07:32 ESTERI – Forte terremoto ad Osaka: 3 morti

Tokyo, 18 giu. (AdnKronos) – Un forte terremoto di magnitudo 6.1 ha scosso questa mattina il Giappone occidentale uccidendo tre persone e ferendone almeno 91 nell’area della città portuale di Osaka, secondo quanto riportato dai media giapponesi.

Il sisma è stato rinvenuto ad una profondità di circa dieci chilometri nel nord della prefettura omonima. Gli esperti hanno avvertito di possibili nuovi forti scosse. Nel 1995, la regione fu devastata da un terremoto di magnitudo 7,3 in cui morirono oltre 6.434 persone.

Tra le vittime ci sarebbe una bambina di nove anni morta per il crollo del muro di una piscina, sotto il quale è rimasto sepolto anche un anziano, mentre un’altra persona è deceduta dopo che il mobile di una biblioteca gli è caduto addosso.

Il forte terremoto ha anche lasciato più di 170.000 case nella prefettura di Osaka e nella vicina prefettura di Hyogo senza energia. Per circa 100.000 famiglie, l’approvvigionamento di gas è stato interrotto. Alcune persone sono rimaste intrappolate negli ascensori mentre andavano a lavorare.

Tuttavia, non c’è stato alcun allarme tsunami. Inoltre, non sono state fornite informazioni sulle irregolarità nelle centrali nucleari di Takahama, Mihama e Oi. Interrotto il servizio dei treni veloci Shinkansen e cancellati sei voli aerei da e per l’aeroporto del Kansai.


07:35 CRONACA – Temporali di calore in arrivo

Roma, 17 giu. (AdnKronos) – “L’anticiclone delle Azzorre sarà in rinforzo nei prossimi giorni soprattutto sull’Europa centrale, ma con interessamento almeno parziale anche dell’Italia”. E’ quanto confermano gli esperti di ‘3bmeteo.com’, che spiegano: “Avremo così giornate in prevalenza soleggiate soprattutto al Centronord, salvo ancora qualche nota instabile lunedì, in particolare su Alpi, Appennino, centrali tirreniche e Liguria di Levante, dove non escludiamo qualche rovescio o temporale. Da martedì sole dominante e temporali di calore più confinati a ridosso dei monti”.

SUD – “Le regioni meridionali rimarranno per contro ai margini dell’alta pressione, con tempo più variabile: qui ci sarà ancora la possibilità per acquazzoni e temporali sparsi specie durante le ore pomeridiane” sottolineano gli esperti. “Le zone più penalizzate saranno Appennino, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia centro-orientale, con qualche fenomeno anche intenso, ma non mancheranno anche delle belle parentesi assolate, in particolare sui versanti adriatici”.

CENTRO NORD – Infine, il caldo si farà sentire in particolare al Centronord, “dove da martedì si potranno sfiorare punte di 32-33°C specie su Emilia Romagna, basso Veneto, Toscana, Lazio e Umbria. Tra le città più calde Verona, Mantova, Bologna, Ferrara, Firenze, Grosseto, Terni, Perugia, Frosinone. Più mitigate le coste grazie alle brezze marine. Farà invece meno caldo al Sud, complici i temporali e correnti mediamente nord orientali, con massime spesso sotto i 28-29°C e punte superiori giusto su Campania interna e foggiano”.



07:52 ESTERI – Melania contro Trump

Washington, 18 giu. (AdnKronos) – La first lady Melania Trump scende in campo contro la linea dura sui migranti voluta dal marito Donald Trump, che prevede di separare genitori e bambini che entrano illegalmente nel paese. Melania “odia vedere bambini separati dalle loro famiglie e spera che entrambi gli schieramenti possano alla fine unirsi per ottenere una riforma migratoria di successo”, ha dichiarato alla Cnn la sua portavoce Stephanie Grisham.

La politica di “tolleranza zero” messa in capo da Trump, intesa a scoraggiare gli immigrati clandestini, ha fatto sì che quasi duemila bambini da aprile a fine maggio siano stati separati dai loro genitori. La first lady “crede che dobbiamo essere un paese che segue tutte le leggi, ma anche un paese che governa con cuore”, ha aggiunto la portavoce.

In una rubrica per il Washington Post, anche la moglie dell’ex presidente repubblicano George W. Bush, Laura, ha affermato che la politica è “crudele” e “immorale”. “Queste immagini ricordano misteriosamente i campi di internamento americani giapponesi della seconda guerra mondiale, ora considerati uno degli episodi più vergognosi della storia degli Stati Uniti”, ha scritto.


08:50 POLITICA – Migranti: Martina, Aquarius usato in maniera propagandistica

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “Quello che contesto è che si è utilizzata una vicenda come quella di Aquarius in maniera propagandistica, un modo di agire che ora rischia di isolare l’Italia”. Lo afferma il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina ai microfoni di Rtl 102.5.

“La verità è che noi abbiamo ridotto gli sbarchi nell’ultimo anno dell’80% – conclude – Aver utilizzato questa discussione su Aquarius senza che il governo abbia affrontato la discussione vera a Bruxelles è stato un grave errore”.


08:50 POLITICA – Pd: Martina, siamo una squadra, tutti devono dare una mano

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “Nel Partito democratico ci sono funzioni chiare. In questa fase sono il segretario reggente. A luglio faremo un’assemblea nazionale. Noi siamo una squadra, possiamo contare su diverse personalità e tutti devono dare una mano”. Così il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina, ai microfoni di Rtl 102.5.


08:56 POLITICA – Migranti: Salvini, più investimenti in Libia

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “Serraj ha chiesto all’Italia un intervento: io e il governo ci saremo. Andrò presto in Libia per parlare con lui. Un nostro intervento, con la Nato, è utile: per la lotta al terrorismo, ma anche per non parlare solo di migranti e barconi. Ma di economia e business, di cultura e politica”. Così il ministro dell’Interno e vicepremier, Matteo Salvini, in colloqui con il Messaggero, il Mattino e il Giornale in cui annuncia più investimenti in Libia – una “collaborazione economica per investire in strade, infrastrutture, ospedali” – e manda un messaggio al presidente francese Emmanuel Macron: “Non capisco da che pulpito voglia fissare le elezioni”.

Il responsabile del Viminale torna ad attaccare le Ong. “Mi pare che questi abbiano gettato la maschera – accusa – Non sono generosi, cristiani, che salvano il prossimo, ma nascondono precisi interessi economici. Sono finanziati direttamente da persone come Soros che non vuole aiutare i bambini che scappano, ma creare nuovi schiavi. Ecco perché continueremo a non far entrare le navi Ong e a dirottarle in altri Paesi”.

