CASTELLAMONTE – Presentato oggi, presso il Centro Martinetti di Castellamonte, il volume intitolato “La Donna che Diventerò”, con racconti a cura di Alessandra Ariagno, Debora Bocchiardo, Gabriella Bona, Silvia Coppo, Daria Dadam, Piera Giordano, Sandrine Jouvenon, Gabriella Mannelli, Liliana Omegna, Gianna Pascarelli, Elisabetta Porta e Adriana Ricca.

[su_slider source=”media: 143165,125676,140168″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Il libro è nato nel 2010 dall’idea della ceramista castellamontese Maria Teresa Rosa, che in poco tempo, ha riunito il gruppo di donne, scrittrici per passione o per professione, molto diverse tra loro, ma con la comune passione per la scrittura.

Dal volume ne è nata una mostra della ceramista intitolata “Dedicata alle autrici” che resterà aperta al pubblico, a Palazzo Bottom, fino al 18 marzo.

[su_slider source=”media: 146114,139264,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“Dodici donne hanno contribuito alla realizzazione di questo volume spostandone la filosofia. L’idea che si possa reinventare una vita già scritta e consumata, con la sola forza dell’intenzione, è un atto liberatorio di grande significato simbolico. Per derivazione, da questo atto, prendono origine altre trasformazioni esistenziali che danno vita a una infinita reazione a catena di possibili cambiamenti.”

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 119356,116078,144835″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 109265,144690,144691″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here