TORINO – Sequestrati dalla polizia di stato oltre 7 kg di sostanza stupefacente in 2 giorni.

L’attività di controllo del territorio ad alto impatto, disposta dal Questore Messina, finalizzata alla verifica di esercizi commerciali e ad incidere su tutte le attività illegali e i fenomeni delittuosi che influiscono sulla percezione di sicurezza dei cittadini come il degrado urbano e lo spaccio di stupefacenti, nel quartiere San Salvario ha consentito di pervenire ai seguenti risultati:

ilbere
Paonessa
coferbanner

Nella notte di mercoledì, in via Berthollet, gli agenti del Commissario “Barriera Nizza” hanno arrestato un cittadino italiano di 39 anni per detenzione di sostanza stupefacente. L’uomo è stato fermato per un controllo mentre era a bordo della sua bicicletta. I poliziotti lo hanno trovato in possesso di circa 40 grammi di marijuana e 1000 euro in contanti suddivisi in banconote da 50 euro. L’atteggiamento nervoso e le giustificazioni fornite dall’uomo non hanno convinto gli agenti dell’Ufficio Controllo Del Territorio che hanno predisposto delle perquisizioni presso gli indirizzi di residenza e domicilio del trentanovenne.

In via Silvio Pellico, all’indirizzo di residenza dell’uomo, i poliziotti hanno rinvenuto 7 chili di marijuana occultati all’interno di 5 barattoli in vetro ermeticamente chiusi riposti in un armadio a muro della camera da letto. Inoltre presso il domicilio del soggetto, gli operatori hanno trovato numerosissimi volantini e manifesti pubblicitari risalenti al centro sociale “Askatasuna”.

 

Ieri pomeriggio, nell’ambito di un controllo straordinario del territorio, effettuato unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine, agli agenti del Comando San Salvario della Polizia Municipale di Torino e al personale dell’ASL S.I.A.N.; sono state controllate complessivamente 35 persone.

Gli agenti del Commissariato hanno arrestato un cittadino marocchino di 46 anni dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato fermato per il controllo di polizia all’interno di un bar in via Galliari, con molta probabilità utilizzato come appoggio. Lo straniero è stato trovato in possesso di 3 panetti di hashish, circa 300 grammi, e 320 euro in contanti. Il quarantaseienne, trovato anche in possesso di 1 lama di taglierino di 4 cm, è stato denunciato per porto di armi o oggetti atti ad offendere.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

 

Inoltre, a carico di un cittadino palestinese di 44 anni, è emerso un ordine di carcerazione. L’uomo dovrà espiare la pena di 1 anno e 2 mesi di reclusione per reati in materia di stupefacenti e provvedere al pagamento di una multa di 4000 euro. IL quarantaquattrenne è stato anche denunciato poiché inottemperante all’Ordine del Questore di lasciare il territorio dello Stato.

Tritapepe
Pandolfini

Durante il medesimo controllo sono stati ispezionati 2 locali commerciali della zona. In un ristorante etnico di via Berthollet gli operatori della Polizia Municipale e dell’ASL hanno riscontrato diverse irregolarità, violazioni sanitarie e amministrative per un ammontare di circa 5000 euro. In corso Marconi, all’interno di un locale di gastronomia kebab, invece le sanzioni hanno sfiorato i 26000 euro. Gli operatori hanno riscontrato oltre ad irregolarità sanitarie e strutturali del locale anche diverse mancanze, tra le quali l’occupazione abusiva del suolo pubblico e assenza dei requisiti professionali.

Il titolare del locale di corso Marconi, un cittadino egiziano di 38 anni, è stato anche denunciato dagli agenti del Commissariato di zona per aver occupato alle proprie dipendenze una persona priva di permesso di soggiorno. Il lavoratore egiziano di 32 anni, irregolare sul territorio dello Stato, è stato espulso dal Territorio Nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.