CERESOLE REALE / NOASCA – Anche se ha soltanto 38mila chilometri, per legge, non si può più utilizzare perchè ha superato il limite di età dei 15 anni. Si tratta dell’ambulanza dei Volontari del Soccorso di Ceresole Reale e Noasca.

I volontari oggi, martedì 17 aprile, erano presenti all’inaugurazione del nuovo Pronto Soccorso a Cuorgnè, e, presente per interessarsi alla loro situazione, c’era il Consigliere Regionale Stefania Batzella.

ilbere
coferbanner

«L’ambulanza è praticamente nuova – afferma il Presidente dei Volontari del Soccorso di Ceresole Reale e Noasca, Graziano Bellanzon – ha solo 38mila chilometri, eppure, per legge, non possiamo più utilizzarla. Abbiamo scritto a tutti tra Assessori e Consiglieri regionali e l’unica che si è interessata a noi è stata il Consigliere Batzella.»

«Credo che il volontariato sia importante – ha sottolineato Batzella – soprattutto quando viene fatto in questi paesi così piccoli e montani, ma non per questo di minor rilievo. Quindi il volontariato va sostenuto. Ho presentato una mozione da portare il Consiglio per modificare la legge che è davvero assurda. Dismettere un ambulanza ancora funzionante e con così pochi chilometri è un vero spreco di denaro. Allo stesso tempo lancio un appello a banche, fondazioni e privati per aiutarli, in modo che non restino senza un’ambulanza.»

Soprattutto con l’arrivo dell’estate, e quindi del turismo che si sposta verso la Valle Orco, l’operato di questi volontari diventa davvero fondamentale, e come tale, avere i mezzi necessari per poterlo attuare.

GUARDA IL VIDEO

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg
growupcerimonie

GUARDA LE FOTO

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.