11:55 POLITICA – Ue: Mattarella ricorda Modigliani, euro compatibile con piena occupazione

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “Non è vero che l’obiettivo della piena occupazione affrontato come priorità assoluta avrebbe come conseguenza quella di mettere in soffitta il trattato di Maastricht e la moneta unica. Sono in grado di dimostrare che esiste un modo per rendere la moneta unica compatibile con la piena occupazione”. Parole di Franco Modigliani, citate dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al sindaco del Comune di Iseo, Riccardo Venchiarutti, vicepresidente dell’Istituto I.S.E.O., in occasione del Convegno di studi internazionali dedicato a “L’eredità di Franco Modigliani nell’economia globale”, nel centenario della nascita dell’illustre economista.

“Dotato di straordinaria capacità analitica, animato da profonda passione civile, il grande economista ideatore della teoria del ‘Ciclo vitale’ del risparmio, che gli valse nel 1985 il Premio Nobel, ha affrontato con acutezza e lungimiranza -ricorda il Capo dello Stato- i temi del risanamento pubblico, delle pensioni, della lotta alla disoccupazione, della partecipazione italiana al processo di integrazione economica europea. Modigliani, come testimonia nella sua autobiografia, ebbe sempre chiarissimo che l’obiettivo di una economia sana resta la piena occupazione”.

“Il patrimonio di conoscenze scientifiche e di virtù civili che egli ci ha trasmesso -conclude Mattarella- testimonia la perdurante vitalità dei suoi insegnamenti che hanno favorito la crescita e la trasformazione del sistema economico italiano e rivoluzionato la finanza moderna”.


12:03 POLITICA – Vaccini: Gelmini, non sono tema da propaganda politica

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “I vaccini sono una delle conquiste più importanti della medicina moderna, un indispensabile strumento di prevenzione delle malattie più pericolose, a tutela dei più piccoli e dei più deboli: non possono diventare argomento di propaganda politica. La scienza non è un’opinione!”. Lo scrive su Twitter Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera.


12:06 POLITICA – Governo: Bernini, prospettive cupe con gara di annunci vuoti

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “A corto di idee e di proposte fattibili (del contratto non c’è più traccia) nel governo è una gara aperta a chi la spara più grossa”. Lo afferma Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato. “Oggi -aggiunge- Di Maio lancia l’annuncio del taglio, imminente dice lui, delle pensioni d’oro con cui saranno aumentate quelle minime. Come in altre occasioni il vicepremier sbaglia i conti e sarà Tria a spiegarglielo. Ieri, il ministro dell’Economia gli ha già comunicato che per il 2018 non potranno essere approvate nuove leggi di spesa, quindi niente reddito di cittadinanza e niente flat tax”.

“Ma siamo certi che la gara di annunci e successive correzioni e smentite tra Di Maio e Salvini proseguirà senza fine. E intanto l’Ue, sempre più sotto il controllo di Francia e Germania, si appresta a riforme strutturali alla cui stesura l’Italia è lasciata fuori. Se si aggiungono le forti tensioni sui Btp e quindi i rischi sulla possibilità di pagare il nostro debito pubblico, le prospettive per il Paese sono cupe”.

“Di fronte a questo panorama così serio e allarmante, assistere alla gara degli annunci vuoti è davvero preoccupante. Il governo -conclude Bernini- ha il dovere di operare, i ministri lavorino invece di passare gran parte del loro tempo sui social”.


12:47 POLITICA – Camera: Questore D’Incà (M5S) rinuncia a indennità di carica

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – Federico D’Incà, deputato del Movimento 5 stelle, ha rinunciato all’indennità di carica, pari a 3.117,69 euro mensili, che gli spetta in seguito alla nomina a Questore della Camera. “Farò risparmiare alla Camera -annuncia- 187mila euro e rinuncio quindi personalmente a 106 mila euro che mi spetterebbero nel corso dei 5 anni per la carica che mi è stata affidata. Credo che questo sia il modo più concreto di rispondere ai tanti cittadini che chiedono alla politica un cambiamento fatto di esempi concreti”.