(AdnKronos) – Quanto alle navi italiane, “Marina militare e Guardia costiera continueranno a salvare vite come hanno fatto meritoriamente fino a oggi – assicura il vicepremier – ma poi ragionerò coi ministri Toninelli e Trenta sul fatto che è giusto salvare vite, però non sta scritto sulla Bibbia che dobbiamo essere gli unici a girare per tutto il Mediterraneo”.
Salvini spiega dunque di voler rivedere il sistema della cooperazione, “con interventi concreti attraverso fondazioni che lavorano con le università, penso all’esperienza di Letizia Moratti, o con le associazioni di categoria che si occupano di agricoltura o di infrastrutture da costruire”. Il ministro vede “occasioni di sviluppo economico” per l’Italia. Il piano per l’Africa, prosegue, prevede anche centri di accoglienza in Libia, Nigeria, Costa d’Avorio, Tunisia, Libia ed Egitto, nelle zone di transito e di partenza: “Penso a un grande evento Africa-Europa sotto la bandiera della Ue”.


09:08 POLITICA – Stadio Roma: Salvini, governo non rischia, con Parnasi mai parlato di appalti

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “Nella mia carriera politica ho visto tante inchieste, con finali diversi. Molte delle quali si sono rilevate bufale. Mi auguro, e qui parlo da cittadino, che i giudici facciano in fretta. Ma in generale non penso che il governo, stando a quanto ho letto in questi giorni sui giornali, rischi nulla”. Così il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, in un colloquio su Il Messaggero interviene sull’inchiesta dello Stadio di Tor di Valle.

“La foto con Parnasi – aggiunge il leader della Lega – non mi imbarazza. Lo conosco da un po’ di tempo come una brava persona. Di sicuro non abbiamo mai parlato di appalti: con Roma e dintorni io non c’entro un accidenti”. Quanto ai finanziamenti dell’imprenditore ad una fondazione vicina alla Lega, “questi non sono reati – mette in chiaro Salvini – magari potremmo fare una riflessione sul finanziamento dei partiti”: “bisogna potenziare in maniera diretta il finanziamento dei cittadini attraverso la dichiarazione dei redditi, su questo bisogna lavorare. Non credo che il finanziamento pubblico ai partiti possa funzionare”.

Quanto alla posizione del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, in merito all’inchiesta, “quale sarebbe la sua colpa? – chiede Salvini – Aver presentato l’avvocato Lanzalone, che io non ho mai visto in vita mia, alla sindaca Raggi ritenendolo una persona capace. Sarebbe questa la sua colpa? Certo, se ci saranno elementi su di lui per carità di dio, noi siamo per la trasparenza, ma leggendo quanto scrivono i giornali non mi sembra. Alfonso l’ho sentito, è sereno, abbiamo parlato del tribunale di Bari. Ripeto: non vedo problemi per nessuno, tanto meno per la tenuta generale del governo”.


09:15 POLITICA – Migranti: Martina a Salvini, umanità viene prima dei sondaggi

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “Al padre padrone del governo, dico, da padre, che l’umanità viene prima dei sondaggi”. In un’intervista sulle pagine di Repubblica, il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina, attacca a muso duro la politica del nuovo governo sui migranti: “Fare i forti con i deboli nel Mediterraneo ed essere complici dei peggiori egoismi nazionali in Europa, come Orban e tutti quelli che si sono opposti a un coordinamento europeo sui migranti, non porterà da nessuna parte. Dico io a Salvini, da padre, che l’umanità viene prima di qualsiasi sondaggio. E ogni vita ha lo stesso valore”.

Per Martina, “Aquarius, approdata a Valencia, è stata usata come pretesto ed è diventata la cavia di una operazione politica che ha la sua forza nella propaganda. Ma si isola così ancora di più l’Italia nella difficile partita europea”.

“Le nostre politiche hanno ridotto dell’80% gli sbarchi combattendo i trafficanti – rivendica – il problema non si risolve inventando una campagna denigratoria contro le Ong né tanto meno utilizzando parole ‘come la pacchia è finita’ di fronte alla vita di bambini, di donne, di una umanità che cerca di uscire da drammi e sofferenze indicibili”. Martina ricorda “poi che la Lega, quando si è trattato di sostenere al Parlamento Ue la riforma del regolamento sui richiedenti asilo si è astenuta. Si urla in tv, si fanno i tweet e in Europa si scompare. Quello grillo-leghista è il governo della destra più insidiosa ed estrema”.



09:20 POLITICA – Macedonia: Conte, giornata luminosa per Balcani ed Europa

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “Una giornata luminosa per i Balcani e per l’Europa. Congratulazioni ad Alexis Tsipras e Zoran Zaev #NorthMacedonia”. Lo scrive, in un tweet in inglese, il premier italiano Giuseppe Conte, commentando l’accordo preliminare raggiunto ieri tra Macedonia e Grecia sul cambio di nome del Paese ex jugoslavo in Repubblica del Nord Macedonia.


09:23 CRONACA – Blitz antimafia: oltre 100 arresti

Bari, 18 giu. (AdnKronos) – Maxi-blitz antimafia a Bari e in altre parti d’Italia. I carabinieri del Ros nell’ambito dell’operazione ‘Pandora’ stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 104 persone, ritenute affiliate ai clan Mercante-Diomede e Capriati .Il provvedimento scaturisce da un’articolata attività investigativa, coordinata dalla Direzione distrettuale Antimafia di Bari, che ha ricostruito gli assetti organizzativi, le attività criminali e la capacità di infiltrazione dei clan nel tessuto economico e sociale della città e della provincia di Bari.

Dall’indagine sono emersi rituali di affiliazione, la disponibilità di armi anche da guerra come kalashnikov e rapporti con esponenti della società foggiana e della Sacra Corona Unita di Lecce. Tra gli arrestati, ritenuto partecipe del clan Mercante-Diomede, fanno sapere i carabinieri, c’è “anche un imprenditore nel settore della sicurezza privata, da anni membro del consiglio direttivo della F.a.i. – associazione antiracket ed antiusura Puglia”.


09:31 POLITICA – Governo: Martina, cosa fanno su Rei, aiuti a famiglie e caporalato?

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – Al governo M5S-Lega “faremo proposte decisive: sull’allargamento subito del Reddito di inclusione contro la povertà la maggioranza ci sta o no? L’assegno universale per sostenere le famiglie con i figli, un provvedimento sostenibile sul piano finanziario e applicabile nel giro di poco tempo, lo vogliamo fare per aiutare le famiglie italiane oppure no? La legge contro il caporalato, che ha prodotto un innalzamento del contrasto all’illegalità, la vogliono davvero smantellare?”. Così il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina, ai microfoni di Rtl 102.5



09:33 POLITICA – Roma: Martina, Raggi non è in grado di gestirla, lasci

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “La responsabilità politica di Raggi è evidentissima. E’ una città allo sbando. Pur essendo da un’altra parte, non tifo per il disastro, non gioisco perché la Capitale viene gestita male, ma la sindaca Raggi deve prendere atto delle sue difficoltà a gestire Roma”. Lo afferma il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina, ai microfoni di Rtl 102.

