07:11 CRONACA – Migranti: sbarco nave Diciotti, Procura Trapani prosegue indagini

Palermo, 13 lug. (AdnKronos) – Prima notte sulla terraferma per i 67 migranti a bordo della nave Diciotti della Guardia costiera, che sono sbarcati al porto di Trapani poco prima della mezzanotte di ieri dopo una giornata trascorsa in rada. I primi a scendere dalla nave, accompagnati da due uomini della Digos, sono stati due giovani uomini, indagati per violenza privata in concorso, per avere minacciato l’equipaggio della nave Vos Thalassa che li aveva recuperati in acque internazionali. Subito dopo sono scese le tre donne, una delle quali con una ferita a un piede, e i bambini a bordo. Due sono minori non accompagnati, un pakistano di 16 anni e un egiziano di 17. I migranti provengono soprattutto dal Pakistan ma anche dal Sudan, dalla Libia, dalla Palastina, Marocco, Algeria, Egitto, Ciad, Nepal, Yemen, Ghana e Bangladesh. La Procura di Trapani, guidata da Alfredo Morvillo, continua intanto le indagini su quanto accaduto sulla nave Vos Thalassa. Al vaglio l’informativa consegnata ieri dallo Sco si magistrati che alla fine hanno indagato a piede libero i due giovani poi portati via dagli uomini della Digos.


07:31 ECONOMIA – Cina: a giugno balzo export, surplus commerciale a 41,61 mld dollari

Roma, 13 lug. (AdnKronos/dpa) – A giugno l’export cinese è cresciuto del previsto registrando un balzo, su base annua, dell’11,3% rispetto al previsto +9,5%. Crescita, invece, più contenuta per le importazioni che hanno avuto un aumento del 14,1% ben al di sotto delle stime che indicavano un +21,3%. E’ quanto emerge dai dati diffusi dalla Amministrazione generale delle dogane cinese. Il surplus commerciale si attesta così a 41,61 miliardi di dollari rispetto ai previsti 27,72 miliardi.


07:41 ECONOMIA – Ansaldo Sts: attivato primo sistema ferroviario autonomo al mondo in Australia

Roma, 13 lug. (AdnKronos) – La tecnologia di Ansaldo Sts, società del gruppo Hitachi, ha permesso a Rio Tinto di attivare il primo sistema ferroviario autonomo al mondo per il trasporto merci. E’ la società, in una nota, a dirsi “orgogliosa” del successo della prima corsa treno della prima linea al mondo interamente automatica per il trasporto merci su rotaia da parte di Rio Tinto, il 10 luglio 2018 da Tom Price Mine al porto di Cape Lambert per una distanza di 280 chilometri e con un treno a pieno carico. Un successo che “premia un periodo di sei anni di sviluppo tecnico pionieristico, di ingegneria e di gestione progetti da parte della società estrattrice del minerale di ferro e del fornitore di tecnologie ferroviarie Ansaldo STS”.

Rio Tinto e Ansaldo STS hanno sviluppato e implementato la soluzione di controllo marcia treno che consentirà l’automazione della rete ferroviaria merci di Rio Tinto nella remota regione della Pilbara, nell’Australia Occidentale, che include 1.700 km di binari. La soluzione rivoluzionaria è basata sul sistema standard internazionale di radiosegnalamento e protezione marcia treno ATO su ETCS Livello 2 (GoA4) che consente la marcia del treno in maniera completamente automatica. Nel caso di AutoHaul™ di Rio Tinto, ogni locomotiva è stata attrezzata con un modulo di guida integrato che invia automaticamente rapporti sull’esatta posizione, velocità e direzione di marcia dell’intera flotta tramite comunicazione IP verso un centro di controllo centrale a Perth, ad oltre 1.500 chilometri di distanza.

L’Office of National Rail Safety Regulator (ONRSR) ha approvato l’avvio delle operazioni in marcia autonoma senza conducente per AutoHaul™ il 16 maggio 2018, segnando l’inizio dell’implementazione graduale da parte di Rio Tinto delle operazioni in marcia autonoma e segnando un importante traguardo per tutti coloro che hanno contribuito in modo determinante al progetto in ogni fase di sviluppo.