“Nella passata legislatura –ricorda il deputato veneto- avevo restituito, mettendoli a disposizione del fondo per le piccole imprese, oltre 190 mila euro. Anche in questa legislatura il M5S continuerà a dare prova di onestà e trasparenza, combattendo gli sprechi e andando a tagliare i privilegi della politica. Mi domando –conclude D’Incà- se anche i colleghi di maggioranza e di opposizione vorranno fare la stessa operazione di onestà del M5S, rinunciando alle proprie identità di carica. Sarebbe un ottimo esempio con cui iniziare questa nuova legislatura”.


12:48 ECONOMIA – Pensioni: Martina, Di Maio prende in giro italiani

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “Di Maio prende in giro gli italiani, rifaccia i conti. Con la Flat tax i redditi dei pensionati d’oro cresceranno del 30%. A tutti gli altri solo briciole”. Lo scrive su Twitter il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina.


13:03 POLITICA – Governo: Fratoianni, Salvini spara per nascondere promesse mancate

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “Il governo attuale guidato da Salvini per la verità continua giorno dopo giorno ad esercitarsi sulla pelle degli innocenti. Lo fa sparando dichiarazioni e provocazioni sempre più in alto, e lo fa anche con scelte che hanno conseguenze concrete sulla vita delle persone, come nel caso dei migranti che rimangono bloccati su navi che non sanno dove poter attraccare. È una vergogna che però ha un obiettivo molto chiaro: nascondere l’imbarazzo e la difficoltà di un governo che si prepara, sul terreno economico e sociale, a tradire tutte le promesse elettorali che ha fatto.” Lo afferma Nicola Fratoianni, parlando con i cronisti in occasione dei lavori della Direzione nazionale di Sinistra italiana in corso a Roma.

“Il ministro dell’Economia -ricorda il leader di Si- ha chiarito qual è la situazione. Lo avevamo già compreso nei giorni scorsi, quando hanno approvato un Def che aveva gli stessi parametri previsti dal precedente governo, cioè nessuna capacità di investimento e di spesa. Oggi sappiamo che il reddito di cittadinanza è rinviato almeno di un anno e le sue forme saranno tutte da rivedere e da ridiscutere. Insomma -conclude Fratoianni- mi pare che per nascondere le mancate promesse e i problemi che hanno continuano a prendersela con i migranti”.


13:04 POLITICA – Vaccini: Carfagna, ambiguità pericolose per salute bambini

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “Ogni ambiguità su un tema così delicato come quello dei vaccini può significare malattie e sofferenza di bambini indifesi e incolpevoli. Ecco perché si richiede ad un governo di lasciare fuori questo argomento dalle schermaglie quotidiane e di parlare con chiarezza, esprimendo una linea univoca”. Lo afferma Mara Carfagna, di Forza Italia, vicepresidente della Camera.

“Questo esecutivo -aggiunge- ci sta abituando a toni sempre sopra le righe e ad una conflittualità permanente che certo non sono utili al Paese: si fermino finché sono in tempo o, quantomeno, lascino fuori da questo schema la tutela della salute dei bambini”.


13:04 POLITICA – Governo: Fornaro (Leu), ora ministri parlino con atti, basta annunci

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “Con gli annunci, le dichiarazioni, le dirette Facebook e Twitter si può fare propaganda ma governare una grande nazione come l’Italia è un’altra cosa. Ora che finalmente dopo 100 giorni governo e Parlamento sono pienamente funzionanti, ci attendiamo che i ministri parlino con atti e la finiscano con questa alluvione di parole buone solo per la comunicazione”. Lo afferma il capogruppo di Liberi e uguali alla Camera, Federico Fornaro.

“Del tanto strombazzato cambiamento -aggiunge- fino ad ora non si è davvero visto un bel nulla o peggio si sono visti i vecchi balletti di sparate sui temi più vari seguite da immediate precisazioni quando non da vere e proprie smentite”.


13:12 CULTURA – Libri: alla prova costume mangiando di tutto, i consigli di Sorrentino

Milano, 23 giu. (AdnKronos) – Arrivare alla prova costume mangiando di tutto. Per Nicola Sorrentino, il dietologo delle star, non è necessario torturarsi con privazioni e fantasiose combinazioni di cibi per ritrovare la forma fisica e soprattutto la salute. Analizzando i diversi alimenti, spiegando il funzionamento del corpo umano e tutti i pregi e i difetti delle più famose diete, Sorrentino offre al lettore nei nuovo libro ‘Tutta la verità sulle diete’ consigli per condurre uno stile di vita sano. Non solo indicazioni per seguire una dieta equilibrata, ma anche ricette da sperimentare nella vita di tutti i giorni.

