RIVAROLO CANAVESE – Inaugurata questa mattina, sabato 19 maggio, a Villa Vallero, “Tratti e colori di una Leggenda”, la memoria del Torino nei disegni di Giampaolo Muliari.

L’esposizione è stata curata dal Club Fedelissimi Granata Rivarolo Canavese 1982, con il patrocinio della Città di Rivarolo Canavese. La mostra, che resterà aperta al pubblico fino al 27 maggio, è stata presentata dall’autore Mauro Saglietti, scrittore e “cuore granata”, che è intervenuto, oltre alle autorità cittadine e allo stesso artista.

ilbere
coferbanner

Cinquantasette le opere di Muliari esposte, provenienti dalla sua collezione di circa duecento quadri, molti dei quali esposti al Museo del Grande Torino, di cui è direttore.

Giampaolo Muliari, nato a Besana in Brianza nel 1965, è pittore realista a tematica sociale con esposizioni personali a Parigi, Londra e New York. Al Torino ha dedicato 200 opere a matita e pastello su carta. Insieme a Domenico Beccaria ha curato la mostra itinerante dedicata al Grande Torino che dal 1999 al 2001 ha girato l’Italia con cinquanta esposizioni.

 

La sua prima opera letteraria è intitolata “Un fiore a Superga chiamato Torino”, stampato a spese proprie (senza editore) per raccontare tutte le mostre dedicate al Grande Torino, ma soprattutto per ricordare tutti gli amici che hanno condiviso e sostenuto questo sogno. Per realizzare tutto il volume, impaginazione compresa, Muliari ha dedicato ben due anni di intenso lavoro, per un opera più unica che rara con 420 pagine per oltre cinque chili di peso.

Successivamente è Autore con Franco Ossola di Un secolo di Toro e poi ancra del libro Eterna Leggenda “Storie e memorie Granata dalle collezioni del Museo del Grande Torino”, a cura di Mirko Ballotta, Paolo Battaglia, Domenico Beccaria, e appunto di Giampaolo Muliari. (Biografia, fonte: Torcidagranata)

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

Il prossimo appuntamento in programma si terrà il 26 maggio alle 16,30, sempre a Villa Vallero, con la presentazione in doppia lingua del libro “Mach el destin a l’ha poduje fermé”, con interventi di Vittoria Minetti (traduttrice), Flavio Pieranni (autore), Fabrizio Turco (giornalista e scrittore).

Tritapepe
Pandolfini

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.