VENARIA REALE – La nuova struttura sanitaria a Venaria diventerà realtà nel 2019.

Questo è ciò che emerso al Meetup di venerdì sera al Centro d’Incontro Bonino dove il Sindaco Roberto Falcone, il presidente del Consiglio Comunale Andrea Accorsi, l’assessore ai Lavori Pubblici Guseppe Roccasalva e il Consigliere Regionale Davide Bono hanno parlato del futuro Poliambulatorio di Venaria Reale, coordinati e moderati da Maria Piero Gennaro e Roberto Barcellona.

[su_slider source=”media: 147401,140168,150947″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Il nuovo polo dovrebbe diventare il punto di riferimento di un’ utenza di circa 100.000 persone. Una struttura che nasce su 11 mila mq in via Don Sapino e su cui sono stati investiti 17,8 milioni di euro di cui 8 milioni dalle Istituzioni, 7,1 milioni stanziati dalla Regione Piemonte e 2,3 direttamente dall’ASL attraverso un mutuo decennale. Per il coordinatore di Forza Italia Rosario Galifi con questo dibattito si apre ufficialmente la campagna elettorale per le Regionali: “L’ospedale di Venaria continua, purtroppo, a far parlare di sè. Purtroppo perché l’ospedale venariese rischia di diventare un fantasma; ora con la nuova struttura che tipo di servizio si vuole fare? Oggi l’anziano chiede servizi, ma venendo a mancare il servizio ospedaliero non c’è la contropartita dell’assistenza domiciliare”.

[rev_slider alias=”maf”]

 

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

[su_slider source=”media: 143165,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

[su_slider source=”media: 144690,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

[rev_slider alias=”urb”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here