Fermo sostenitore della dieta mediterranea, con ‘Tutta la verità sulle diete. Le mie diete con ricette per dimagrire e stare bene’, in tutte le edicole fino a metà luglio, Sorrentino offre una guida facile e utile per orientarsi nel complesso e spesso contraddittorio mondo della nutrizione, tra miti e false credenze. “Una cosa che non tutti sanno? La pizza non è un alimento ingrassante come tutti credono. È un pasto composto da ingredienti semplici come farina, acqua, lievito e sale sulla quale ognuno può aggiungere ciò che vuole – sottolinea Sorrentino – consiglio sempre una pizza marinara con poco olio composta da pomodoro, origano e aglio e acciughe per rendere il tutto più completo. Le calorie? Non più di 500”.

“Tutta la verità sulle diete. Le mie diete con ricette per dimagrire e stare bene” fa parte della nuova collana editoriale del quotidiano La Verità ed è disponibile in tutte edicole italiane fino a metà luglio.


13:33 POLITICA – Sanità: Siciliani liberi a ministro Grillo, isola chiede cambiamenti

Palermo, 23 giu. (AdnKronos) – “E’ scandaloso vedere che tutte le regioni del Mezzogiorno hanno una spesa sanitaria pro capite più bassa della media nazionale, quasi che i meridionali fossero cittadini di serie B. La Sicilia, addirittura, dopo anni e anni di sacrifici imposti dal centro, è penultima! Anzi, se si depurano bene i costi sanitari da taluni costi impropri che su questa vengono caricati, temiamo proprio che sia ultima in Italia. E’ ora di cambiare. La sua Sicilia glielo chiede, Le chiede di non dimenticarsi dei drammi di una terra sfruttata e sottoposta da decenni a un brutale colonialismo interno”. E’ quanto scrive il partito indipendentista dei ‘Siciliani Liberi’ in una lettera aperta al ministro della Sanità Giulia Grillo.

“Questa ‘terapia’, imposta dai precedenti governi, ha aggravato i cosiddetti ‘viaggi della speranza’, viaggi che arricchiscono le Regioni settentrionali e mortificano i siciliani – sostengono gli indipendentisti – Le ricordiamo che l’organizzazione dei servizi sanitari e la tutela della salute, art. 20 dello Statuto siciliano alla mano, spettano unicamente al governo regionale e al nostro assessore alla Salute e invece abbiamo dovuto assistere alla mortificazione di vedere calpestata l’autonomia organizzativa della sanità siciliana, decidendo quali punti nascita, quanti pronto soccorso avere”.


13:43 POLITICA – Migranti: Sala, non demonizzare Salvini, va battuto con idee e fatti

Milano, 23 giu. (AdnKronos) – “Il mio atteggiamento personale, e vi prego di rifletterci, non sarà di demonizzazione del ministro dell’Interno, perché non è questo che mi interessa. Io lo voglio battere con le idee, dimostrando che a Milano si può e lo batterò con il vostro aiuto. Non urliamo e basta, non demonizziamo e basta, ma dimostriamo con i fatti che si può”. Così il sindaco di Milano, Giuseppe sala, intervenendo alla manifestazione ‘Ricetta Milano’ al Parco Sempione, la maxi tavolata multietnica promossa dal Comune.

Di qui l’invito: “non accontentiamoci di sentirci diversi. Noi conosciamo la storia e ci sentiamo nel giusto. Vogliamo essere giusti. Ma questo è più che mai il momento di allontanare da noi qualunque senso di superiorità morale. Sentiamoci giusti singolarmente, facciamo il giusto ma non dobbiamo vivere di superiorità morale. Che ognuno faccia la sua parte”.

(AdnKronos) – Oggi è “un grande momento di festa. Prima di tutto è questo, ma anche di testimonianza dei nostro valori: noi che crediamo in una Milano civile, aperta, una Milano che guarda al passato lo conosce e ne è consapevole, vive il presente e pensa al suo futuro, certamente – osserva Sala – Le paure ci sono. Tutti le hanno. Io ho delle paure. però Milano le paure le gestisce, non le butta addosso agli altri. Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità costruisce il futuro. E non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da sei secoli. Bisogna pensare a questo: la nostra bellissima città ha 26 secoli di storia ed è arrivata dove è arrivata integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. Quindi innanzitutto affrontiamo le nostre legittime paure ma amiamo la diversità”.


