COLLERETTO GIACOSA – “Giochiamo Insieme Estate” , bambini felici a km 0, anzi 4,59COLLERETTO GIACOSA – Si è conclusa la 2° edizione di Giochiamo Insieme Estate, il centro ludico estivo a km 0, anzi a km 4,59, perché questa è la superficie del Comune di Colleretto Giacosa che lo ha ospitato.

Gli organizzatori, il Comune di Colleretto Giacosa e l’Associazione Culturale Cor et Amor, sono partiti dal presupposto che per “fare crescere un bambino serve un intero villaggio”, per cui è stata coinvolta la Comunità locale nel circondare i bambini di esperienze e conoscenze, che sono state loro proposte giocando. Per i pasti sono stati coinvolti i ristoranti del territorio (la cooperativa Giacosa, la Mucca Pazza ed il Panigaccio), oltre ai due alimentari (da Monica e da Bizzotto), che per le uscite a piedi sono state disponibili a fornire, ai bambini che lo desideravano, la possibilità di mangiare un pranzo al sacco preparato in loco.

nfimpiantibanner
ilbere

Le uscite sono state organizzate sul territorio e sono avvenute tutte a piedi ed hanno coinvolto attività e spazi locali, quali: “Il museo della Cartiera” (grazie alla ditta OSAI), il laboratorio “La Magia della Scienza” presso il Bioindustry Park (grazie aBracco Imaging S.p.A. e Gem Forlab S.r.l.), settimanalmente i bambini sono stati ospiti della fattoria curata dall’Associazione di Volontariato dell’Airone, dove grazie ad Osvaldo Valsecchi hanno appreso conoscenze utili riguardanti la natura e l’orto, il Castello di Parella che dopo la visita al parco ha accolto i bambini nel suo prestigioso bar, i bambini si sono poi divertiti presso il parco giochi, costituito da gonfiabili e giochi ad acqua, allestito presso il ristorante la Mucca Pazza.

Numerosi sono stati i laboratori proposti ai bambini, in cui sono stati coinvolti residenti, genitori, nonni ed associazioni, come: i laboratori artistici tenuti da Fulvia e Bruno, il laboratorio di educazione domestica con i nonni di Colleretto, i laboratori artistici per abbellire ulteriormente il parco giochi insieme ai genitori dei bambini, il laboratorio musicale con la banda di Colleretto e Parella, il laboratorio ludico per costruire un gioco africano con Lorenzo Martinetti, il laboratorio sulla storia a fumetti su Giuseppe Giacosa condotto da Elisabetta Signetto, il laboratorio di giochi in inglese con un genitore, quello sulla raccolta differenziata insieme a Ferdinando dell’SCS e quello di educazione civica con la protezione civile del posto, inoltre settimanalmente il gruppo della bocciofila locale, con Nino e Domenico, ha insegnato ai bambini a giocare a bocce, organizzando anche un torneo a cui hanno preso parte i bambini con i genitori ed i nonni.

Paonessa

I bambini sono stati inoltre coinvolti in tre progetti di sensibilizzazione finalizzati al prendersi cura della Comunità: il primo ha riguardato il rispetto del Parco Giochi pubblico, tenendolo in ordine ed usando i giochi correttamente, mentre il secondo è consistito nel sostegno allo Sportello di Ascolto dell’Unione Terre del Chiusella, attraverso l’organizzazione da parte dei bambini di un banco alimentare a favore delle persone in difficoltà residenti sul territorio, il terzo ha riguardato l’integrazione attraverso il gioco, settimanalmente i bambini hanno giocato con i ragazzi ospiti delle case di accoglienza presenti a Colleretto e Quagliuzzo.

Gli educatori Sara Bianco, Livia Saltetto e Luca Nardi hanno coinvolto i bambini nell’allenamento e nel rispetto di alcune conoscenze gentili, con i Giochi della Gentilezza, utili per stare bene con gli altri ed essere più felici: la gratitudine nel riconoscere ed apprezzare ciò che le persone che li circondavano facevano per loro (per esempio dire grazie ai camerieri che servivano loro i pasti), il rispetto dei giochi del parco e del bel pluriuso che ha ospitato il centro ludico estivo, oltre che del lavoro altrui, la condivisione in modo spontaneo (per esempio bambini e genitori hanno condiviso merende e ricorrenze con tutti i bambini, come l’arrivo del furgoncino dei gelati, le torte e le paste condivise per festeggiare compleanni ed onomastici dei bambini).

Durante l’Estate i bambini hanno inoltre potuto giocare con un gruppo di ragazzi pluriabili frequentatori del parco di Colleretto Giacosa, apprendendo che il gioco può contribuire a ridurre le distanze tra le persone. Significativa per i bambini è stata anche la partecipazione di Tommaso, Aurora e Giorgio che sono venuti spesso a giocare con i bambini di Giochiamo Insieme Estate. L’esperienza di Giochiamo Insieme Estate è stata possibile perché un’intera comunità si è unita per lasciare un bel ricordo di Colleretto ai bambini, lo stesso Sindaco Paola Gamba ha accompagnato i bambini di Giochiamo Insieme Estate durante alcune uscite sul territorio, contribuendo a far trascorrere loro un’Estate felice ed a farli crescere umanamente. Grazie a tutti.

Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here