Col Pd “abbiamo sempre cercato di stare sul tema della responsabilità politiche e amministrativa. Stiamo dicendo da giorni alla sindaca di prendere atto di una situazione che non riesce a gestire, in una realtà difficilissima”. “Secondo me – conclude Martina- la Raggi dovrebbe tenere conto di quello che non è stata in grado di fare e dovrebbe valutare seriamente la possibilità di lasciare il campo”.


09:42 CRONACA – Milano, senegalese ucciso: confessa il killer

Milano, 18 giu. (AdnKronos) – Un uomo è stato fermato per l’omicidio di Assan Diallo, il senegalese ucciso con dieci colpi di pistola a Corsico, in provincia di Milano. Il fermato, 47 anni, di origini calabresi, si è presentato ieri sera alla caserma dei carabinieri di Corsico, confessando l’omicidio.

La vittima avrebbe infastidito la compagna del 47enne con continue richieste di denaro, secondo quanto sostenuto dall’uomo. Dopo una lite al telefono, i due si sono dati appuntamento in strada sabato sera, dove è avvenuto l’agguato. La compagna dell’uomo è stata fermata con l’accusa di favoreggiamento.


09:53 ECONOMIA – Benzina e diesel, primi ribassi

Roma, 18 giu. – (AdnKronos) – Primi movimenti al ribasso sulla rete carburanti nazionale, sulla scia delle quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo ancora in discesa. A tagliare oggi i prezzi raccomandati di benzina e diesel di 1 centesimo è Tamoil che invece sale, sempre di un centesimo, sul Gpl.

In dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati dell’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,643 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,643 a 1,657 euro/litro (no-logo a 1,622). Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,516 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,516 a 1,533 euro/litro (no-logo a 1,497). Il Gpl, infine, va da 0,655 a 0,664 euro/litro (no-logo a 0,638).



10:08 ESTERI – Colombia, Ivan Duque nuovo presidente

Bogotà, 18 giu. (AdnKronos) – Il presidente eletto della Colombia, Ivan Duque, candidato dell’estrema destra, ha annunciato che il suo governo farà “correzioni” allo storico accordo di pace che ha permesso il disarmo e la conversione in partito politico dell’ex guerriglia Farc.

“Questa pace che abbiamo sognato, che richiede rettifiche, avrà delle correzioni affinché le vittime siano al centro del processo, per garantire verità, giustizia e risarcimento”, ha affermato il delfino dell’ex presidente Alvaro Uribe, nel suo primo discorso dopo l’ampia vittoria contro il candidato di sinistra Gustavo Petro.

Candidato del Centro democratico (CD), il 41enne Duque ha ottenuto il 54% dei voti contro il 42% dal suo avversario del movimento Colombia Humana.


10:17 CRONACA – Milano: commercio illegale di farmaci, 14 misure cautelari

Milano, 18 giu. (AdnKronos) – Dodici persone sono state arrestate per truffa aggravata e commercio illegale di farmaci. I carabinieri del Nas di Milano, nelle province di Milano, Lodi, Caserta e Napoli, hanno smantellato un’organizzazione ritenuta responsabile dei reati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni del Servizio sanitario nazionale e ricettazione di farmaci successivamente inviati all’estero e hanno eseguito otto arresti in carcere e quattro ai domiciliari. Altre due persone sono state colpite con l’obbligo di firma.

Le indagini hanno permesso di individuare un’organizzazione che acquistava illegalmente medicinali nelle farmacie di tutta la Lombardia, utilizzando ‘ricette rosse’ rubate in strutture ospedaliere e medici di famiglia, che venivano poi compilate con dati falsi intestati a pazienti ignari o inesistenti, in totale esenzione del ticket. I medicinali così ottenuti venivano venduti all’estero, utilizzando canali distributivi illegali e senza attenzione alla corretta modalità di conservazione dei prodotti.

Sono stati inoltre denunciate altre 48 persone, ritenute fiancheggiatrici, a vario titolo, dell’organizzazione principale. Sono state infine trovate migliaia di ricette mediche, già contabilizzate nei flussi della Regione Lombardia per il rimborso, con l’accertamento di un danno erariale al Servizio sanitario nazionale quantificato in oltre 500 mila euro, per il solo 2016.



10:33 POLITICA – Migranti: Mirabelli (Pd), Lega bluffa per coprire inchiesta fondi

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “Quindi i dati ci dicono che molto è già stato fatto. I giornali oggi confermano che in un anno ci sono stati l’82% di sbarchi in meno grazie alle iniziative realizzate da Minniti. Ma allora che senso ha far finta di bloccare i porti se l’emergenza è passata? Perché far soffrire per una settimana inutilmente le 650 persone sull’Aquarius se la situazione è questa? Perché screditare il lavoro delle ong se le nuove regole sono rispettate e questi sono i risultati?”. A chiederlo in una nota è il senatore del Pd Franco Mirabelli.

“Evidentemente tutto ciò – prosegue l’esponente dem – la realtà, per Salvini conta meno delle esigenze della propaganda, della campagna elettorale permanente, della necessità di distrarre l’attenzione dalle tante promesse che non si possono mantenere e dalle inchieste sui fondi alla Lega”.


10:40 POLITICA – Migranti: Salvini a Renzi, io bullo? Italiani lo hanno mandato a casa

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “A Renzi che mi dà del ‘bullo’ non ho nulla da rispondere, gli hanno già risposto gli italiani, mandandolo a casa!”. Lo scrive in un tweet Matteo Salvini, rispondendo alle parole dell’ex premier e segretario dem ieri ospite di ‘1/2 h in più’.


10:45 ECONOMIA – Lufthansa: Spohr, in contatto con Norwegian

Berlino, 18 giu. (AdnKronos/Dpa) – Lufthansa è in contatto con Norwegian Air, la compagnia norvegese in difficoltà. A confermarlo è il Ceo della compagnia tedesca, Carsten Spohr sottolineando al ‘Sueddeutsche Zeitung’, che “in Europa tutti si parlano e una nuova ondata di consolidamento si avvicina, il che significa che anche noi siamo in contatti con Norwegian”. Le acquisizioni, rileva ancora, “sono sempre una questione di valore strategico, di prezzo e di concorrenza”. Anche il gruppo Iag sarebbe interessato dalla compagnia Norwegian.



10:54 ECONOMIA – Commercio: Ascom Padova, combattere contraffazione, come a Forte dei Marmi (2)

(AdnKronos) – (Adnkronos) – Capitanio ha ben presente ciò che, ogni giorno, avviene sulla spiaggia di Sottomarina, approdo naturale dei padovani, soprattutto dei pendolari del weekend. “Sottomarina – spiega – al pari delle altre località del litorale veneto, non sfugge all’assalto dei venditori abusivi che, purtroppo, trovano sponda in acquirenti poco accorti o poco informati. Qualche anno fa, in occasione della giornata della legalità promossa da Confcommercio, davanti al municipio di Padova l’Ascom ha affisso le foto di ciò che un capo contraffatto e prodotto con materiale tossico può provocare sulla pelle, soprattutto su quella più delicata dei bambini: sembravano immagini di un attacco con agenti chimici!”

