CICLISMO / SAN FRANCESCO AL CAMPO – Quarta giornata particolarmente intensa alla Sei Giorni di Torino, dove la pioggia, caduta a tratti sulla pista del Velodromo Francone di San Francesco al Campo, ha ostacolato e rallentato il programma, che tuttavia è stato svolto nella sua interezza.

ilbere

Una serata al termine della quale Mattia Viel e Nick Yallouris (in maglia Nexus) si sono confermati al comando della classifica generale, vincendo il giro lanciato (21”53) che era stato interrotto per pioggia nella serata precedente (seconda posizione per Stefano Moro e Attilio Viviani).

Ora hanno 72 punti e sono seguiti dai bielorussi Akhramenka e Tsishkou (in maglia Papani Acciai, con 57 punti), che hanno vinto l’americana della serata proprio davanti ai due leader. Terza piazza della generale per i francesi Kneisky e Berlin Semon (Cooperativa Quadrifoglio). A premiare i leader sono stati l’Assessore allo Sport della Regione Piemonte, Giovanni Maria Ferraris, con l’ex professionista Gibì Baronchelli, ospite speciale della serata.

Paonessa

Protagoniste della serata anche le Donne Elite, con alcune delle più forti atlete del panorama mondiale che si sono sfidate nello scratch e nella corsa a punti Uci. Nella prima gara, vittoria della neozelandese Holly Edmondston, davanti alla spagnola Irene Usabiaga e all’australiana Alexandra Manly (a tagliare per prima il traguardo era stata la francese Laurie Berthon, poi retrocessa per una scorrettezza in volata).

La corsa a punti invece è andata alla due volte campionessa del mondo Amy Cure: l’australiana ha chiuso la prova con 23 punti, uno in più della connazionale Manly. Terza piazza per la neozelandese Michaela Drummond.

Questa quarta serata verrà ricordata anche per la disputa del campionato italiano paralimpico su pista, con il chilometro da fermo e l’inseguimento. Nei tandem, doppietta tricolore per Piergiacomo Marcolina e Stefano Meroni (T Red Factory Racing) in campo maschile, e di Patrizia Spadaccini e Ilaria Meloni (Sc Monteponi) in quello femminile. Bis di titoli anche per Marco Pisano (Asd Beppe Molè) fra gli MC5, di Paolo Ferrali (Team Equa).

Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.