(AdnKronos) – “L’attenzione prioritaria di Ansaldo STS sul potenziamento della sicurezza delle soluzioni per la gestione ferroviaria, ha portato a molti altri progressi nello sviluppo negli ultimi 12 mesi”, ha dichiarato Michele Fracchiolla, Ansaldo STS President for Freight. “Il completamento con successo di questa prima corsa treno interamente autonoma dalla miniera al porto è un passo significativo per AutoHaul™ che avanza verso la piena operatività commerciale entro la fine del 2018 e rappresenta un importante punto di svolta per gli operatori di trasporto merci pesante a livello globale.

“Basta solo riferirsi al grado di cambiamento che l’introduzione della metropolitana senza conducente ha avuto sulle operazioni di trasporto di massa nel settore passeggeri per avere un’idea sul potenziale impatto che soluzioni autonome nella gestione del traffico ferroviario possono avere nel settore delle merci pesanti e delle risorse”, ha aggiunto Fracchiolla. “Questo è un momento entusiasmante e impegnativo per i gestori di infrastrutture e trasporti a livello globale. Il potenziale per un cambiamento continuo e rapido, sostenuto a tutti i livelli dall’Internet of Things, porterà a una maggiore integrazione dei sistemi, l’estensione delle pratiche autonome aumenterà e le competenze necessarie alla nostra forza lavoro cambieranno “.


08:46 POLITICA – **Migranti: Di Maio, Salvini ha esagerato? non me ne frega niente**

Roma, 13 lug. (AdnKronos) – Se il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini abbia “esagerato o meno, non me ne frega niente…”. Ad affermarlo è il vicepremier Luigi Di Maio, interpellato, in un’intervista ad Agorà su Rai 3, sul ruolo del titolare del Viminale nella vicenda della nave Diciotti e sul rapporto tra il Colle e lo stesso Salvini. “La cosa importante è che con l’intervento del Presidente Mattarella si è sbloccata la situazione”, ha sottolineato Di Maio.


08:53 SPETTACOLO – Grande successo per le ‘Rane’ di Aristofane con Ficarra&Picone

Palermo, 13 lug. (AdnKronos) – Ritorno trionfale per la commedia con Ficarra e Picone. Grandi applausi e tante risate per il debutto della commedia Le Rane di Aristofane al Teatro greco di Siracusa. Lo spettacolo diretto da Giorgio Barberio Corsetti ha catturato il pubblico del cinquantaquattresimo Festival al Teatro greco di Siracusa con una messa in scena che punta su un grande cast, con Salvo Ficarra nei panni di Dioniso e Valentino Picone che interpreta Santia, le musiche dei SeiOttavi, alcuni video ripresi in diretta e proiettati attraverso un led wall e una grande bilancia per pesare i versi di Euripide ed Eschilo.

La commedia, inserita nel calendario della stagione più lunga di sempre nella storia della Fondazione Inda, sarà in scena fino al 15 luglio. In scena anche Roberto Salemi (Eracle), Dario Iubatti (che ricopre tre ruoli: un morto, un servo e Plutone), Giovanni Prosperi (Caronte), Francesca Ciocchetti (ostessa), Valeria Almerighi (Platane), Gabriele Benedetti (Euripide), Roberto Rustioni (Eschilo), Gabriele Portoghese (corifeo) e Francesco Russo (Eaco). La traduzione è di Olimpia Imperio, la scena di Massimo Troncanetti, i costumi di Francesco Esposito, le musiche dei SeiOttavi (Germana Di Cara, Vincenzo Gannuscio, Alice Sparti, Kristian Andrew Thomas Cipolla, Massimo Sigillò Massara, Ernesto Marciante) che fanno parte anche del coro di rane della palude infernale e dei sacri iniziati ai Misteri Eleusini. Il coro è formato dagli allievi dell’Accademia d’arte del dramma antico. Di grande suggestione anche le marionette ispirate alle sculture di Gianni Dessì e realizzate da Einat Landais mentre Marzia Gambardella ne ha curato la direzione dei movimenti e Carlo Gilè la costruzione. Il disegno luci è di Marco Giusti, le riprese video di Igor Renzetti. Un brevissimo video con un estratto dell’incontro a Venezia, nel 1968 tra un giovane Pier Paolo Pasolini e il poeta americano Ezra Pound chiude lo spettacolo.

