IVREA – «La Procura di Ivrea aveva predisposto un termine di 90 giorni per depositare la relazione, e siamo davvero dispiaciuti che dopo quasi cinque mesi questo non sia ancora avvenuto.»

È quanto dichiara l’Avvocato Fabio Negro legale dei coniugi Caterina e Giulio.

Tutto è avvenuto il 16 febbraio scorso, quando Caterina si recata all’Ospedale di Chivasso per partorire la sua bambina, ma le cose non sono andate come dovevano, e la piccola è nata senza vita.

ilbere
Paonessa
coferbanner

 

“Ho trascorso una gravidanza bellissima – racconta – e non pensavo che potesse capitare una cosa del genere. Invece…”

In seguito al tragico fatto, la famiglia, ha dato incarico all’Avvocato Negro ed è stata presentata denuncia presso la Procura di Ivrea.

«Devo dire che la Procura – afferma l’Avvocato Negro – ha subito preso a cuore il caso, difatti ha ascoltato immediatamente tutte le persone informate, acquisendo le varie dichiarazioni. Dopodichè ha nominato il medico legale incaricato di effettuare gli accertamenti e disposto l’autopsia, concedendo 90 giorni di tempo per depositare la perizia. Ma al momento non è ancora stata depositata. Mi sono recato più volte in Procura per sollecitare, e la Procura stessa ha sollecitato il perito, che, una decina di giorni fa ha chiesto ancora qualche giorno a disposizione. Non mettiamo assolutamente in dubbio il lavoro della Procura che, come ho già detto, si è dimostrata molto disponibile e ha preso subito a cuore il caso. Piuttosto – conclude il legale – siamo davvero dispiaciuti per questo ritardo da parte del perito incaricato.»

 

Allianz 2 modifica jpeg

 

Tritapepe
Pandolfini

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.