SAN MAURIZIO CANAVESE – Nella giornata di mercoledì 18 aprile se ne è andato Sergio Tabladini ex consigliere comunale molto conosciuto e stimato da tutti i cittadini sanmauriziesi. A ricordarlo sono due figure che con Sergio hanno condiviso un ventennio di amministrazione: Roberto Canova e Paolo Biavati.

ilbere
coferbanner

Roberto Canova in un breve colloquio telefonico con qualche lacrima ha ricordato Sergio: “Per me Sergio, più che un semplice amministratore è un amico con il quale abbiamo condiviso tantissimi momenti della nostra breve esistenza. Abbiamo iniziato il nostro percorso politico nel lontano 1998 dove eravamo lui consigliere di maggioranza e io assessore della Giunta guidata dall’allora Sindaco Balma. Dopo la chiusura del mandato del Sindaco Balma nel 2002 mi presentai come candidato a Sindaco e vinsi quella tornata elettorale sotto la bandiera di Fonte Viva e volli Sergio con me in giunta dove gli affidai l’assessorato all’ambiente e alla protezione Civile e inoltre mi ha sempre aiutato nella gestione del corpo di Polizia Municipale.

“Dopo quel primo mandato – continua Canova – venimmo rieletti di nuovo e guidammo insieme il paese per altri cinque anni. Nel corso del 2012 finito il mio secondo mandato uscii dalla politica locale invece Sergio, in quel mandato, decise di tentare la corsa alla Poltrona di Sindaco per un trio di Liste collegate ( PD – Italia dei Valori e UDC ), non riuscì a divenire Sindaco ma anche come consigliere di minoranza seppe dare il suo apporto alla cittadinanza. Nel 2017 – continua Canova – al termine del primo mandato del Sindaco Paolo Biavati Sergio decise di mettersi da parte e di non ricandidarsi più in quanto si stava già ammalando. Solo un mio ritorno in Politica seppe modificare la sua decisione. Ricordo quando andai a trovarlo per chiedergli di tornare sui suoi passi e ricandidarsi, lui prese qualche giorno e verificò chi era in lista con me e vedendo molti giovani il suo animo si rallegrò e si rimise in gioco per cercare di dare una mano a questi ragazzi volenterosi. Purtroppo durante la campagna elettorale il suo stato di salute peggiorò. Con lui perdo un pezzo della mia vita”.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg
growupcerimonie

Paolo Biavati Sindaco di San Maurizio Canavese lo ricorda così: “È stato sempre un grande uomo sia in politica che dal lato umano. Iniziammo il nostro percorso politico nel lontano 1998 durante il mandato Balma. Poi nel 2012 ci trovammo contro alla corsa alla carica di Sindaco ma devo dire che è sempre stato un avversario molto leale e non ha mai usato toni polemici in campagna elettorale. Anche in consiglio comunale, pur essendo in minoranza, ha sempre cercato di portare al servizio del nostro paese la sua esperienza. Molto attivo nel sociale dove era un membro dello SPI il sindacato dei pensionati dove si occupava di materie fiscali. Con lui perdiamo un pezzo di storia”.

Le esequie verranno celebrate sabato 21 aprile partendo dall’abitazione alle 9.50, per raggiungere la Parrocchia di San Maurizio. Sergio Tabladini riposerà nel cimitero del piccolo Comune Canavesano.

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here