domenica 9 Maggio 2021

RIVAROLO CANAVESE / BOSCONERO – IC Gozzano partecipa alla “Corsa contro la fame”

RIVAROLO CANAVESE / BOSCONERO – L’Istituto Comprensivo “Gozzano”, Settore primo grado,  ha aderito ad un grande progetto didattico solidale promosso da  Azione Contro la Fame Onlus (ACF), associazione, operante a livello internazionale e leader riconosciuta nella lotta contro la malnutrizione con azioni di assistenza da ormai 35 anni nelle situazioni di emergenza dovute a conflitti, disastri naturali e insicurezza alimentare cronica.

[su_slider source=”media: 147401,150947″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Il 9 maggio, tutte le classi  del Settore primo grado delle sedi di Rivarolo e Bosconero, parteciperanno a questo evento che si svolgerà nello stesso periodo, in molti paesi nel mondo, l’obiettivo è quello di informare i ragazzi su quali siano le principali cause della malnutrizione nel mondo, motivarli alla solidarietà e spingerli a diventare loro stessi protagonisti di un cambiamento.

I ragazzi saranno coinvolti nella ricerca di sponsor, parenti, amici, conoscenti, che si impegneranno a fare una donazione in base ai giri di campo percorsi durante la corsa che si svolgerà al Polisportivo di via Trieste a Rivarolo.

[rev_slider alias=”maf”]

 

 

Il ricavato sarà devoluto all’ACF per la realizzazione di programmi salvavita con interventi di nutrizione, acqua e igiene, sicurezza alimentare in 47 Paesi  e che coinvolgono più di 14 milioni di persone l’anno.

Sarà un momento per riflettere sull’argomento della malnutrizione nel mondo e coinvolgere attivamente i ragazzi e, attraverso di loro, tutta la comunità.

[su_slider source=”media: 143165,119356,151964″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

UN RECORD DA BATTERE PER LA 4°EDIZIONE ITALIANA DELLA CORSA

Nel 2016, sono stati raccolti più di 5.000.000 euro grazie alla determinazione dei 400.000 studenti partecipanti nel mondo. Questi fondi hanno consentito ad esempio di sostenere i programmi dell’Associazione ad Haiti; anche quest’anno i responsabili uniti ai volontari di ACF e i docenti incoraggeranno i ragazzi ad impegnarsi e a fornire, insieme ad altri ragazzi nel mondo, un aiuto concreto alle vittime della fame.

Si ribadisce quanto l’iniziativa in oggetto sia un  momento per farci riflettere sull’argomento della malnutrizione e per renderci partecipi ad un grande progetto, si ricorda inoltre che con soli 28 euro ogni studente può salvare la vita di un bambino grazie a 8 settimane di trattamento a base di cibo terapeutico.

 

“Lo scorso anno il nostro Istituto riuscì a raccogliere e devolvere 4.830 euro,  il 9 maggio cercheremo  di superarci !!”

[su_slider source=”media: 144690,132564,139264″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[rev_slider alias=”urb”]

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img