CIRIÈ – “L’ospedale di Ciriè è e resterà un presidio fondamentale per il sistema sanitario regionale. Sono costantemente in contatto con la sindaca di Ciriè e con i vertici dell’Asl To4 e posso assicurare che il presidio è assolutamente al centro delle strategie dell’azienda sanitaria per lo sviluppo di una rete di servizi di qualità”.

Lo ha sottolineato l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta rispondendo oggi pomeriggio a un’interrogazione in Consiglio regionale.

ilbere
coferbanner

Proprio in questi giorni, l’Asl sta valutando la documentazione tecnica della gara Consip per dotare l’ospedale di una risonanza magnetica, esaminando le caratteristiche delle attrezzature e i tempi di aggiudicazione, e ha preso in considerazione la possibilità di posizionare un’ambulanza attrezzata per trasporti secondari presso il presidio di Ciriè.

Inoltre è già stato aperto il bando per la struttura semplice di pronto soccorso, per cui non sono ancora scaduti i termini per la presentazione delle domande e si sta procedendo alla sostituzione del medico assegnato alla Chirurgia di Ciriè e all’effettuazione delle selezioni per gli incarichi di coordinamento infermieristico per le sale operatorie e i consultori.

“Questi atti – ha aggiunto l’assessore – testimoniano l’attenzione con cui la Regione Piemonte e l’Asl To4 sono al lavoro per potenziare e migliorare l’attività dell’ospedale”.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here