“Ben vengano dunque i controlli e pieno appoggio, se mai anche le nostre località balneari dovessero intraprendere strade come quelle versiliesi, da parte di Federmoda”, spiega.

“Ovviamente – conclude Capitanio – la migliore risposta sarebbe quella di una presa di coscienza su larga scala da parte di quei consumatori che, magari per sfoggiare una griffe falsa, non mettono in conto i rischi in proprio e nemmeno si sentono responsabili nell’alimentare una criminalità che, solo nella provincia di Padova, vale qualcosa come 80 milioni di euro. Una cifra enorme sottratta al mercato legale che, in ultima analisi, significa centinaia di posti di lavoro in meno”.



11:00 POLITICA – Governo: Salvini, scritte contro di me? Penosi

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “‘Salvini muori male’, ‘Basta buonismo, Salvini muori’. PENOSI. Pare che il Comune di Bolzano abbia finanziato con soldi pubblici questo simpatico ‘festival’, fosse vero ci sarebbe da preoccuparsi, e anche un po’ da arrabbiarsi”. Lo scrive in un tweet il vicepremier il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, allegando foto che documentano le ingiurie contro di lui.


11:14 CRONACA – Pavia: furti e rapine nel Nord Italia, 23 ordinanze custodia

Milano, 18 giu. (AdnKronos) – Commettevano furti e rapine in abitazioni, esercizi commerciali e ditte, principalmente nell’area dell’Oltrepò pavese. I carabinieri hanno eseguito 23 ordinanze di custodia cautelare, di cui 18 in carcere, tre agli arresti domiciliari e due sottoposti all’obbligo di dimora nelle province di Pavia, Piacenza, Milano, Brescia, Padova e Alessandria, nei confronti di tre bande responsabili dei reati di associazione per delinquere, rapina, furto, ricettazione e porto abusivo di armi.

I militari hanno scoperto tre diversi gruppi criminali contigui tra loro, di cui uno formato da soggetti di nazionalità albanese, uno di cittadini rumeni e moldavi e uno di cittadini moldavi e kosovari, che agivano in modo coordinato per commettere furti e rapine, avvalendosi anche della partecipazione di altri soggetti, connazionali e italiani.

I carabinieri hanno indagato su 132 colpi commessi tra febbraio 2017 e lo scorso giugno nel pavese come anche nelle province di Monza e Brianza, Piacenza, Brescia, Cuneo e Reggio Emilia. Punto di riferimento delle tre bande era un cittadino italiano di Casteggio, titolare di un compro oro e di un’agenzia immobiliare, che ricettava buona parte della refurtiva e indicava gli obiettivi da colpire.


11:49 ECONOMIA – Bnl: partnership ‘Smarter Together’ con Copernico

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – Bnl gruppo Bnp Paribas e Copernico, piattaforma di spazi e servizi per l’accelerazione del business attraverso soluzioni per lo smart working, presentano la partnership ‘Smarter Together’: una serie di iniziative in cui Copernico e la Banca si contaminano a vicenda per crescere insieme. In particolare, Copernico innesta il concept proprietario di design di spazi di lavoro innovativi all’interno di una selezione di proprietà di Bnl con l’obiettivo di diffondere la cultura dello smart working e contribuire alla rivalutazione del patrimonio immobiliare di Bnl mirata a rendere i palazzi interessati punti di riferimento per le imprese e la comunità del territorio, confermando – in linea con i principi di sostenibilità del Gruppo BNP Paribas e di Copernico – l’attenzione e l’impegno per l’ambiente, la società e il benessere collettivo della persone.

La partnership offre inoltre a Copernico la possibilità di ampliare sul territorio italiano il portfolio di proprietà in gestione e la community di professionisti e aziende, favorendo la nascita e crescita di nuovi business all’interno di un ecosistema virtuoso in cui è facilitato l’incontro tra capitali d’impresa, investitori, start-up e imprese.

Sulla base dell’accordo sottoscritto, Bnl Gruppo Bnp Paribas metterà a disposizione del network Copernico alcuni immobili di sua proprietà, in città quali Roma, Bologna Varese e Cagliari, in cui attraverso una piattaforma di knowledge sharing si creeranno ambienti di lavoro funzionali e confortevoli, che saranno anche luoghi di aggregazione e condivisione di idee ed esperienze, arricchiti da iniziative ed eventi che promuovono lo sviluppo economico e il benessere della community.

(AdnKronos) – Questa operazione per Bnl – sottolinea Antonino Marino, Direttore della Direzione Immobiliare della Banca – rappresenta un cambio ‘culturale’ e ‘relazionale’, capace di essere una leva fondamentale di evoluzione del modo di vivere l’azienda, di lavorare, di condividere idee e di collaborare”.
La nostra mission, rileva Pietro Martani, Founder e Ceo di Copernico, “è creare una rete di centri Copernico estesa sul tutto territorio nazionale in cui creare contesti fertili, dove le aziende possano proliferare e innovare il loro modo di fare affari scegliendo un modello di lavoro e di vita adeguato al nuovo contesto economico. La flessibilità non è più solo un’esigenza, è un dato di fatto e comporta la necessità di avere a disposizione strumenti che permettano alle aziende di scalare e alle persone di sentirsi bene. Questo è il nostro contributo e invito al Paese per tenere il passo in un mondo che cambia”.
Con questa iniziativa, Bnl e Copernico contribuiranno anche a una riqualificazione urbana delle città interessate, offrendo una nuova vita a luoghi dismessi, salvaguardando l’ambiente e migliorando il modo di vivere delle persone. Bnl prevede di estendere l’applicazione dello stesso modello ad altre sedi nelle quali la Banca opera, tra cui: Brescia, Genova, Napoli, Prato, Alessandria e Novara.

(AdnKronos) – Nell’ambito di questo progetto di “contaminazione culturale”, il primo building Bnl ad entrare nel network di Copernico è ClubHouse Barberini: una formula esclusiva del modello di smart working, un membership club votato al business e dedicato a C-Level e professionisti di alto profilo che troveranno la loro casa a Roma, in via di S. Basilio, 48. Un progetto innovativo per la città capitolina che sarà inaugurato con una serie di eventi ed iniziative culturali il 19 e 20 giugno prossimi.

Uno dei fattori di successo di questa partnership è rappresentato dal trend di mercato dello Smart Working, in continua crescita: secondo i dati dell’Osservatorio Smart Working della School of Mangement del Politecnico di Milano, questa modalità di lavoro è adottata da un numero crescente di aziende: dal 17% del 2016 al 30% del 2018, con una prospettiva di sviluppo fino al 70% nei prossimi due anni.


