IVREA – Presidio davanti al Tribunale in seguito al fallimento Comital.

La Fiom-Cgil rende noto che domani, giovedì 21 giugno, a partire dalle ore 10, si svolgerà un presidio davanti al Tribunale di Ivrea per protestare contro la decisione, presa dallo stesso tribunale due giorni fa, di decretare, di fronte all’assenza di offerte d’acquisto, il fallimento per la Comital di Volpiano (azienda che occupa circa 110 dipendenti e lavora nel settore dell’alluminio), rigettando l’ipotesi dalla continuità produttiva, che avrebbe mantenuto in attività l’azienda, seppur in modo parziale, scaricando in questo modo la crisi dell’azienda sulla pelle dei lavoratori.

ilbere
Paonessa
coferbanner

 

Intanto il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne dichiara: «Dopo il faticoso percorso fatto insieme all’assessorato al Lavoro della Regione Piemonte e alle organizzazioni sindacali, che aveva scongiurato la chiusura dello stabilimento, il fallimento senza continuità produttiva ci sorprende. Incontreremo al più presto i lavoratori per valutare quali iniziative intraprendere».

 

«È arrivato il momento di passare dalle parole ai fatti – aggiunge Francesca Frediani, Capogruppo regionale M5S Piemonte – e i possibili acquirenti che in questi mesi hanno manifestato interesse per l’azienda dovranno palesare chiaramente le proprie intenzioni. Non si può giocare sulla pelle di 110 persone alle quali vanno aggiunti i 50 dipendenti Lamalu. Un patrimonio da salvare fatto di personale, competenze, esperienza e commesse che dimostrano l’interesse del mercato.  Invitiamo l’assessorato regionale al Lavoro a contattare immediatamente gli acquirenti al fine di agevolare l’acquisizione di Comital.»

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

 

Tritapepe
Pandolfini

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.