CIRIÈ – Il consiglio comunale prenderà misure straordinarie per la sicurezza della città. La sparatoria dello scorso 21 settembre è entrata nell’agenda delle priorità della giunta Devietti.

L’argomento è stato dibattuto durante la “Question Time” avvenuta a palazzo d’Oria lunedì 1 ottobre, prima del consiglio comunale. Il capogruppo Davide D’Agostino ha domandato: “Quali i provvedimenti sono stati presi dopo la prima sparatoria? “Fratelli d’Italia”, sta preparando un interrogazione che verrà discussa in Parlamento dall’onorevole Augusta Montaruli. Vogliamo delle risposte”.

Ha risposto il sindaco Loredana Devietti: “La prossima settimana si terrà un incontro con il Prefetto per sollecitare il potenziamento delle forze dell’ordine. L’organico è sotto dimensionato. La riunione si svolgerà la prossima settimana e speriamo di poter ottenere dei risultati. Inoltre verranno effettuati dei lavori all’interno della caserma per poter alloggiare Carabinieri donne che potrebbero potenziare il presidio del territorio. Auspichiamo che le forze dell’ordine si impegnino per poter dare presto delle risposte al fine di rassicurare la popolazione. Aumenteremo le pattuglie e implementeremo le telecamere, compatibilmente con le risorse di bilancio. Infine vogliamo sensibilizzare le scuole”.

Il consigliere D’Agostino si è ritenuto soddisfatto della risposta e ha auspicato di continuare nel percorso di difesa dei valori dello stato contro la criminalità.

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic
ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here