13:47 CRONACA – “In treno col machete”, post choc del pendolare

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – Un machete da esibire ai controllori di viaggio al posto del biglietto. E’ la proposta choc lanciata da un pendolare, evidentemente esasperato da treni soppressi e continui ritardi, sulla pagina Facebook del Comitato dei pendolari del Meratese. “A luglio invece del mensile pensavo di acquistare un machete da esibire come documento di viaggio… consigli sul modello più adatto?”, ha scritto l’uomo sui social. A rispondergli, con un video che mostra le profonde cicatrici al braccio sinistro, è Carlo Di Napoli, il capotreno che l’11 giugno 2015 fu aggredito proprio a colpi di machete da una banda di sudamericani.

“Quelle che le mostro in questo breve video sono le cicatrici che porto dall’aggressione ricevuta appunto con un machete – scrive Di Napoli – Si ricordi che dietro una divisa, ogni divisa, c’è un uomo ed una donna in carne ed ossa, con famiglia, amici ed altri cari, e che quello che lei reputa simpatico o ironico ha fatto inorridire non pochi. Non parlo di soli ferrovieri perché mi han scritto ed inviato lo screenshot del suo post anche persone che non hanno nulla a che fare col trasporto pubblico”. “Si ricordi che lo schermo di un telefonino o il monitor di un pc non ci rende anonimi o protegge, quello che si pubblica in un modo o nell’altro esce”, aggiunge il capotreno, spiegando infine che “in accordo con gli amministratori, i commenti a questo mio post verranno immediatamente bloccati, se riterrà opportuno contattarmi lo potrà fare tranquillamente con messaggio privato”.


13:57 POLITICA – Migranti: Sala, accoglienza irrinunciabile per Milano

Milano, 23 giu. (AdnKronos) – “Milano vuole essere partecipe e protagonista della scena internazionale, non con le sbruffonate, con atteggiamento sbagliati, ma con i fatti: l’accoglienza è irrinunciabile per noi come sono irrinunciabili regole, leggi e strumenti”. Così il sindaco Giuseppe Sala, in un passaggio del suo intervento alla manifestazione ‘Ricetta Milano” al parco Sempione, “Quindi come sindaco di Milano non mi stancherò mai di chiedere di più per dare una prospettiva di futuro. L’accoglienza non si discute, ma lavoriamo per cercare le formule giuste” conclude.


14:22 POLITICA – Sinistra: a Palermo ‘Ricomincio da Sud’ con Piero Grasso

Palermo, 23 giu. (AdnKronos) – La sinistra italiana dà appuntamento domani, domenica 24 giugno, alle 18, al Magneti Cowork di Palermo, con ‘Ricomincio da Sud’. Presenti Piero Grasso, Erasmo Palazzotto e Rossella Muroni. “Un Mezzogiorno che sprofonda in una condizione di povertà che non si vedeva da almeno 50 anni mentre dalle parti del governo parlano di tutto, i migranti, i Rom, le Ong, pur di non parlare dei problemi veri del Paese – si legge nella presentazione dell’iniziativa – Le nuove destre al governo offrono risposte sbagliate. E’ arrivato il momento di organizzarci, di mettere in campo una proposta che sappia cambiare l’agenda politica. Il Sud rappresenta un punto di ripartenza per una sinistra che vuole davvero cambiare l’Italia”.


14:32 ECONOMIA – Pensioni: Fraccaro, via quelle d’oro e vitalizi

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “Le pensioni d’oro vanno abolite senza se e senza ma, si tratta di privilegi inaccettabili che nella Terza Repubblica devono essere definitivamente superati. Bene ha fatto il ministro Di Maio a richiamare un principio di equità sociale che il Governo si impegna ad attuare come previsto dal contratto. Sarà la politica a dare il buon esempio con l’eliminazione dei vitalizi, che porteremo a termine già nei prossimi giorni alla Camera. Il cambiamento chiesto dai cittadini è arrivato”. Ad affermarlo in una nota è il ministro per i Rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta, Riccardo Fraccaro.

