FAVRIA – In seguito alla richiesta di aiuto lanciata da Francesco Manfredi, l’altro giorno, con il megafono, alcuni genitori si sono offerti di far nascere un comitato in difesa dell’ associazione Favria Giovane.

Un comitato per tutelare l’attività dell’Associazione. La goccia che ha fatto “traboccare il vaso” è stato il sequestro del forno posteggiato nel cortile del Comune, per la cui rimozione, Manfredi, si era accordato con il Comandante della Polizia Municipale per questa mattina.

Approfondisci l’argomento leggendo qui:  FAVRIA – Nella notte, sequestrato il forno di Favria Giovane (FOTO E VIDEO)

ilbere
gymtonic

Ma non è soltanto questo. Manfredi, presidente di Favria Giovane, al megafono ha sfogato tutto il suo sconcerto su quanto sta accadendo, come la mancata risposta alle lettere, il rinvio seguito dal silenzio sulle richieste di patrocinio (ad esempio quella relativa all’evento “Danza con noi ad ogni età”), la sala musica chiusa.

“Siamo senza parole – ha affermato Manfredi – Il sindaco, con la sua giunta, è riuscito a far portare via il forno a legna solo perchè era posizionato su un rimorchio senza targa. Abbiamo commesso un errore? Vero. Però chiediamo a tutti di non stare in silenzio. Dateci una mano per fare in modo che Favria Giovane non chiuda.” E ancora: “Ho sacrificato undici anni della mia vita, come tutti i volontari, perchè crediamo nella nostra associazione, e se qualcuno crede che io abbia intascato dei soldi tramite Favria Giovane, allora vada a denunciarmi.”

 

E dopo i vari commenti di solidarietà nei confronti di Favria Giovane apparsi sui social in seguito all’episodio del forno, ora nasce il Comitato a tutela dell’ associazione e delle sue attività. Le adesioni verranno raccolte domani, sabato 24 marzo, dalle 10 alle 13 e domenica 25 dalle 14 alle 19 presso l’ufficio del Centro Giovani in via Nardo Barberis 10, Favria.

growupcerimonie
giuanun
Allianz 2 modifica jpeg

GUARDA IL VIDEO CON L’APPELLO DI MANFREDI

 

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here