12:03 POLITICA – Fi: Mulé, o cambiamo subito o non mangeremo il panettone

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “Deve nascere per forza un soggetto nuovo, si chiami L’Altra Italia o in un altro modo, entro fine estate, assolutamente prima delle elezioni Europee. Sennò non facciamo in tempo, politicamente, a mangiare il panettone”. Così Giorgio Mulé, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, in un’intervista a Libero.

“Forza Italia è in evoluzione, deve avere la forza di cambiare senza rinnegarsi, di guardare avanti senza voltarsi. E lo fa sugli ideali del ’94 non usurati dal tempo, la tradizione che si rinnova”, spiega Mulé, secondo cui Fi può attrarre elettori “perché, oltre alla tattica delle urla nel fermare una sola nave di migranti, sa mettere in campo la strategia per fermare anche le navi successive senza rovinare i rapporti con l’Ue”.

“La narrazione ci sfavorisce, ci fa apparire vecchi, con Salvini che è in tutte le tv e sui social a dettare l’agenda politica, con Di Maio che gli corre dietro forsennatamente. Ma presto – si dice convinto – l’effetto novità sparirà, e si capirà che i 5 Stelle sono un bluff; per loro vale il Rigoletto ‘Dell’usato più noioso voi siete'”. Tra poco, aggiunge, “si capirà che Lega, o Fi, o Fratelli d’Italia, da soli non ce la faranno mai, il centrodestra funziona se è unito”, ma “non un partito unico”.


12:03 POLITICA – Governo: Conte riceve ministro Affari esteri India Swaraj

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – Questa mattina il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ricevuto a Palazzo Chigi il ministro degli Affari esteri della Repubblica dell’India, Sushma Swaraj.


12:05 POLITICA – Martina: “Raggi lasci, non riesce a gestire Roma”

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “La responsabilità politica di Raggi è evidentissima. E’ una città allo sbando. Pur essendo da un’altra parte, non tifo per il disastro, non gioisco perché la Capitale viene gestita male, ma la sindaca Raggi deve prendere atto delle sue difficoltà a gestire Roma”. Lo afferma il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina, ai microfoni di Rtl 102.

Col Pd “abbiamo sempre cercato di stare sul tema della responsabilità politiche e amministrativa. Stiamo dicendo da giorni alla sindaca di prendere atto di una situazione che non riesce a gestire, in una realtà difficilissima”. “Secondo me – conclude Martina – la Raggi dovrebbe tenere conto di quello che non è stata in grado di fare e dovrebbe valutare seriamente la possibilità di lasciare il campo”.


12:09 ECONOMIA – Sostenibilità: Rilegno, 1,8 mln tonnellate riciclate nel 2017

Milano, 18 giu. (AdnKronos) – Quasi 1.800.000 tonnellate di legno sono state raccolte e avviate a riciclo nel 2017, con un incremento dei volumi del 10% rispetto all’anno precedente. La gran parte di questo materiale è costituito dagli imballaggi in legno (pallet, cassette per l’ortofrutta, casse, gabbie, bobine per cavi) che vengono complessivamente riciclati con una percentuale oltre il 60% dell’immesso al consumo (gli imballaggi nuovi messi sul mercato, anche questi in crescita del 3,19% rispetto al 2016). E’ quanto emerge dalla relazione sull’attività svolta nel 2017 da Rilegno, il Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi di legno, approvati dall’assemblea tenutasi a Cesenatico, dove il Consorzio ha la sua sede operativa fin dalla nascita nel 1997.

Sono 592mila le tonnellate di rifiuti legnosi provenienti dalla raccolta differenziata, realizzata attraverso le convenzioni attive con oltre 4.400 Comuni italiani per un numero di abitanti che supera i 41 milioni. E oltre all’incremento dei flussi avviati a riciclo tradizionale si consolida l’attività di rigenerazione dei pallet: ben 725mila tonnellate, ovvero circa 50 milioni, di pallet recuperati e reimmessi sul mercato.

Un comparto che genera un volume d’affari di 2,8 miliardi di euro e occupa circa 30mila addetti. Il Consorzio annovera 2.367 consorziati e può contare su un network di oltre 400 piattaforme di raccolta private, capillarmente diffuse sul territorio, al servizio del tessuto industriale e commerciale. L’attività di Rilegno non riguarda solo i rifiuti di imballaggio ma, come detto, grazie all’accordo sottoscritto con Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), anche gli altri rifiuti legnosi che provengono dalla raccolta differenziata in oltre 4.400 Comuni.

(AdnKronos) – Oltre il 90% del materiale legnoso riciclato viene utilizzato per la creazione di pannelli truciolari e pannelli mdf, che vengono per l’85% assorbiti nell’industria del mobile. Inoltre, la nuova materia che deriva dal riciclo viene utilizzata per la creazione di blocchi in legno cemento per l’edilizia, di blocchetti per pallet, di pasta chemimeccanica per l’industria cartaria, di compost. Solo una parte residuale viene destinata alla produzione di energia.

“Rilegno è al centro dell’economia circolare del legno con quasi 1.800.000 tonnellate recuperate e riciclate – dichiara Nicola Semeraro, presidente di Rilegno – ma vorrei sottolineare l’importanza della prevenzione e del riutilizzo che sono le fasi che precedono il riciclo. Rigeneriamo ogni anno quasi 50 milioni di pallet, il che vuol dire che ci sono centinaia di imprese che portano i pallet a nuova vita per il riutilizzo. Questo significa massima attenzione all’ambiente e alla sostenibilità”.

“Per quanto riguarda il futuro – aggiunge Semeraro – la sfida per noi è quella di diventare per primi il motore del cambiamento, sfruttando la tecnologia per trasformare un potenziale rifiuto in un elemento capace di generare valore. Rilegno vuole essere il regista capace di proiettare il settore nel futuro, offrendo cosi un servizio in termini di valore alle imprese associate e di trasparenza per il consumatore. Agiremo anche sul piano della formazione e della sensibilizzazione e per questo insieme al Politecnico di Milano abbiamo avviato un Osservatorio congiunto sulle applicazioni innovative per il riciclo del legno, destinato a rappresentare una vera e propria ‘antenna’ dei fenomeni in atto e con l’ambizione di diventare una fonte di innovazione per tutto il settore”.

(AdnKronos) -Resta ancora una marcata differenza fra l’ammontare della raccolta del legno al Nord e nel resto d’Italia. Rispetto agli esercizi precedenti, nel 2017 l’incremento dei flussi gestiti è dovuto in misura prevalente ai maggiori conferimenti provenienti dalle regioni settentrionali, dove si è registrato un rialzo di oltre 10 punti percentuali (ovvero 110 mila tonnellate in più riciclate). Nel Centro Italia medesime performances in termini percentuali, anche se relative a minori quantitativi gestiti. Al Sud invece l’incremento medio è stato di poco inferiore a 7 punti percentuali.

