MAPPANO – Il Tar Piemonte, questo pomeriggio, ha rigettato il ricorso promosso dal Comune di Mappano e avverso alla chiusura del Cim (Consorzio Intercomunale Mappano), come deliberato il 21 dicembre del 2017 dai Comuni di Borgaro e Caselle.

[su_slider source=”media: 147401,140168,150947″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“Questo dimostra come le funzioni esercitate dal Cim, con la sua chiusura, – afferma Claudio Gambino, Sindaco di Borgaro Torinese – siano correttamente passate al neo Comune di Mappano. E, soprattutto, come le Amministrazioni Comunali di Borgaro e Caselle abbiano operato altrettanto in modo trasparente e corretto. Considerando anche che la stessa municipalità di Mappano, il 17 gennaio di quest’anno, aveva firmato l’atto con cui si trasferivano i dipendenti del Cim al nuovo Comune, di fatto, accettandone la chiusura”.

[su_slider source=”media: 119356,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

[rev_slider alias=”urb”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here