Alessandra, hai scritto un nuovo libro. Perché stavolta ci racconti storie di mostri?
Risposta: Perché i Mostri sono parte integrante della società. Nelle persone esiste una parte oscura o comunque sconosciuta e questa parte può essere pericolosa.

Si tratta sempre di storie vere?
Risposta: Si, come ogni mio libro del resto. Io scrivo solo storie ed episodi veri. Stavolta mi sono spinta a raccontare i Mostri che ho incontrato e incontro io e quelli che ha incontrato ed incontra sempre mia sorella.

ilbere
coferbanner

 

Dunque sono storie forti?
Risposta: Storie forti di persone assurde, crudeli, feroci.

Cosa vuoi dire con questo libro?
Risposta: Voglio tracciare l’ identikit dei Mostri. Ed é quello che ho fatto. I Mostri ingannano gli sprovveduti ed i soggetti deboli. Io metto in guardia.

La società odierna, pensi che favorisca la nascita di nuovi mostri o ci si nasce solamente?
Risposta: Mostri ci si nasce e ci si diventa. Certo, la società non aiuta
nell’ individuare un mostro ma ne facilita la nascita. Una società senza valori né ideali trascura le persone e molti ne soffrono terribilmente fino a diventare dei Mostri.

Che consigli dai ai lettori?
Risposta: Di non soprassedere, di non accettare situazioni di nessun tipo con persone violente. Un violento spesso si manifesta come tale ma non si vuole talvolta vedere perché si é coinvolti emotivamente. Ma essere coinvolti con dei Mostri equivale ad inquinarsi e rovinarsi la vita.

Dove troviamo il libro?
Risposta: https://www.youcanprint.it/fiction/fiction-generale/mostri-9788827806005.html

 

 

ALESSANDRA INTERVISTA ANTONELLA HROPICH

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg
growupcerimonie
Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.