Sebbene il CentroSud non disponga di sufficienti impianti di riciclo, Rilegno valorizza lo sforzo di cittadini e aziende coinvolti nella raccolta differenziata e garantisce il corretto fine vita dei rifiuti legnosi organizzando e gestendo migliaia di trasferimenti presso i riciclatori situati al Nord.


12:10 ECONOMIA – Air France: nuovo volo da Cagliari a Parigi dal 16 luglio

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – Air France annuncia un nuovo collegamento, la prima volta nella storia, da Cagliari a Parigi Charles de Gaulle. Il nuovo volo, si legge in una nota, contribuirà ad incrementare il traffico turistico verso la Sardegna e permetterà coincidenze verso decine di destinazioni in tutti i continenti. “La scelta di aprire un nuovo volo da Cagliari, questa volta con Air France, è frutto della strategia del Gruppo Air France – Klm di crescere in Italia ed in particolare sulle isole del bel paese”, sottolinea Jerome Salemi, Direttore Generale Air France-Klm East Mediterranean.

I nostri investimenti in Sardegna, aggiunge, “indicano il grande potenziale dell`isola in termini di traffico turistico. Per la stagione estiva 2018 gli aeroporti italiani collegati da Air France passeranno da nove a dodici con l’aggiunta di tre nuove destinazioni, Catania, Bari e Cagliari, che ci permetteranno di coprire tutto il territorio italiano, da Nord a Sud”. Il nuovo volo da Cagliari volerà tutti i giorni dal 16 luglio al 2 settembre e sarà operato da HOP! con Embraer 190 da 100 posti.

Questo nuovo collegamento per Parigi permetterà di raggiungere in poco più di due ore la Ville Lumière e, con un transito di meno di 3 ore all`aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle, ben 74 destinazioni in Europa e 6 nel resto del mondo.

(AdnKronos) – “Gli eccellenti risultati del volo KLM per Amsterdam, che ha registrato durante la scorsa stagione estiva un coefficiente di riempimento superiore al 90%, ci hanno spinto ad investire ancora di più in Sardegna, e questa volta con un volo Air France verso la Ville Lumière ed il suo aeroporto internazionale di Parigi-Charles de Gaulle. Questo collegamento si aggiunge al volo KLM per Amsterdam e permette così ai passeggeri in partenza da Cagliari di combinare le due compagnie ed accedere all`intero network del Gruppo Air France – Klm”, aggiunge Dimitry Huffnagel, Direttore Commerciale Air France – Klm East Mediterranean.

Con questo nuovo volo il Gruppo Air France-KLM completa la sua offerta dall`aeroporto di Cagliari-Elmas da cui opera già con voli Klm per Amsterdam. Grazie alla combinabilità tra Air France e Klm i passeggeri potranno scegliere la migliore tariffa e gli orari più comodi tra 198 destinazioni europee e 28 nel resto del mondo con transito inferiore alle tre ore all`aeroporto di Parigi Charles de Gaulle o Amsterdam Schiphol.


12:18 ECONOMIA – Made in Italy: Carrà (Ente Risi), serve clausola salvaguardia su import riso

Milano, 18 giu. (AdnKronos) – “Tutti i rappresentanti degli agricoltori e dell’industria, e dico tutti, chiedono la clausola di salvaguardia sull’import dai Paesi meno avanzati, la chiedono subito. Le importazioni da quei Paesi, infatti, stanno tornando a crescere in queste ore, con un incremento in maggio del due per cento”. E’ quanto afferma Paolo Carrà, presidente dell’Ente Nazionale Risi, dopo le dichiarazioni del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sulle importazioni di riso.

Le affermazioni di Salvini, secondo Carrà, sono “una buona notizia, perché per anni abbiamo subito una concorrenza sleale in casa nostra, vedendo crollare i nostri prezzi ed esplodere importazioni di riso da Paesi meno avanzati che, diversamente dai presupposti della cooperazione, non destinavano i ricavi a migliorare le condizioni di vita dei contadini ma arricchivano trader, industria e finanza”.


12:20 CRONACA – Veneto: a Cortina e Vodo di Cadore al via due interventi per la difesa del suolo

Belluno, 18 giu. (AdnKronos) – Sono stati consegnati in questi giorni dal Genio Civile di Belluno i lavori per il ripristino funzionale di una briglia sul torrente Bigontina dissestata dalla piena dell’agosto 2017 e recentemente crollata. L’intervento, del valore di duecentocinquantamila euro, rafforzerà la sicurezza idraulica a monte dell’abitato di Cortina d’Ampezzo, grazie al rifacimento di un’opera idraulica con struttura in muratura di pietrame, realizzata nei primi decenni del secolo scorso.

“Le nuove opere in fase di realizzazione – spiega l’assessore regionale all’ambiente e alla difesa del suolo Gianpaolo Bottacin – ripristineranno quota e pendenza dell’alveo del torrente in attesa che approfonditi studi ridefiniscano il quadro complessivo delle opere necessarie alla sistemazione generale del Bigontina”.

Dal punto di vista dell’esecuzione tecnica, per la quale sono previsti centoventi giorni per concludere l’intervento, i lavori prevedono la costruzione di opere provvisionali, verosimilmente briglie in gabbioni, per ripristinare il salto sul profilo dell’alveo del torrente Bigontina. I lavori vengono eseguiti in regime di somma urgenza e il dettaglio delle opere sarà necessariamente definito in corso di realizzazione.


12:20 CRONACA – Veneto: a Cortina e Vodo di Cadore al via due interventi per la difesa del suolo

Belluno, 18 giu. (AdnKronos) – Sono stati consegnati in questi giorni dal Genio Civile di Belluno i lavori per il ripristino funzionale di una briglia sul torrente Bigontina dissestata dalla piena dell’agosto 2017 e recentemente crollata. L’intervento, del valore di duecentocinquantamila euro, rafforzerà la sicurezza idraulica a monte dell’abitato di Cortina d’Ampezzo, grazie al rifacimento di un’opera idraulica con struttura in muratura di pietrame, realizzata nei primi decenni del secolo scorso.

“Le nuove opere in fase di realizzazione – spiega l’assessore regionale all’ambiente e alla difesa del suolo Gianpaolo Bottacin – ripristineranno quota e pendenza dell’alveo del torrente in attesa che approfonditi studi ridefiniscano il quadro complessivo delle opere necessarie alla sistemazione generale del Bigontina”.

Dal punto di vista dell’esecuzione tecnica, per la quale sono previsti centoventi giorni per concludere l’intervento, i lavori prevedono la costruzione di opere provvisionali, verosimilmente briglie in gabbioni, per ripristinare il salto sul profilo dell’alveo del torrente Bigontina. I lavori vengono eseguiti in regime di somma urgenza e il dettaglio delle opere sarà necessariamente definito in corso di realizzazione.

