domenica 28 Febbraio 2021

TORINO – Arrestati tre ladri acrobati (VIDEO)

Sono ritenuti responsabili di un tentato furto, in via delle Cacce. Sono stati sorpresi dai Carabinieri subito dopo aver tentato di saccheggiare l’appartamento di un ventiseienne

TORINO – Salivano arrampicandosi fino all’appartamento da svaligiare, i tre ladri acrobati minorenni arrestati dai carabinieri.

Sono ritenuti responsabili di un tentato furto, in via delle Cacce. Sono stati sorpresi dai Carabinieri subito dopo aver tentato di saccheggiare l’appartamento di un ventiseienne. I tre ragazzi, tra i 14  e i 17 anni, abitanti nei campi nomadi di Strada dell’aeroporto e di Strada della Berlia a Torino, erano stati fermati subito dopo aver commesso il tentato furto il giorno 11 Novembre.

Nel blitz era sfuggito all’arresto il loro capo.

[su_slider source=”media: 125676,140168″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

I militari erano riusciti a fermare l’auto su cui viaggiavano i tre ragazzi, ma il guidatore era riuscito a scappare. Le indagini hanno permesso di identificare il conducente dell’auto che è risultato anche il capo della banda. Il 30 gennaio scorso, i carabinieri hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a Stefano Dordevic, 40 anni, senza fissa dimora, pregiudicato per reati contro il patrimonio, per i quali ha avuto moltissime condanne senza soluzione di continuità dal 1996 al 2011, e considerato un soggetto dalla personalità allarmante, priva di capacità di autocontenimento, tanto che su di lui grava anche una condanna per evasione.

[su_slider source=”media: 141879,139264,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Le indagini

Dordevic accompagnava i ragazzi sui luoghi dei furti e dopo andava a riprenderli. Utilizzava una Fiat 600 intestata a un prestanome, un uomo con oltre quindici auto intestate. La comparazione delle immagini di video sorveglianzae le dichiarazioni di alcuni testimoni hanno permesso di chiarire il ruolo di Dordevic e dei suoi giovani ladri.

L’indagine è stata coordinata dalla Procura di Torino e della Procura dei Minorenni.

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

 

 

 

 

Leggi anche...