Il nostro programma, aggiunge, “prevede espressamente il taglio delle pensioni sopra i 5mila euro non giustificate dai contributi versati. Il sistema previdenziale dev’essere riequilibrato con finalità solidaristiche, aumentando le pensioni minime per assicurare condizioni dignitose a tutti. Anche gli assegni d’oro degli ex parlamentari devono essere ricalcolati con il metodo contributivo, esattamente come avviene per la generalità dei cittadini. È per rispetto nei loro confronti che il Governo – conclude Fraccaro – continuerà ad agire all’insegna della giustizia sociale”.


14:36 POLITICA – Vaccini: Calabria, no a incertezza e confusione su tutela salute

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “Incertezza e confusione non sono ammesse quando si parla di tutela della salute. Quando si affrontano questi temi infatti non possono esserci distinguo o approcci ideologici: occorre tenere bene a mente il valore della protezione della persona, ancor più quando si tratta dei bambini”. Lo afferma la deputata e leader di Forza Italia Giovani Annagrazia Calabria.

“Il valore dell’immunizzazione -aggiunge- non dovrebbe essere mai messo in discussione, perché solo grazie alle vaccinazioni ci è stato possibile sconfiggere malattie molto gravi. I bambini devono essere vaccinati anche perché oltre alla responsabilità di ogni genitore nei confronti del proprio figlio esiste quella responsabilità collettiva di ogni genitore nei confronti degli altri bambini. Penso che questo sia l’unico input che dovrebbe venire da una politica seria che abbia a cuore la salute dei cittadini”.


14:39 ECONOMIA – Lavoro: Usb, in migliaia in nome di Sacko a Reggio Calabria

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – In migliaia hanno sfilato questa mattina a Reggio Calabria con l’Unione Sindacale di Base per la manifestazione nazionale nel nome di Soumaila Sacko, indetta per dire no allo sfruttamento e sì ai diritti. Con l’intervento finale di Aboubakar Soumahoro, del coordinamento lavoratori agricoli Usb, si legge nella nota, il corteo si è trasformato in un ultimo saluto collettivo per Soumaila Sacko, la cui salma partirà lunedì da Lamezia Terme destinazione Mali, dopo una lunga sosta a Fiumicino.

“Siamo qui oggi non in base al colore della pelle né alla provenienza geografica – ha detto Soumahoro – ma da sfruttati che gridano no agli sfruttatori, in una regione saccheggiata senza pietà. Soumaila era un agricoltore costretto dai cambiamenti climatici a lasciare il Mali. Ha voluto fermarsi qui, per coltivare la terra con gli altri lavoratori, stando dalla loro parte, organizzandoli insieme all’Usb. Un bracciante, un uomo, un sindacalista, un padre, un compagno. Tre cose ci ha chiesto la sua famiglia: verità e giustizia per la sua fucilazione; il ritorno della salma in patria; la continuazione del suo impegno sindacale. Noi stiamo esaudendo le loro richieste e non ci fermeremo, perché abbiamo sete e fame di diritti”.

“Noi, gli schiavi delle campagne, i precari, i disoccupati, siamo tutti nella stessa condizione e vogliamo rompere le catene dello sfruttamento. Perché schiavi mai, siamo uomini e donne liberi e andremo avanti a testa alta”, ha aggiunto Soumahoro.


14:48 POLITICA – Ue: Carfagna, Italia non può essere spettatrice di riforma

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “Ai cittadini italiani serve un’Unione che superi la crisi con un grande piano di investimento nella risorsa più preziosa che abbiamo: le persone, il capitale umano. In vista del Consiglio europeo è bene che anche in Italia si discuta apertamente di quale riforma dell’Unione europea vogliamo, come chiedono oggi anche alcuni autorevoli economisti in una lettera aperta al governo. E’ una riflessione che deve fare il governo e che, costruttivamente, facciamo noi dall’opposizione, perché l’Italia non può essere uno spettatore degli incontri tra Angela Merkel ed Emmanuel Macron”. Così Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputato di Forza Italia.

“L’Europa che a noi interessa -aggiunge- è quella che investe risorse per costruire strade, porti, aeroporti, ponti, reti idriche, reti energetiche, reti di telecomunicazione; vogliamo che l’Europa si occupi direttamente del reddito e del destino di milioni di disoccupati, soprattutto giovani; vogliamo che l’Europa investa in programmi di innovazione, formazione e valorizzazione del capitale umano, ricerca e sviluppo, cura dell’ambiente”.


