sabato 6 Marzo 2021

RIVAROLO CANAVESE – IC Gozzano: Letizia Bertot entra nella rosa nazionale dei premiati

Il suo componimento, "Incanto" ha conquistato docenti e giuria; Letizia ha soltanto 11 anni eppure si è aggiudicata un secondo posto a livello nazionale tra i giovani fino a 17 anni

RIVAROLO CANAVESE – La scorsa domenica 19 febbraio ad Ispra, in provincia di Varese, si è tenuta la premiazione della 11°edizione del concorso nazionale letterario “Scrivi l’amore – Premio Mario Berrino”.

Una studentessa della scuola media Guido Gozzano, di Rivarolo Canavese, Letizia Bertot, classe ID, è stata premiata con il secondo posto nella sezione giovani, per il suo componimento intitolato “Incanto”.

[su_slider source=”media: 143165,125676,140168″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Un riconoscimento importante motivo di orgoglio per l’Istituto, in quanto si trattava di un concorso nazionale, con una sezione giovani aperta a studenti fino a 17 anni, e Letizia, di anni, ne ha soltanto 11. Non facile quindi entrare nella rosa dei premiati, ma lei è riuscita.

“Le sue parole – affermano i docenti della Gozzano – hanno una grazia che ha conquistato non soltanto noi insegnanti, ma anche la giuria del concorso.”

[su_slider source=”media: 144756,139264,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Ecco il componimento di Letizia Bertot:

INCANTO
In una valle dorata / un monte innevato / è come sospeso / nell’azzurro / Un paese / pare quasi appoggiato / al suo ventre / Ha un odore antico / che non è di questo mondo / sa di mare / I ricordi / mi prendono per mano / giugno è nel mio sorriso / dicembre nel mio sangue  / Nei miei occhi / un senso di pace / e il desiderio / che il tempo si fermi.

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265,144690,144691″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...