BALANGERO – Giovedì 16 agosto l’Amministrazione ha premiato tredici persone della terza età. Il giorno dopo Ferragosto, festa liturgica di San Rocco, si è rinnovata la tradizione.

Il protettore dell’omonimo borgo balangerese è stato onorato con la Messa, la processione, gli svaghi per bambini e la cena finale. Al termine della funzione religiosa nella cappella di San Rocco, ha esordito il Presidente del Comitato Festeggiamenti, Pietro Catella: “Questa cerimonia è diventata una tradizione. Si tratta della premiazione degli anziani. Tutti gli anni lo facciamo perchè a San Rocco ci sono molti anziani. Quest’anno festeggiamo sei ottantacinquenni e sette novantenni. Vuol dire che in questa zona del paese l’aria è buona, aiuta a invecchiare bene, in salute e soprattutto a diventare ottantacinquenni. Lo ripeto tutti anni e oggi lo faccio ancora più volentieri”.

nfimpiantibanner
ilbere

L’hanno quindi raggiunto il parroco don Luigi Magnano e il primo cittadino. Ha affermato il sindaco Franco Romeo: “La celebrazione di oggi è un momento importante per il centro storico di Balangero. In quanto parte vitale della vecchia urbanizzazione. Si tratta di un momento che ci consente di ricontrarci, seguendo la tradizione. I ricordi storici sono una memoria. Non è un qualcosa di statico, ma è la radice di qualcosa che si sviluppa nel tempo. Giorni del genere servono a ritrovare le proprie origini di comunità e di paese. Ringrazio il Comitato per i Festeggiamenti. Ringrazio di cuore il presidente per l’attività svolta. È evidente l’avanzamento dei lavori di restauro di questa chiesa. L’attività del comitato è impegnativa. Ma da’ degli ottimi frutti. Bisognerebbe prendere a esempio da quest’associazione. Grazie anche al parroco don Luigi per le parole pronunciate che condivido appieno e che sono sempre fonte di riflessione”.

Paonessa

Quindi si è passati alla consegna di un presente agli anziani. Sono stati prima chiamati i nati nel 1933, i cui nomi sono: Antonietta Cardinale, Domenica Chiatello, Ludovica Dal Pont, Maria Giuseppina Patrono, Rocchietti Ada e Secondino Dardino. Continuando poi con la classe 1928, rappresentata da: Domenica Airaudi, Teresina Alberico, Maria Teresa Catello, Cristina Gianotti, Michele Gianotti, Maria Giordano e Nicolao Perona.

Per concludere è stato consegnato un premio speciale ad Armando Favaro, neo-ottantacinquenne non residente nel borgo. Ha partecipato alle corse di San Rocco per molte edizioni.

Tritapepe
Ada Rocchietti ( 85 Anni )
Airaudi Domenica ( 90 Anni )
Armando Favaro ( 85 Anni ) premio speciale
Cardinale Antonietta ( 85 Anni )
Dla Pont Ludovica ( 85 anni )
Gianotti Cristina ( 90 Anni )
Gianotti MIchele ( 90 Anni )
Maria Giordano ( 90 Anni ) ritira Figlia
Maria Giuseppina Patrono ( 85 anni )
Nicolino Perona ( 90 Anni )
Teresina Alberico 90 Anni ) ritira figlio 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.