“Nelle rane – spiega il regista Corsetti – si raccontano con nomi e particolari espliciti le vicende di una città in crisi dove il teatro sembra agli sgoccioli e la politica e il vivere comune minato dagli interessi particolari. La commedia, attraverso Dioniso e Santia diventa sublime gioco del mondo. La disputa è certamente tra due poeti ma soprattutto è tra poetiche visione del mondo, dunque il senso stesso del teatro viene messo in gioco, il rapporto tra teatro e mondo”.


09:16 ECONOMIA – Carburanti: Staffetta, continua calma su prezzi

Roma, 13 lug. (AdnKronos) – Continua la calma per il decimo giorno per i listini dei prezzi consigliati dei carburanti alla pompa. Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 14mila impianti: benzina self service a 1,637 euro/litro (invariato, pompe bianche 1,618), diesel a 1,509 euro/litro (invariato, pompe bianche 1,491); benzina servito a 1,751 euro/litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,660), diesel a 1,627 euro/litro (invariato, pompe bianche 1,534); gpl a 0,652 euro/litro (invariato, pompe bianche 0,639), metano a 0,963 euro/kg (invariato, pompe bianche 0,954).


09:30 ECONOMIA – Migranti: Coldiretti, nei campo 345 mila stranieri regolari

Roma, 13 lug. (AdnKronos) – In agricoltura trovano occupazione regolare 345mila stranieri provenienti da ben 157 Paesi diversi che con 29.437.059 giornate rappresentano ben un quarto del totale del lavoro necessario nelle campagne italiane. Lo rileva il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo nella relazione all’Assemblea nazionale. Sono molti i “distretti agricoli” dove i lavoratori immigrati sono una componente bene integrata nel tessuto economico e sociale come nel caso della raccolta delle fragole nel Veronese, della preparazione delle barbatelle in Friuli, delle mele in Trentino, della frutta in Emilia Romagna, dell’uva in Piemonte fino agli allevamenti da latte in Lombardia dove a svolgere l’attività di bergamini sono soprattutto gli indiani mentre i macedoni sono coinvolti principalmente nella pastorizia.

“Solo con il lavoro regolare – sottolinea Moncalvo – i migranti trovano una collocazione nella società, evitano il rischio di cadere nelle mani della malavita, sfuggono alla povertà, partecipano alla crescita delle comunità oltre a pagare tasse e contributi. In questo senso – continua Moncalvo – l’agricoltura svolge una funzione strategica per raggiungere l’obiettivo indicato dal Santo Padre di “accogliere tanti rifugiati quanti si può e quanti si può integrare, educare, dare lavoro” facendolo con “la virtù del governo, che è la prudenza”.

“I lavoratori stranieri – continua Moncalvo – contribuiscono in modo strutturale e determinante all’economia agricola del Paese e rappresentano una componente indispensabile per garantire i primati del Made in Italy alimentare nel mondo su un territorio dove va assicurata la legalità per combattere inquietanti fenomeni malavitosi che umiliano gli uomini e il proprio lavoro e gettano un’ombra su un settore che ha scelto con decisione la strada dell’attenzione alla sicurezza alimentare e ambientale”.


09:30 ECONOMIA – Migranti: Coldiretti, nei campo 345 mila stranieri regolari

Roma, 13 lug. (AdnKronos) – In agricoltura trovano occupazione regolare 345mila stranieri provenienti da ben 157 Paesi diversi che con 29.437.059 giornate rappresentano ben un quarto del totale del lavoro necessario nelle campagne italiane. Lo rileva il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo nella relazione all’Assemblea nazionale. Sono molti i “distretti agricoli” dove i lavoratori immigrati sono una componente bene integrata nel tessuto economico e sociale come nel caso della raccolta delle fragole nel Veronese, della preparazione delle barbatelle in Friuli, delle mele in Trentino, della frutta in Emilia Romagna, dell’uva in Piemonte fino agli allevamenti da latte in Lombardia dove a svolgere l’attività di bergamini sono soprattutto gli indiani mentre i macedoni sono coinvolti principalmente nella pastorizia.

