CANAVESE – Proseguono le escursioni in bus da Torino, con partenza dalla stazione di Porta Susa, proposte dal circuito “Strada Gran Paradiso”. La prenotazione delle escursioni è obbligatoria e deve avvenire entro il giovedì precedente, presso l’Ufficio Turistico di Ivrea dell’ATL “Turismo Torino e Provincia”, telefono 0125-618131, e-mail info.ivrea@turismotorino.org

Domenica 16 settembre il secondo tour autunnale con il bus “Erbaluce Express” ha toccato Feletto e Ronco Canavese. A Feletto gli iscritti all’escursione guidata hanno avuto l’occasione di partecipare alla festa patronale di San Vittorio e, accompagnati dal Sindaco e da Elena Molinar Min, hanno visitato la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta. La successiva tappa è stata la visita al museo dei cercatori d’oro, con la dimostrazione della ricerca aurifera. A seguire la visita del centro storico e il pranzo alla Locanda dei Templari. Il gruppo si è poi trasferito a Ronco Canavese, in Valle Soana, per una tappa al centro visitatori del Parco Nazionale Gran Paradiso “Tradizioni e biodiversità in una Valle fantastica”, dove sono state illustrate le peculiarità naturalistiche e culturali della Val Soana e si è approfondito il tema dell’abito tradizionale. Poi una passeggiata per scoprire i numerosi angoli incantevoli del centro storico di Ronco Canavese e la visita alla chiesa di San Giusto. Un bicchierino di genepì della Val Soana e un biscotto di meliga o una tegola, hanno salutato il gruppo prima del ritorno a Torino.

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic

I PROGRAMMI DETTAGLIATI DELLE PROSSIME ESCURSIONI

Sabato 22 settembre “La festa della Canapa in Val Soana”

Partenza alle 8,30 da Torino Porta Susa (fronte vecchia stazione) e trasferimento in bus a Campiglia di Valprato Soana. L’evento è inserito nel programma di “Terra Madre In – Salone del Gusto”, in collaborazione con Slow Food. A partire dalle 10 a Campiglia Soana al centro visitatori “L’Uomo e i Coltivi” saranno presenti le varie colture tradizionali del territorio. È prevista la visita in campo per spiegare la coltivazione della canapa e l’utilizzo delle varie parti della pianta, sia per l’ottenimento di fibra (macerazione, battitura, filatura) che per l’uso alimentare (ottenimento del seme, spremitura olio e produzione farina). Le attività verranno svolte in modo laboratoriale, coinvolgendo i partecipanti in concrete attività materiali per la trasformazione e la lavorazione. Il pranzo è in programma alla Locanda Centrale di Ronco Canavese, con un menù a base di canapa e di prodotti con il Marchio di qualità del Parco Nazionale Gran Paradiso. Nel primo pomeriggio a partire dalle 14,30 è in programma una breve escursione dedicata alla biodiversità della Valle Soana e del Parco Nazionale. Si tratta di un approccio generale alla comprensione della Natura, che parte dall’osservazione degli ambienti naturali (bosco, prateria, zone umide), con la ricerca e la determinazione di alcune specie, l’osservazione della loro biologia ed ecologia, la comprensione del concetto che ogni organismo è in relazione con tutti gli altri, uomo compreso. A seguire l’incontro “I segreti della canapa” al Centro visitatori “L’uomo e i coltivi” di Campiglia, per approfondire gli aspetti storici, scientifici, vegetazionali ed agricoli, le valenze dal punto di vista alimentare e nutrizionale, gli usi nell’artigianato tradizionale con gli ahcapin (calzatura tradizionale)e gli altri utilizzi della pianta di canapa (bioedilizia, tessile, medicina ecc.). A conclusione del momento di incontro e dibattito lo chef Diego Bianchi della Locanda Centrale di Ronco Canavese (dotato del marchio di qualità del Parco Nazionale Gran Paradiso) illustrerà alcune ricette con l’utilizzo della canapa. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 19 nei pressi del Centro Visitatori di Campiglia saranno allestiti alcuni stand che dimostreranno l’utilizzo della canapa, sia tessile (filatura, realizzazione degli ahcapin, cuciti con filo di canapa) sia alimentare (olio, farina, biscotti, pasta, sughi, dolci). Ritorno a Torino entro le 20. Quota di partecipazione 33 Euro a persona, comprendenti trasporti, ingressi, visite guidate e pranzo

ilbere
Tritapepe

Domenica 30 settembre “Tra arte e fede” – Belmonte e Valperga

Partenza alle 9 da Torino Porta Susa (fronte vecchia stazione) e trasferimento in bus al Santuario di Belmonte, Patrimonio dell’Umanità Unesco, visita al Santuario e alla galleria di ex voto (oltre 750 tra quadri e oggetti votivi) e passeggiata sul Sacro Monte per visitare le cappelle della Via Crucis (circa un’ora a piedi su agevole sentiero), realizzate a partire dal 1712. Trasferimento in bus e pranzo al ristorante da Mauro Astoria a Cuorgnè. A seguire trasferimento in bus a Valperga e, alle 15, visita guidata del castello di grande interesse storico e architettonico, solitamente chiuso al pubblico. A seguire visita guidata della chiesa di San Giorgio di Valperga, con uno straordinario ciclo di affreschi dal Duecento al Cinquecento. Successiva visita del campanile di Valperga e della pinacoteca del pittore Felice Barucco. Ritorno a Torino entro le 19,30. Quota di partecipazione 33 Euro a persona, comprendenti trasporti, ingressi, visite guidate e pranzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here