SIRIA – Un sospetto attacco chimico a Duma, roccaforte dei ribelli nella Ghuta orientale in Siria, ha causato almeno un centinaio di morti.

Lo ha reso noto l’associazione di beneficenza del Medical Care and Relief Organizations (USOSSM). In una nota si legge che “Molte delle vittime erano donne e bambini e presentavano sintomi consistenti con l’inalazione di gas tossico”.

ilbere
gymtonic

Pare che si sia sentito un odore di cloro e i soccorritori credevano che si trattasse di sarin.

Il bilancio delle vittime tende ad aumentare. Difficile raggiungere tutte le vittime per via del bombardamento continuo. Oltre 500 le persone ferite.

La Russia nega che gli alleati delle forze armate del regime di Damasco abbiano fatto uso di armi chimiche a Duma. “Respingiamo con forza questa informazione – affermano dalla Russia – e confermiamo la disponibilità, dopo che Duma sarà liberata dai militanti, ad inviare specialisti russi in protezione radiologica, chimica e biologica per raccogliere dati e verificare se queste accuse sono false”

 

growupcerimonie
Allianz 2 modifica jpeg
Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.