CASELLE TORINESE – Con l’arrivo della bella stagione per i giovanissimi è tempo di scorrazzate in bicicletta e passeggiate per la città. In questo ambito, l’Amministrazione di Caselle, in particolare l’Assessore Erica Santoro con l’ausilio del Corpo di Polizia Municipale, hanno messo in campo una serie di incontri con le scuole casellesi per far partire un progetto di educazione stradale per far conoscere ai ragazzi tutti i segnali stradali che quotidianamente trovano nel loro percorso.

ilbere
coferbanner

Le lezioni si sono tenute mercoledì 18 aprile e giovedì 19 aprile e hanno interessato le classi 4 e 5 della scuola Collodi e le 4 e 5 della scuola Rodari. A tenere le lezioni è stato l’agente di Polizia municipale Luca Evangelisti che in un percorso di slide e filmati ha fatto conoscere l’importanza dei segnali ai giovani allievi. Presenza fondamentale è stata quella del comandante Alessandro Teppa che in un breve discorso ai ragazzi ha voluto sottolineare l’importanza che l’amministrazione comunale e il corpo di Polizia municipale danno a questo progetto.

“In molti casi i vigili sono visti dai bambini come quelle persone che scrivono le multe, ma effettivamente non conoscono il senso dei segnali stradali che incontrano tutti i giorni nel loro percorso. In questo senso intendiamo dare un’istruzione sull’educazione stradale e il comportamento da tenere in tutti i frangenti. Tengo a ribadire che per noi questo progetto è molto importante”.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg
growupprimavera

Erica Santoro: “Sono molto soddisfatta dell’ iniziativa che in questi giorni abbiamo messo in campo; è un progetto importante atto a dare una conoscenza approfondita dei pericoli che si possono correre sulle strada di tutti i giorni. Un grazie al nostro corpo di Polizia Municipale per il grande sforzo messo in campo per questo progetto”. Prossimi appuntamenti si terranno mercoledì  23 e giovedì 24 maggio, con le classi prime dei ragazzi delle  scuole medie. Gli incontri si svolgeranno nei plessi  di strada Salga e piazza della Resistenza. Interessando così una buona parte dei frequentatori dell’istituto comprensivo di Caselle.

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.