14:52 ECONOMIA – Fisco: ‘non perdere tempo’, nuovo servizio App e sito Riscossione salta file

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “Non perdere tempo” è il claim che accompagna il nuovo servizio online di Agenzia delle entrate – Riscossione con cui sarà possibile in pochi click prenotare giorno e ora in cui si desidera andare a uno sportello e ricevere assistenza su cartelle, avvisi e procedure di riscossione. Parte lunedì, infatti, “Prenota ticket”, il progetto realizzato da Riscossione in collaborazione col partner tecnologico Sogei, che consente di fissare un appuntamento allo sportello direttamente dal proprio pc, smartphone o tablet.

Il nuovo servizio si aggiunge agli altri strumenti digitali che in questi ultimi anni hanno consentito di far compiere un cambio di passo ai canali utilizzabili dai cittadini nel percorso di semplificazione e sburocratizzazione messo in atto da Agenzia delle entrate-Riscossione che ha portato anche alla riduzione (100mila in meno) di contribuenti che nel 2017 si sono rivolti alla rete degli sportelli di Riscossione, oltre alla gestione delle dinamiche di due definizioni agevolate e di milioni di istanze di adesione.

Il nuovo servizio, si legge in una nota, consente di prenotare e ricevere online il ‘numeretto’ per essere serviti negli sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione. ‘Prenota Ticket’ è disponibile nell’area pubblica del portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it e dell’app Equiclick (rinnovata nella grafica e nei percorsi di navigazione per renderne l’utilizzo più facile e intuitivo) senza necessità di pin e password. È possibile prenotare per il giorno stesso e per i quattro giorni lavorativi successivi e ogni ticket è valido per una sola operazione.

(AdnKronos) – Il servizio, in questa prima fase è utilizzato per fissare un appuntamento agli sportelli di Roma (via Colombo, via Aurelia), Milano (via Lario), Napoli (corso Meridionale), Torino (via Alfieri), Verona (via Giolfino), Bari (via Marin) e Cosenza (via 24 Maggio). Successivamente il servizio sarà progressivamente esteso al resto degli uffici sul territorio nazionale.

Dal portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it e dall’app Equiclick, bastano pochi passaggi: accedendo alla sezione ‘Prenota ticket’, bisogna selezionare lo sportello desiderato tra quelli più vicini, indicare il tipo di operazione che si intende effettuare (rateizzazioni, pagamenti, informazioni/altri servizi), selezionare giorno e ora preferiti tra quelli disponibili e inserire il codice fiscale della persona che si presenterà allo sportello. È importante indicare anche un indirizzo email, utile per ricevere il riepilogo della prenotazione.

Dopo la conferma, infatti, il contribuente riceverà nella casella di posta indicata una email con i dettagli dell’appuntamento prenotato e il numero di ticket assegnato. La prenotazione contiene anche un QR Code, il codice da utilizzare al momento dell’arrivo allo sportello. Il contribuente dovrà avere con sé il ticket ricevuto, che può essere stampato o semplicemente visualizzato dal proprio smartphone, e appoggiare il QR Code della prenotazione sull’apposito lettore che troverà nell’ufficio scelto per l’appuntamento.

(AdnKronos) – Il sistema registrerà in tempo reale la sua presenza e il contribuente, all’orario prescelto, sarà chiamato allo sportello con il numero di prenotazione ricevuto per effettuare l’operazione richiesta. È sempre consigliato arrivare negli uffici qualche minuto prima dell’appuntamento, anche perché la prenotazione deve essere confermata entro i 5 minuti precedenti all’ora dell’appuntamento, altrimenti il ticket non sarà più valido. Inoltre, se non è più possibile presentarsi all’appuntamento, si può procedere all’annullamento del relativo ticket: basta cliccare sul link “Può annullare il ticket prenotato” presente nella email ricevuta, oppure dall’app Equiclick, cliccare sulla voce “I tuoi ticket”, selezionare la prenotazione effettuata e procedere con l’annullamento.

Prenota ticket va a rafforzare il progetto di digitalizzazione multicanale sviluppati da Agenzia delle entrate-Riscossione per migliorare le relazioni con i contribuenti e rendere sempre più semplice e diretta l’attività di riscossione.

