CASTELLAMONTE – Sabato 1 settembre, alle 20,30, tra le attività collaterali della 58^ Mostra della Ceramica, presso il Centro Congressi Piero Martinetti, di Castellamonte, Giovanni Cordero presenterà il suo libro “L’albergo dei gatti”.

Paonessa
nfimpiantibanner

La giornalista Marina Rota, scrittrice, poetessa autrice della silloge poetica su Guido Gozzano e Amalia Guglielminetti, introdurrà l’autore del romanzo.

“L’albergo dei gatti che è un romanzo e come tutti i romanzi racconta una storia. Ma non una normale storia dallo sviluppo lineare, ma un racconto con lunghi salti temporali. Il romanzo inizia infatti nel 1793 e termina in un futuro apocalittico ben lontano (speriamo tutti) dal presente.  Il lungo arco di tempo è ripartito in tre fasi; la prima L’albergo dei gatti che dà il titolo al romanzo si sviluppa durante l’Età del Terrore, la fase più cruenta della Rivoluzione francese; la seconda: La Dama del camino comprende un arco storico che inizia nel 1909 e si snoda sullo sfondo delle due guerre mondiali fino al 2000; la terza: Il giardino nascosto dal 2001 va oltre il presente fino ad un imprecisato VIII anno del Nuovo Evo Rivoluzionario…” (dalla presentazione di Giovanni Cordero de “L’albergo dei gatti” – Edizioni Albatros Roma – 2017)

ilbere
Tritapepe

 Giovanni Cordero

Dal 2001 al 2004  Funzionario presso il Gabinetto del Ministro a Roma con l’incarico di: consigliere del Ministro Giuliano Urbani per il settore dell’arte contemporanea; membro del Comitato per la nuova Fondazione del Museo Egizio; membro della commissione acquisti per il MAXXI: “Museo del XXI secolo: nuovo centro per le Arti Contemporanee” di Roma;  membro della giuria di selezione degli artisti partecipanti al Premio per la Giovane Arte Italiana 2002/2003 per la “Biennale di Venezia 2003”.

Consegue l’onorificenza di Ufficiale della Repubblica Italiana dal Presidente Ciampi.

Dal 2004 Funzionario della Soprintendenza per Beni storici, artistici ed etnoantropologici del Piemonte responsabile per l’arte contemporanea e direttore del progetto di ricognizione sul patrimonio di arte contemporanea del Piemonte anche per gli aspetti giuridici delle Collezioni.

Incarico di tutela della Pinacoteca Civica “Giannoni” di Novara e della collezione dei gessi dello scultore Messina nei depositi di Casalbeltrame;  Membro designato dalla Direzione Regionale nel cda della Fondazione De Fornaris di Torino.

Oltre all’opera “l’albergo dei gatti”, ha pubblicato il romanzo “Silenzi. Il destino alle 18” – (2011).

Farà da cornice all’evento un’esposizione di opere d’arte in ceramica rappresentanti i gatti in tutte le loro forme.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.