VENARIA REALE – Rivivere il ricordo del 25 Aprile, della Resistenza per Venaria non è un luogo comune. La Resistenza, qui, è una storia condivisa un tributo di sangue altissimo, ricordata nel quotidiano con i tanti nomi delle strade che portano i nomi dei Martiri della libertà.

E mercoledì 25 aprile, la Città attraverso le sue Istituzioni, le associazioni e l’Anpi, si è data appuntamento in piazza Annunziata per la prima fiaccolata che ha attraversato le vie della città.

D’effetto e significativo lo striscione portato in corteo, con lo stemma e il nome della città e il “timbro” con scritto “antifascista”.

ilbere
coferbanner

Oltre alla fiaccolata, e alla tradizionale commemorazione per il 25 Aprile, Venaria ha organizzato una serie di eventi, molto apprezzati: da “flashmob” del Corpo Musicale “Giuseppe Verdi”, alla simulazione di un incidente con l’intervento dei Vigili del Fuoco con l’uso delle cesoie da taglio donate dai venariesi; alla Croce Verde di Venaria con iniziative e informazioni. Inoltre in piazza Vittorio Veneto è stato ripercorso il dopoguerra sulle note dello swing, con musiche e balli a cura del Tradinal T.S. Jazz Band di Roberto Beggio e l’Avis di Venaria ha offerto il tè caldo e i palloncini per i piccini. Infine molto applauditi gli studenti dello I.C. Lessona che hanno suonato “Bella Ciao”.

 

 

GUARDA I VIDEO

GUARDA LE FOTO

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg
growupprimavera

 

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.