Nel 2017 il numero di contribuenti serviti agli sportelli è stato di 4,9 milioni, in calo di oltre 100 mila rispetto al 2016, mentre nei primi mesi del 2018 le presenze si attestano a quota 2 milioni con un trend che si conferma in diminuzione nonostante anche quest’anno ci siano stati picchi di afflusso dovuti alla definizione agevolata delle cartelle. Dal 2016 a oggi il sito internet è stato visitato da quasi 24 milioni di utenti con un trend in continua crescita. Bene anche la app Equiclickscaricata ad oggi da oltre 70 mila utenti.


15:03 POLITICA – Migranti: Gasparri, coinvolgere Nordafrica e organismi internazionali

Roma, 23 giu. (AdnKronos) – “Sui clandestini bisogna pretendere non solo un intervento solidale dell’Europa per bloccare il confine meridionale del nostro Continente, che è quello del Mediterraneo, bisogna anche chiudere definitivamente ogni porto alle Ong ed evitare di portare clandestini in Italia con navi della Marina militare o della Guardia costiera. Navi che poi, cargo o quant’altro, battano bandiera di altri Stati, possono recarsi nei Paesi d’appartenenza”. Lo afferma Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia.

“Non è più tollerabile l’atteggiamento cinico di Malta -aggiunge- che ha l’obbligo di intervenire nelle acque sottoposte alla propria sorveglianza, mentre va incoraggiata l’azione della Libia che è la più efficace per prevenire l’azione degli scafisti che, cinicamente, speculano sulla disperazione africana e moltiplicano naufragi e, quindi, le morti. Stop agli sbarchi a 360 gradi. Bisogna essere bravi come lo fu Berlusconi che coinvolse i Paesi del Nordafrica e altre realtà internazionali”.


15:28 POLITICA – Sicilia: tre città al ballottaggio, occhi puntati su Messina Ragusa e Siracusa

Palermo, 23 giu. (AdnKronos) – Sono tre i capoluoghi di provincia siciliani, che domani, domenica 24 giugno, andranno al ballottaggio. Occhi puntati su Messina, Ragusa e Siracusa dove nessun candidato è riuscito a superare al primo turno la soglia del 40% necessaria per l’elezione. Nella città dello Stretto, che nella sfida a sette del primo turno ha bocciato il sindaco uscente Renato Accorinti con solo il 14,21% dei voti, la partita si gioca nel campo del centrodestra, o quasi. Dino Bramanti, sostenuto da Lega, Fdi, Forza Italia, DiventeràBellissima e Popolari autonomisti, sfiderà il deputato regionale, eletto nella fila dell’Udc ma poi passato al gruppo misto, Cateno De Luca: 33683 voti per Bramanti al primo turno (28,26%) e 23616 (19,81%) per De Luca.

A Ragusa gioca in difesa il M5S che, dopo cinque anni di amministrazione e la decisione del sindaco Federico Piccitto di non ricandidarsi, cercherà di mantenere la fascia tricolore. Antonio Tringali, per il quale sono arrivati in Sicilia sia il vicepremier Luigi Di Maio che il ministro per il Sud Barbara Lezzi, sfiderà Giuseppe Cassì, gloria del basket ragusano, alla sua prima esperienza politica e che potrà contare sul sostegno di Fdi. Fra i due, al primo turno, uno stacco di appena 647 voti: 7942 per Tringali, 7295 per Cassì.

(AdnKronos) – A Siracusa la sfida è tra il candidato del centrodestra Paolo Ezechia Reale, ex assessore nel 2014 nel governo Crocetta, e Francesco Italia, vice sindaco uscente. Elezioni, quelle di Siracusa, che hanno visto il centrodestra spaccarsi con tre candidati sindaci al primo turno: Reale, sostenuto da Forza Italia e Fdi, Fabio Granata candidato di DiventeràBellisima e Francesco Midolo di Noi con Salvini. Frattura che è costata all’ex assessore la mancata elezione a primo turno con il 37,1% delle preferenze. Adesso Reale se la dovrà vedere con Italia che il 10 giugno ha ottenuto il 19,62% dei voti e al ballottaggio potrà contare sull’appoggio di tre candidati sindaci sconfitti: Fabio Moschella (candidato del Pd), Giovanni Randazzo e Fabio Granata di DiventeràBellissima.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here