VALPERGA – Presso “Il Roc”, lungo l’antica salita che porta al Castello, inaugurata nel pomeriggio di domenica 8 aprile, l’installazione dal titolo “Invisibile” realizzata dall’artista Enrico Minguzzi.

[su_slider source=”media: 147401,143165″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“E’ una grande soddisfazione poter inaugurare questa installazione, culmine di un progetto nato in collaborazione tra Area Creativa42, l’artista Enrico Minguzzi e il Comune di Valperga- spiega Karin Reisovà presidente di Area Creativa42- L’opera è stata progettata durante il soggiorno di Minguzzi a Casa Toesca nel maggio scorso e ci sono voluti diversi mesi per poterla allestire: il luogo che ospita la struttura è complessa dal punto di vista degli accessi, inoltre, è stato necessario attendere le autorizzazioni degli enti preposti. Siamo felici che questi si siano espressi favorevolmente e che oggi si sia tagliato il nastro per l’inaugurazione della scultura. Speriamo che a breve i bambini di Valperga, ma non solo, che transitano per questa strada in direzione Belmonte possano osservare ed anche toccare l’opera dell’artista, con il quale nei mesi scorsi si sono interfacciati in una serie di laboratori denominati “Giochi di luce”. Un’esperienza di avvicinamento all’arte contemporanea che credo sia stato entusiasmante per questi giovani”.

[rev_slider alias=”maf”]

“L’idea di questa opera è nata circa un anno fa in seguito al periodo di residenza a Casa Toesca, momento in cui mi stavo interrogando in merito a quali campi artistici potevo esplorare oltre a quello pittorico- racconta invece Enrico Minguzzi- Vista la disponibilità del sindaco Francisca, ho approfittato di questa occasione per portare e integrare parte del mio lavoro all’interno del paesaggio stesso. Il decorso della realizzazione dell’installazione è stato lungo e laborioso ma sono molto felice finalmente ci sia stato modo di inaugurarla. Spero che la scultura possa essere di stimolo, che possa anche solo incuriosire i viandanti che transitano lungo questa salita: non credo che sia mio dovere dare spiegazioni in merito al significato dell’opera, penso che il fatto di riuscire a stimolare la curiosità, di muovere un interrogativo nelle persone sia una piccola vittoria per me”.

[su_slider source=”media: 146114,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO CON INTERVISTA

[rev_slider alias=”urb”]

GUARDA LE FOTO

[su_slider source=”media: 144690,132564,139264″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here