FIANO – La seconda edizione si è tenuta da venerdì 25 a domenica 27 maggio, nel concentrico del paese. La manifestazione si è aperta venerdì 25 maggio, con il taglio del nastro.

Ha esordito il sindaco Luca Casale: “ Si sono triplicati i giorni dedicati alla fiera agro-alimentare. L’intento è valorizzare e far conoscere i tanti produttori del territorio che, con orgoglio, possono esibire il frutto del loro lavoro. Vogliamo riportare il focus sulla realtà contadina. Artigiani e hobbisti hanno presentato l’arte del saper fare con il mercatino di domenica 27 maggio, allestito in piazza Borla”.

[su_slider source=”media: 147401,150947″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Alla cerimonia hanno presenziato tutte le associazioni fianesi, la protezione civile “Il Grifo” e la Società Filarmonica Fianese che ha accompagnato il momento con la musica. Non poteva mancare la mascotte “Cocca” con l’imprenditrice Gabriella Fantolino che ha affermato: “L’iniziativa è stata coinvolgente. Tutti i fianesi hanno partecipato tramite le associazioni alle quali appartengono. E’ stato un modo per stare insieme e far conoscere le attività economiche del territorio. Tutto fa economia. Fiano sta uscendo dal guscio. “Fiano Ci Cova… chissà la terza edizione cosa sarà”.

Determinante è stato il ruolo dei consiglieri di maggioranza. In particolare del consigliere con delega al commercio Gesmina Feroglia che ha sostenuto: “Un riconoscimento va a tutti i nostri espositori. Sono soddisfatti e già in lista per la terza edizione”.

[rev_slider alias=”maf”]

Ha concluso la presidente della Pro Loco Alessandra Grubich: “ Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato e aiutato. È stato bello avere con noi gli “Arcieri Harcourt”, vestiti a tema. Hanno portato parecchia gente in paese grazie al campo allestito dietro al municipio. Grazie a tutte le associazioni e gli sponsor che ci hanno sostenuto”.

L’associazione turistica ha curato il servizio bar e ristorazione durante le tre giornate di festa. Il cortile della biblioteca ha ospitato dibattiti e convegni. Si è dedicato uno spazio al volontariato locale nella giornata di domenica 27 maggio. Il momento centrale della manifestazione è stata la sfilata per le vie del concentrico.

[su_slider source=”media: 143165,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Il gruppo, guidato dagli sbandieratori e tamburini “De Archatoribus”, è partito dal cortile dell’oratorio per sfilare in piazza Borla, in mezzo ai banchi del mercatino e far meta al capannone dell’expo. Hanno sfilato i componenti di tutti i borghi fianesi. Hanno partecipato le maschere storiche di Torino Gianduja e Giacometta.

[rev_slider alias=”urb”]

GUARDA IL VIDEO

[su_slider source=”media: 144690,132564,139264″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here