(AdnKronos) – (adnkronos) – Sempre ad opera del Genio Civile, sono stati aggiudicati anche i lavori per la ricostruzione del ponte sul torrente Rudan, in località Peaio nel territorio di Vodo di Cadore, distrutto dall’evento meteorologico dell’estate 2015. L’intervento, di poco inferiore ai centomila euro, prevede la ricostruzione del manufatto, in posizione più elevata di oltre un metro rispetto al precedente per garantire il franco idraulico necessario. L’inizio lavori è previsto per il mese di luglio 2018 e il tempo stimato per la loro realizzazione si calcola in sessanta giorni.

“Si tratta dell’ultimo tassello mancante nei lavori finora eseguiti a Peaio – afferma l’assessore – la cui progettazione e realizzazione delle sottostrutture di appoggio era già stata sviluppata nell’intervento programmato dai servizi forestali regionali”.

Dal punto di vista tecnico è prevista la posa di un impalcato costituito da un solettone in cemento armato dello spessore di 65 centimetri, alleggerito da tre tubi longitudinali di 25 centimetri. La larghezza totale, all’esterno dei cordoli, sarà di 5,60 metri con una larghezza utile della carreggiata di 4,50 metri. I fianchi del solettone saranno ridotti per agevolare il deflusso del materiale trasportato dal torrente.

(AdnKronos) – (adnkronos) – Il piano di scorrimento è previsto in tavoloni di legno massiccio orditi trasversalmente al senso di marcia, che saranno sostenuti da longherine metalliche. I lavori prevedono anche raccordi stradali che coinvolgono poco più di 30 metri di viabilità esistente, tra destra e sinistra idrografica, costituiti da sezioni in rilevato necessarie per innalzare la livelletta alla nuova quota di attraversamento del torrente.

“Continua un passo alla volta ma con determinazione – conclude l’assessore – la nostra attività per la mitigazione del rischio idrogeologico, all’interno di quel piano da quasi tre miliardi di euro con cui vogliamo mettere in sicurezza l’intero Veneto”.


12:24 ECONOMIA – Infrastrutture: Ance Veneto a Toninelli, opere necessarie per imprese che trainano ripresa

Padova, 18 giu. (AdnKronos) – “In Veneto le infrastrutture sono strategiche per l’intero sistema economico e non vanno fermate”. Così è intervenuto oggi il presidente di Ance Veneto, Giovanni Salmistrari a margine della presentazione del rapporto congiunturale sull’industria delle costruzioni a Padova.

“Le opere come Pedemontana e Alta Velocità vanno realizzate perché necessarie. Il Veneto sta trainando la ripresa, ma per far continuare a correre la locomotiva del Nordest servono strade, ferrovie e opere che fanno circolare le merci delle nostre aziende. Non c’è bisogno di una valutazione ideologica, ma la consapevolezza che queste infrastrutture sono strategiche. Naturalmente è una scelta politica nazionale. Il Veneto per continuare a crescere ha bisogno delle infrastrutture”, ha spiegato.

Salmistrari è intervenuto anche sul Mose: “la mia posizione è chiara. Abbiamo speso cinque miliardi per quest’opera. Non possiamo tornare indietro o restare fermi. L’opera non va abbandonata, ma conclusa. Sarebbe allucinante ed incredibile accadesse il contrario”.


12:40 ECONOMIA – Falck Renewables: si aggiudica premio ‘business international finance awards’

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – Falck Renewables ha ottenuto il prestigioso ‘Business International Finance Award 2018’, il premio che ogni anno viene assegnato alle imprese che realizzano progetti innovativi e nuove strategie in ambito di Amministrazione Finanza e Controllo. Presentato nella categoria Finanza nell’ambito della due giorni milanese ‘Cfo Summit’, il progetto ‘Reverse Loan’, proposto dalla Direzione Amministrazione Finanza e Controllo di Falck Renewables, ha saputo distinguersi, sulla base di criteri qualitativi e quantitativi, tra i progetti candidati dalle numerose aziende presenti all’evento.

Il comitato tecnico scientifico del Premio, presieduto da Maurizio Dallocchio, Professore Ordinario di Finanza aziendale dell’Università Bocconi, ha motivato l’assegnazione come segue: “Falck Renewables si è aggiudicata il premio Finanza per aver creato uno strumento innovativo denominato ‘Reverse Loan’, accettato contrattualmente dalle banche del Project financing, che ha come scopo quello di consentire la distribuzione di cassa dalla Special Purpose Vehicle (SPV) a favore dei suoi soci. Novità assoluta dello strumento nell’ambito del Project financing, mai prima d’ora concepito e applicato. (…) Il premio è stato ritirato da Roberto Micoli, Head of Finance di Falck Renewables.”

(AdnKronos) – “Nell’ambito del Project financing, tale strumento – spiega Paolo Rundeddu, Chief Financial Officer di Falck Renewables- può essere utilizzato dalle società di progetto (SPV), nell’ambito dei vincoli imposti dalle banche, per erogare finanziamenti alla propria società controllante e quindi ‘al contrario’ rispetto al consueto rapporto controllata-controllante (da qui il termine ‘Reverse Loan’), liberando ulteriori risorse per il Gruppo, disponibili per supportare il piano industriale di Falck Renewables”.

“Siamo orgogliosi di avere ricevuto questo importante premio, che testimonia la capacità del nostro team di creare strumenti innovativi per ottimizzare la finanza di Gruppo”, commenta Toni Volpe, Ad di Falck Renewables.

“È importante dare visibilità alle nostre best practices, anche in ambito di Amministrazione Finanza e Controllo, per dimostrare come le azioni finanziarie strategiche, quali il ‘Reverse Loan’, possano supportare e incoraggiare la crescita”, conclude.

 


12:42 ECONOMIA – Fiere: Ieg sigla accordo con Eex, insieme in Usa per gioielleria italiana

Milano, 18 giu. (AdnKronos) – Italian Exhibition Group (Ieg) ha firmato una partnership con Emerald Expositions, organizzatore, tra gli altri eventi, dello show annuale Couture di Las Vegas, destinazione per gioielli e orologi di lusso negli Stati Uniti. Ieg, dopo la recente acquisizione del 51% di Fb International, leader negli allestimenti fieristici nel Nord America, ha dunque siglato una partnership mondiale per sviluppare il business orafo – gioielliero che con il sistema Vicenzaoro la vede protagonista nel mondo, da Mumbai ad Hong Kong fino a Dubai con Vod Dubai International Jewellery Show, in un hub strategico per il Medio Oriente e il Nord Africa.

Eex è l’operatore fieristico statunitense leader nel segmento b2b con 55 manifestazioni in calendario e un fatturato che sfiora i 350 milioni di dollari. Nel 2017 gli eventi di Eex, quotata in borsa al Nasdaq, hanno messo in rete 500 mila operatori e occupato oltre 650 mila metri quadri espositivi netti.