“Solo con il lavoro regolare – sottolinea Moncalvo – i migranti trovano una collocazione nella società, evitano il rischio di cadere nelle mani della malavita, sfuggono alla povertà, partecipano alla crescita delle comunità oltre a pagare tasse e contributi. In questo senso – continua Moncalvo – l’agricoltura svolge una funzione strategica per raggiungere l’obiettivo indicato dal Santo Padre di “accogliere tanti rifugiati quanti si può e quanti si può integrare, educare, dare lavoro” facendolo con “la virtù del governo, che è la prudenza”.

“I lavoratori stranieri – continua Moncalvo – contribuiscono in modo strutturale e determinante all’economia agricola del Paese e rappresentano una componente indispensabile per garantire i primati del Made in Italy alimentare nel mondo su un territorio dove va assicurata la legalità per combattere inquietanti fenomeni malavitosi che umiliano gli uomini e il proprio lavoro e gettano un’ombra su un settore che ha scelto con decisione la strada dell’attenzione alla sicurezza alimentare e ambientale”.


10:53 ECONOMIA – Bankitalia: Uif, in 2017 ricevute quasi 94mila segnalazioni operazioni sospette

Roma, 13 lug. (AdnKronos) – Nel 2017 l’Unità di informazione finanziaria ha ricevuto complessivamente 93.820 segnalazioni di operazioni sospette. Il dato è risultato in calo del 7,2% rispetto alle 101.065 dell’anno precedente per via dell’esaurirsi del flusso connesso alle operazioni di volontary disclosure. Al netto di questa componente, però, le segnalazioni sono aumentate facendo registrare il tasso di crescita più alto dell’ultimo triennio: +9,7% rispetto al +5,7% del 2016 e al +5,4% del 2015. Inoltre, nel primo semestre del 2018 sono state quasi 50mila le segnalazioni, dato che conferma la tendenza di crescita delle segnalazioni. E’ quanto emerge dal Rapporto Annuale dell’Unità di Informazione Finanziaria (Uif) della Banca d’Italia, presentata dal direttore Claudio Clemente.


10:57 ECONOMIA – Conti pubblici: Unc, nuovo record debito, oltre 91 mila euro a famiglia

Roma, 13 lug. (AdnKronos) – Nuovo record storico del debito pubblico italiano, che, dopo il primato di aprile, sale ancora attestandosi a 2.327,368 miliardi. Lo sottolinea l’Unione nazionale consumatori commentando i dati diffusi oggi da Bankitalia. “In pratica è come se ogni famiglia avesse il conto corrente in rosso per 91 mila e 679 euro. Da non dormirci la notte!”, afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Secondo gli ultimi dati Istat, infatti, ci sono 25.386.000 famiglie. Un buon padre di famiglia, avendo un debito di questo ammontare, cercherebbe di ridurlo e non andrebbe certo in banca a protestare e a pretendere l’apertura di una nuova linea di credito, che peraltro non gli sarebbe mai concessa. Peccato che, invece, sia quello che l’Italia ha sempre cercato di fare con l’Europa. Dopo il monito di ieri della Corte dei Conti e l’imminente fine del QE, sarebbe opportuno se si concentrasse gli sforzi sul calo del debito in valore assoluto”, conclude Dona.


11:13 CRONACA – Sbarco a Trapani, striscione Casapound contro migranti

Palermo, 13 lug. (AdnKronos) – Uno striscione con su scritto ‘Stop immigrazione, difendiamo la nazione’, a firma di Casapound Italia, è stato esposto nella notte sulla strada di fronte alla banchina Ronciglio del porto di Trapani, dove ieri sera sono sbarcati i 67 immigrati dalla nave ‘Diciotti’ della Guardia costiera. La Digos della Questura, avvertita da alcuni passanti, si sta recando sul posto per un sopralluogo.


