona di Corso Principe Oddone ha interessato oltre 500 operatori della Polizia di stato appartenenti al Comm.to Dora Vanchiglia, al Reparto Prevenzione Crimine Piemonte ed al locale UPGSP, ed ha consentito, nella sola zona summenzionata, l’arresto di 18 persone e la denuncia di altre 17. 802 le persone complessivamente identificate.

Inoltre, nell’ambito del servizio straordinario di controllo del territorio ad alto impatto del 25 settembre, avente ad oggetto il campo nomadi di via Cascine Forneris di Ivrea, svolto da personale di quel commissariato distaccato, con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine, della Squadra Mobile, dell’Unità Cinofila e di agenti della Polizia Locale, gli operatori della Polizia di Stato hanno rinvenuto 3 fucili a pompa ed 1 da caccia, con relativo munizionamento, e 2 pistole, di cui 1 semiautomatica ed 1 a tamburo, tutte provento di furto; 2 autovetture sulle quali erano state montate dei motori provento di furto, 2 biciclette mountain bike di pregio, 2 chitarre elettriche di notevole valore ed una valigetta contenente apparecchiatura medica elettronica del valore di circa 10000 euro. 3 persone sono state denunciate per ricettazione.

Infine, personale del Commissariato San Paolo, nel contesto dell’esecuzione di un ripristino di un ordine per la carcerazione emesso dalla locale procura della Repubblica nei confronti di un cittadino italiano di 39 anni, residente a Torino nel quartiere S. Paolo, relativo alla espiazione di una pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione per reati inerenti agli stupefacenti, ha proceduto al sequestro di 26.378 grammi di cannabinoidi, e di materiale vario utile al confezionamento, che lo stesso deteneva all’interno della propria abitazione. L’uomo, al riguardo, asseriva che la sostanza stupefacente gli era stata fornita da un conoscente e che il suo compito era quello di dividere e confezionare detto materiale per lo smercio al dettaglio, dietro il compenso di 1000 € al mese.

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here