Dal 2019, Eex in concomitanza con Couture organizzerà anche il nuovo show premier di Las Vegas, durante la Las Vegas Market Week, coinvolgendo produttori di gioielleria e orologi al Las Vegas Convention Center insieme al Las Vegas Antique Jewelry Watch Show e Agta GemfairTM Las Vegas. E Ieg sarà il partner per Eex nell’accompagnare la manifattura italiana negli Stati Uniti, storicamente uno dei mercati principali del settore. In Usa le nostre imprese del gioiello hanno esportato nel 2017 oltre un miliardo e 170 milioni di euro, con una crescita del valore del 15,8% rispetto al 2016.



12:45 POLITICA – Migranti: Rosato, Salvini non risolve problemi, alimenta paure

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – “Salvini ha usato donne e bambini come merce scambio nel suo braccio di ferro con altri Paesi. Una strada inutile e dannosa, è possibile ottenere le stesse cose utilizzando metodi diversi e lasciando inalterato il rispetto dei diritti umani”. Lo ha detto Ettore Rosato del Pd a Radio radicale.

“Il nostro governo con Minniti ha ridotto di oltre 70% gli arrivi utilizzando una politica di rapporto e condivisione delle strategie con le autorità libiche. Salvini ha scelto un’altra strada, quella di cominciare una guerra che ha portato a un primo scontro con la Tunisia e sul fronte europeo con le Ong e i Paesi che considerano i salvataggi a mare dovere di ogni paese civile. Spero che il nostro paese non perde questo livello di civiltà”, ha aggiunto.

Per l’esponente Pd, “Salvini non ha alcun interesse a risolvere davvero il problema. Sull’immigrazione e sull’alimentare paure, Salvini vive e prospera. Farà di tutto per esasperare lo scontro”.



13:11 CRONACA – Sisma Marche, contributi illeciti per la casa: raffica di denunce

Macerata, 18 giu. (AdnKronos) – Oltre mezzo milione di euro indebitamente percepiti, 120 denunciati: è il bilancio dell’operazione Anubi, condotta dai finanzieri della Tenenza di Camerino (Macerata), che hanno rilevato illecite richieste di contributi di autonoma sistemazione per il terremoto. Già i primi accertamenti, spiega la guardia di finanza, “avevano fatto emergere importanti anomalie, facendo scattare un campanello d’allarme e innescare una capillare rete di controlli sulle istanze presentate. Anomalie per lo più legate al fatto che molti dei Comuni inseriti nel ‘cratere’ sismico, sono mete turistiche e di villeggiatura, sia estive che invernali, con la conseguente presenza di numerose seconde case, vissute solamente per brevi periodi dell’anno da persone che, in realtà, hanno dimora e interessi principali in altre località, in Italia o all’estero”. È nata così l’operazione di servizio, condotta attraverso l’esame di autodichiarazioni e riscontro dei dati dichiarati dai singoli richiedenti, l’indagine coordinata poi dal procuratore della Repubblica di Macerata Giovanni Giorgio.

Dall’inchiesta è emersa una moltitudine di soggetti, che aveva “dichiarato falsamente di essere in possesso dei requisiti normativamente previsti, ovvero di essere stati costretti a trovare una nuova sistemazione alloggiativa, in quanto la propria abitazione era risultata inagibile a causa del sisma”. In realtà, spiega la guardia di finanza, “si è appurato che, già da prima degli eventi sismici del 2016, alcuni vivevano e lavoravano altrove, altri avevano addirittura concesso l’abitazione in locazione a studenti universitari e/o lavoratori, altri ancora, per far lievitare il contributo, avevano inserito nella domanda la presenza di parenti che vivevano da altre parti. A questi vanno aggiunti coloro che hanno continuato a vivere stabilmente nella loro abitazione, pur dichiarando di alloggiare altrove”. Complessivamente, sono 120 le persone denunciate all’autorità giudiziaria per aver illecitamente percepito oltre mezzo milione di euro di contributi per l’autonoma sistemazione. Mentre ammontano ad oltre 120.000 euro le somme già sequestrate.


14:21 POLITICA – Governo: Conte chiederà a Merkel fondi Ue per lotta e povertà

Roma, 18 giu. (AdnKronos) – Da Angela Merkel pronto ad affrontare le due emergenze italiane per eccellenza: immigrazione e povertà. Se il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sa bene che per la cancelliera tedesca il ‘restyling’ del Regolamento di Dublino è un capitolo difficile da mandar giù -causa i problemi interni al suo governo- il premier italiano arriverà stasera a Berlino pronto ad aprire un altro fronte: chiedere fondi europei ad hoc per affrontare il capitolo povertà, con un occhio attento ai minori.

Conte -che andrà a Berlino con gli ultimi dati aggiornati sul tema- sarebbe dunque deciso a chiedere la creazione di un fondo ad hoc, che in parte potrebbe andare a coprire la misura del reddito di cittadinanza tanto cara ai 5 Stelle, o in alternativa maggiori margine di intervento, escludendo tuttavia a priori lo sforamento del tetto del 3% nel rapporto deficit/Pil a cui guarda con preoccupazione l’Europa.


15:28 ECONOMIA – Ge: taglierà 1.200 posti di lavoro in Svizzera

Zurigo, 18 giu. (AdnKronos/Ats) – Il colosso Usa General Electric (Ge) taglierà 1.200 posti di lavoro in Svizzera nella sua controllata Ge Power, 200 posti in meno rispetto a quanto annunciato lo scorso dicembre. E’ quanto emerge al termine della procedura di consultazione. Si tratta, rileva Ge Power di una riduzione di circa il 15% rispetto a quanto originariamente proposto.

Secondo il gruppo, con le misure di accompagnamento, i scivoli e i prepensionamenti volontari previsti all’inizio dell’anno, il numero effettivo dei posti di lavoro colpiti da questa decisione dovrebbe ammontare intorno a 684. Oltre 500 persone, rileva Ge Power, hanno già lasciato l’azienda. Quest’ultima assicura inoltre che il 90% dei dipendenti interessati ha già potuto trovare un nuovo impiego ancor prima di lasciare definitivamente la Ge Power.

Le attività sul sito di Oberentfelden (Ag) saranno trasferite a Birr (Ag), con l’obiettivo di raggruppare sotto lo stesso tetto l’insieme della produzione argoviese e creare un luogo di produzione consolidato e competitivo. Per questo progetto di delocalizzazione verranno investiti circa 40 milioni di franchi svizzeri (circa 34,5 mln di euro). Il colosso Usa aveva annunciato nei mesi scorsi che questa decisione era legata alle difficoltà esistenti sul mercato dell’energia e che a livello mondiale sarebbero stati colpiti circa 10,000 posti di lavoro.


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here