giovedì 24 Settembre 2020

IVREA – In piazza Ferruccio Nazionale si è riunito il sit-in per dire “Non in mio nome” (FOTO E VIDEO)

Durante la manifestazione sono state raccolte le firme per una lettera aperta destinata all'amministrazione eporediese

SPECIALE ELEZIONI

L'affluenza, gli aggiornamenti in tempo reale dei risultati, le curiosità e tutto ciò che riguarda le elezioni.

IVREA – Un sit-in per dire “Non in mio Nome”, rivolto al Matteo Salvini, sul caso Diciotti e non soltanto, si è tenuto questa sera, lunedì 27 agosto, in piazza Ferruccio Nazionale ad Ivrea.

[su_slider source=”media: 140168,162328″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]


L’iniziativa è stata promossa dall’Anpi in collaborazione con gli attivisti di sinistra (Pd, Sinistra Italiana, Rifondazione Comunista, sindacato Cgil…).

Durante la manifestazione, alla quale hanno aderito un buon numero di persone, sono state raccolte le firme su una lettera consegnata poi all’amministrazione di Ivrea, in particolare al Sindaco e al Presidente del Consiglio, per ricoprire il ruolo di portavoce del dissenso, verso le Istituzioni superiori dello Stato Italiano.

[su_slider source=”media: 147401,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Il dissenso riguarda le decisioni sugli immigrati, assunte dal Governo , che, affermano gli organizzatori del sit-in, “viola la Costituzione e pertanto noi non stiamo con Salvini”.

L’argomento divide le persone sui social. Non soltanto per una questione di razzismo o xenofobia, che rappresenta la principale paura, specie dell’Anpi i cui componenti ancora in vita hanno visto con i propri occhi; vissuto sulla propria pelle. E la paura si accentua a leggere sovente commenti razzisti sui social. D’altra parte, però, c’è chi sostiene che non si tratti di razzismo, bensì di sicurezza per gli italiani. E chi invece sostiene che questa battaglia contro al Ministro Salvini venga sollevata ora solo ed esclusivamente per una questione politica; oppure perchè in fondo, intorno alla permanenza degli immigrati in Italia, gira un bel business di Cooperative che dovrebbero occuparsi del loro temporaneo soggiorno. Insomma, che la Diciotti sia soltanto un capro espiatorio.

[rev_slider alias=”urb”]

Una situazione difficile che divide la Politica, i cittadini…una situazione difficile da gestire per il Governo Italiano. Una situazione che, comunque verrà gestita, non accontenterà mai tutti.

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

regioneaprile
cortinamaggio2cortinalocandmaggio2NuovaLocandinaPaonessaOriginal Marinescofer1
- Advertisement -

Leggi anche..

CUORGNÈ / IVREA – Agenzia delle Entrate: dal 5 ottobre accesso agli uffici su prenotazione

CUORGNÈ / IVREA – Dal 5 ottobre cambia la modalità di accesso agli uffici dell'Agenzia delle Entrate, a Cuorgnè, Ivrea, Chivasso,...

IVREA – La Regione risponde alla lettera di Nursind sull’ospedale

IVREA - Arriva dal Vicepresidente della Commissione sanità del Consiglio regionale del Piemonte Andrea Cane la replica alla lettera aperta del...

IVREA – I lavori all’ospedale non inizieranno in autunno; lettera aperta di Nursind Torino

IVREA – Nursind Torino ha inviato una lettera aperta alla conferenza dei Sindaci Asl To4 e per conoscenza all'Assessore Regionale Luigi...

IVREA – 26enne ubriaco è stato arrestato alla stazione di Ivrea

IVREA – Ha attraversato i binari barcollando e con una bottiglia di birra in mano, alla stazione di Ivrea.

IVREA – Il Ciac Prat in gara ai prossimi WorldSkills nazionali di Bolzano

IVREA – Simone Dametto di Bollengo e Roberta Checchia di Forno Canavese. rappresenteranno il CIAC Prat di Ivrea...

Ultime News

CUORGNÈ / IVREA – Agenzia delle Entrate: dal 5 ottobre accesso agli uffici su prenotazione

CUORGNÈ / IVREA – Dal 5 ottobre cambia la modalità di accesso agli uffici dell'Agenzia delle Entrate, a Cuorgnè, Ivrea, Chivasso,...

TORINO – Passeggero rompe un vetro del bus 45, arrestato

TORINO - I carabinieri della Compagnia di Moncalieri hanno arrestato un passeggero italiano di 51 anni, abitante a Moncalieri, per danneggiamento...

CASTELLAMONTE – Le interviste di Maddio e Mazza sulle scritte ingiuriose (VIDEO)

CASTELLAMONTE – Verranno fatte cancellare oggi pomeriggio le scritte ingiuriose rivolte al candidato della lista Viviamo Castellamonte, Giovanni Maddio.

Intervista al Professor Sabino Cassese

È di certo difficile riassumere qui in breve l’intensa e poliedrica attività di studioso del Prof. Sabino Cassese che ho la...

CASTELLAMONTE – Scritte ingiuriose sul muro nei confronti di Giovanni Maddio

CASTELLAMONTE – Da condannare le scritte apparse sulla parete del primo tornante che da località Piova, sale in frazione Sant'Anna, apparse...
X