TORINO – Il personale del Commissariato “Barriera Milano” in servizio di volante, durante l’attività di controllo del territorio, ha ricevuto dalla centrale operativa della Questura una segnalazione, giunta tramite l’applicazione Youpol, relativa alla presenza di cittadini stranieri in piazza Ghirlandaio, probabilmente impegnati in attività di spaccio.

Paonessa
nfimpiantibanner

Gli agenti si sono immediatamente recati in zona, hanno notato a distanza un soggetto extracomunitario seduto su una panchina ai giardini Peccei che si guardava intorno con fare sospetto.

Gli operatori hanno fermato l’auto di servizio in via Fossata e, per evitare che l’uomo potesse scappare, si sono avvicinati a piedi costeggiando i palazzi all’angolo con piazza Ghirlandaio; coperti da alcune auto in sosta e delle alte piante lì presenti, sono riusciti ad arrivare al soggetto, per procedere al suo controllo.

ilbere
Tritapepe

Lo straniero, un cittadino senegalese di 20 anni, era sorpreso e in evidente stato di agitazione, soprattutto perché su uno dei due telefoni cellulari, in suo possesso, continuavano a giungere telefonate da numeri sconosciuti alla rubrica.

Il ragazzo è stato trovato in possesso di quasi 200 euro in contanti e negli slip celava 9 rettangolini di crack. Il ventenne, irregolare sul Territorio Nazionale e con precedenti specifici, è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here