MAPPANO – È notizia di queste ore un nuovo raid vandalico nel territorio di Mappano, precisamente in Piazza Papa Giovanni XXIII dove si trova la sede della Pro Loco Mappanese. Ignoti hanno nuovamente imbrattato i muri della struttura con scritte offensive.

A commentare l’ennesimo scempio ai danni del patrimonio comunale è il Sindaco Francesco Grassi: “Condanniamo fermamente gli ultimi atti di vandalismo compiuti a danno della nostra comunità.

ilbere
gymtonic

In questi mesi l’amministrazione ha ascoltato le segnalazioni dei cittadini, ne ha preso nota e ha collaborato attivamente con le forze dell’ordine, in particolare i Carabinieri, che hanno identificato, anche grazie ai sistemi di videosorveglianza, diversi soggetti autori di tali atti e hanno eseguito interventi nell’ambito della repressione dello spaccio di stupefacenti.

Anche la Polizia Municipale di Mappano ha compiuto interventi preventivi. È nostra intenzione potenziare, nel prossimo futuro, il contingente di Polizia Locale e ammodernare gli impianti di videosorveglianza. Ma il nostro lavoro non potrà prescindere da una presa di coscienza collettiva; è determinante partire dalla sensibilizzazione della famiglia e dalla scuola nel trasmettere l’importanza del rispetto della nostra “cosa comune” perché se manca il senso civico e nei nostri giovani non ne matura il rispetto, diventa difficile immaginare una comunità serena e proiettata in un futuro di rispetto e convivenza”.

growupcerimonie
Allianz 2 modifica jpeg

Nell’ultimo consiglio comunale del 26 marzo si era fatto un passaggio da parte delle opposizioni su questo tema e in particolare del consigliere di minoranza Valter Campioni, che commenta così: “Si constata la totale assenza del controllo del territorio da parte della Polizia Municipale mappanese”. Luigi Gennaro Consigliere di minoranza, preso atto del nuovo scempio, dichiara: “Purtroppo viviamo in una società dove non vi è più il rispetto per le cose. Per quello che riguarda il territorio del nostro Comune ancora una volta dobbiamo prendere atto della totale assenza di un presidio fisso di Polizia Municipale presente nel territorio poi, visto che la piazza è dotata di telecamere, bisogna vedere se effettivamente funzionano, cosa per la quale nutro dei dubbi, e, nel caso funzionassero, sbobinare il tutto e risalire agli autori di questo scempio“.

Laura Moletto, Presidente Pro Loco Mappano, commenta: “Siamo senza parole. Per l’ennesima volta ci ritroviamo qui a mettere a posto ciò che altri hanno spaccato e sporcato. Non abbiamo ancora fatto una stima dei danni che ci sono all’interno e all’esterno per cui l’unica cosa che possiamo fare ora e rimboccarci le maniche, ripulire tutto e ripartire per l’ennesima volta”.

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.