CASTELLAMONTE – Il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Castellamonte, Federico Morgando, ha inviato una nota in risposta al comunicato dell’Associazione Filarmonica di Castellamonte relativa alla gestione dei corsi di musica nelle scuole.

Pubblichiamo qui integralmente:

LEGGI QUI IL COMUNICATO DELL’ASSOCIAZIONE FILARMONICA DI CASTELLAMONTE

“In merito al comunicato stampa della Associazione Filarmonica di Castellamonte recentemente diffuso su varie testate giornalistiche anche online a firma del presidente Spiller, si ritiene opportuno precisare quanto segue:

1. Il progetto di musica realizzato dalla Direzione Didattica Amedeo Cognengo oggi Istituto Comprensivo di Castellamonte, con la collaborazione della Associazione Filarmonica di Castellamonte e ArmonicaMenteInsieme, esauritosi nello scorso anno scolastico, non è stato gratuito, ( oltre ai contributi di vari enti pubblici dati direttamente alla Filarmonica di Castellamonte come si evince dal comunicato). Infatti la nostra scuola ha corrisposto complessivamente 9175 euro di cui 5175 euro a favore della Filarmonica ( presidente Spiller) e 4000 euro a favore della ArmonicaMenteInsieme ( presidente Pollino) per attività di supporto con vari esperti alle maestre curriculari, tali fondi sono stati corrisposti dalle famiglie degli studenti, oltre al compenso derivato da fondi statali dato alla referente del progetto Maestra Irene Recco, erroneamente definita vicaria del Dirigente Scolastico in detto comunicato.

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic

2. Tutti i progetti realizzati dalla Direzione Didattica sono inclusivi e non corrisponde al vero l’affermazione contenuta nel citato comunicato stampa che il progetto di musica 2017/18 sia ” l’unico inclusivo”, infatti decine sono le attività e i progetti che la nostra scuola realizza con tale obiettivo: dalla accoglienza dei disabili, alla integrazione degli stranieri, alle iniziative contro il disagio sociale e il cyber bullismo, per citarne solo alcuni. Il lavoro di tutto il nostro personale dai docenti ai collaboratori scolastici si svolge quotidianamente con tale obiettivo e non riconoscerlo è ingiusto e per lo meno poco rispettoso per il nostro impegno.

3. E’ inoltre utile precisare che per il presente anno scolastico 2018/19 la Filarmonica Castellamonte non ha offerto un progetto “completamente gratuito” alla nostra Direzione Didattica come affermato, ma ha semplicemente ventilato con varie email ” di valutare la possibilità di riportare il progetto alla completa gratuità per le famiglie, magari individuando percorsi più brevi e con un maggior coinvolgimento degli insegnanti curriculari”. Vista la ventilata “possibilità di gratuità” è legittimo chiedersi perché – invece -abbia chiesto il pagamento del progetto lo scorso anno.

Allianz 2 modifica jpeg
ilbere
Tritapepe

4. Per contro è inaccettabile l’idea di pretendere la prosecuzione ” perpetua” di un progetto, giunto alla quarta edizione, imponendo con insistenza alla scuola la propria presenza quando sul territorio altre Associazioni possono essere competenti in materia con idee nuove e innovative, rispondenti alle richieste dei docenti, anche a costo zero. Per quale motivo una tale insistenza nel proporre la propria candidatura se dalla stessa non può derivare alcun ritorno economico?

5.Infine è bene precisare che le attività didattiche della scuola,progetti compresi, non vengono decisi o imposti dall’esterno da Associazioni e Enti di sorta, ma decisi e deliberati dal Collegio Docenti su proposta dei suoi membri. L’attività tramite gli esperti musicali, come le altre, si svolge sempre sotto la supervisione dei docenti e non al contrario. E la decisione di aderire a proposte e progetti non è del Dirigente Scolastico in solitudine ma viene presa dal Collegio dei Docenti, al quale partecipano tutti gli insegnanti della scuola.

6. Per quest’anno scolastico il Collegio dei Docenti ( componente Scuole Infanzia, Scuole Primarie , Scuole Medie) ha stabilito – alla unanimità – di condividere il Progetto di educazione musicale : “la Musica è facile” proposto da una docente e condiviso con la Associazione Filarmonica della Valle Sacra che fornirà gratuitamente le lezioni di un esperto per oltre 330 ore su tutti i plessi della Direzione Didattica dalla Scuola di Valle di Colleretto Castelnuovo sino al plesso di Agliè, per un totale di 10 scuole, l’esperto sarà il Maestro Bruno Lampa, il cui curriculum dà certezza di ottimi risultati.

Il nuovo progetto ” la Musica è facile” sarà totalmente a carico della Associazione Filarmonica Valle Sacra che provvederà direttamente al pagamento delle lezioni del Maestro Bruno Lampa, quindi non ci sarà nessuna spesa a carico delle famiglie e anche la scuola non dovrà retribuire un proprio referente, come avvenuto in passato, facendosi invece carico la stessa Associazione di tutti gli aspetti organizzativi, compresa la realizzazione dei saggi di fine anno con la presenza delle famiglie.

Si coglie l’occasione per ringraziare pubblicamente l’Associazione Filarmonica Valle Sacra per la preziosa e fattiva disponibilità.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here