11:29 CRONACA – Raccolta differenziata carta, il Sud fa bella figura

Palermo, 13 lug. – (AdnKronos) – La raccolta differenziata di carta e cartone continua a crescere con il Sud che registra una crescita pari al 6% rispetto al 2016 riducendo il divario con il nord. E’ questo in sintesi il quadro che emerge dal 23esimo rapporto annuale di Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, che verrà presentato il 17 luglio a Palermo al Palazzo dei Normanni.

Oltre ai risultati del 2017, l’appuntamento annuale sarà anche l’occasione per affrontare altri temi come: il ruolo di Comieco come garante per il riciclo e lo sviluppo dei servizi di raccolta, l’impegno del Consorzio verso le amministrazioni in deficit di raccolta e le potenzialità di crescita future in linea con i nuovi target europei.

Interverranno rappresentanti delle principali istituzioni delle regioni e capoluoghi meridionali per evidenziare i casi di eccellenza ma anche per discutere e confrontarsi sulle problematiche e sulle nuove sfide che le amministrazioni locali devono affrontare per migliorare la raccolta e la gestione dei rifiuti.

11:59 CRONACA – Estate: a Jesolo torna il divertimento responsabile grazie a ‘Off Limits’

Venezia, 13 lug. (AdnKronos) – Torna anche per l’estate 2018 “Off Limits”, progetto aderente al Coordinamento Regionale “Safe Night”, che da 20 anni “vigila” sulle notte di tantissimi giovani per prevenire comportamenti che possono comportare rischi alla salute, in particolare a seguito dell’abuso di alcolici e il consumo di sostanze stupefacenti.

Nonostante la diffusione di questi comportamenti abbia visto negli ultimi anni arrestare il trend crescente, il binge drinking, l’uso di eccitanti, “club drugs” e di nuove sostanze psicoattive, restano tra i giovani un problema di sanità pubblica. Su questo fronte L’Ulss4 rinnova il proprio massimo impegno con il progetto “Off Limits” costituito da un’equipe di 6 educatori e un camper appositamente attrezzato per accedere alle zone dei locali notturni, come discoteche, pub, birrerie; oppure in piazze e grandi eventi, ove si recano concentrazioni significative di giovani.

In tali luoghi, i ragazzi possono rivolgersi in modo libero, gratuito e anonimo agli operatori che forniscono informazioni e distribuiscono materiale informativo sugli effetti e i rischi legati all’uso di sostanze e al consumo di alcol, effettuano a richiesta l’etiltest per la valutazione dell’alcolemia e il test del CO (monossido di carbonio), forniscono acqua e, in caso di necessità, consigliano la decompressione e informazioni per l’accesso ai servizi di cura territoriali.

12:26 ECONOMIA – Ue: Centinaio, no a taglio fondi agricoltura

Roma, 13 lug. (AdnKronos) – “Non possiamo approvare la Pac così com’è, con un taglio di quasi 3 miliardi”. Così il ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio parlando all’assemblea annuale Coldiretti dei fondi europei destinati al settore agricolo.

12:28 ECONOMIA – Alimenti: Centinaio, su etichettatura settimana prossima incontro con commissario Ue

Roma, 13 lug. (AdnKronos) – Sul tema dell’etichettatura “la settimana prossima vedremo il commissario europeo alla sanità e parleremo di questo, rilanceremo il discorso anche a costo di avere un’infrazione”. Così il ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio, intervenendo all’assemblea annuale Coldiretti.

Il ministro ha riferito che stanno appoggiando la posizione dell’Italia anche altri paesi Ue. “Abbiamo chiesto ad altri paesi europei, che come noi hanno il problema dell’etichettatura, e stanno cominciando a venire dalla nostra parte”, spiega. “ Io voglio che il consumatore abbia la possibilità di decidere se acquistare riso italiano e della Cambogia”, conclude.


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.