UORGNÈ – Venerdì 25 maggio, presso i locali dell’ex Istituto Morgando, serata conclusiva del progetto “Dipende dai punti di vista”, finanziato dal Rotary Cuorgnè e Canavese con la collaborazione della Cooperativa Andirivieni.

Protagonisti sul palcoscenico i ragazzi delle classi delle scuole medie inferiori 1 H di Valperga, 2 A di Castellamonte, 2 C di Rivarolo e 1 C di Favria che si sono esibiti mostrando e valorizzando le abilità acquisite in ambito teatrale, musicale ed artistico all’interno del progetto.

ilbere
coferbanner

“Con il percorso artistico ed educativo “Dipende dai punti di vista” abbiamo voluto sensibilizzare gli studenti del territorio sul tema della disabilità, sottolineando come questa non debba essere considerata un limite ma anzi il momento per scoprire e valorizzare abilità diverse ma non per questo meno importanti- spiega Ilario Boggio presidente del Rotary Cuorgnè e Canavese- Assieme alla cooperativa Andirivieni abbiamo perciò preparato questo progetto dedicato al mondo della scuola che proseguirà anche in futuro data il successo riscosso. I ragazzi e gli insegnanti si sono dimostrati entusiasti ed è perciò desiderio del Rotary continuare a dedicare grande attenzione ai più giovani.”

“Un ringraziamento doveroso va a tutti gli insegnanti che hanno dato la loro disponibilità al progetto ma soprattutto ai ragazzi che in questi mesi si sono impegnati per portare in scena il loro spettacolo, accolti dagli applausi del pubblico” conclude sempre Ilario Boggio.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here