Alessandra, hai scritto un nuovo libro. Perché stavolta ci racconti storie di mostri?
Risposta: Perché i Mostri sono parte integrante della società. Nelle persone esiste una parte oscura o comunque sconosciuta e questa parte può essere pericolosa.

Si tratta sempre di storie vere?
Risposta: Si, come ogni mio libro del resto. Io scrivo solo storie ed episodi veri. Stavolta mi sono spinta a raccontare i Mostri che ho incontrato e incontro io e quelli che ha incontrato ed incontra sempre mia sorella.

ilbere
coferbanner

 

Dunque sono storie forti?
Risposta: Storie forti di persone assurde, crudeli, feroci.

Cosa vuoi dire con questo libro?
Risposta: Voglio tracciare l’ identikit dei Mostri. Ed é quello che ho fatto. I Mostri ingannano gli sprovveduti ed i soggetti deboli. Io metto in guardia.

La società odierna, pensi che favorisca la nascita di nuovi mostri o ci si nasce solamente?
Risposta: Mostri ci si nasce e ci si diventa. Certo, la società non aiuta
nell’ individuare un mostro ma ne facilita la nascita. Una società senza valori né ideali trascura le persone e molti ne soffrono terribilmente fino a diventare dei Mostri.

Che consigli dai ai lettori?
Risposta: Di non soprassedere, di non accettare situazioni di nessun tipo con persone violente. Un violento spesso si manifesta come tale ma non si vuole talvolta vedere perché si é coinvolti emotivamente. Ma essere coinvolti con dei Mostri equivale ad inquinarsi e rovinarsi la vita.

Dove troviamo il libro?
Risposta: https://www.youcanprint.it/fiction/fiction-generale/mostri-9788827806005.html

 

 

ALESSANDRA INTERVISTA ANTONELLA HROPICH

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg
growupcerimonie
Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here