domenica 11 Aprile 2021

CIRIÈ – Inizio di consiglio rovente tra Devietti e Brizio

CIRIÈ – Nella serata di lunedì 29 gennaio si è tenuto il primo consiglio comunale del 2018. Ad inizio consiglio Francesco Brizio consigliere di minoranza area PD, ha commentato le riflessioni del Sindaco Loredana Devietti sul suo presunto rifiuto ad una candidatura al Senato della Repubblica, mettendo in dubbio che a fronte di una candidatura avesse potuto mantenere la carica di Sindaco.

[su_slider source=”media: 125676,140168″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

A questo punto il presidente del consiglio Guido Bili è intervenuto obiettando che il punto non era in programma e che, in realtà, non si sarebbe potuto inserire nel programma della serata ma lasciava comunque la discrezione al Sindaco se volesse o meno dare una risposta in merito.

Loredana Devietti dal canto suo ha accettato l’invito del consigliere Brizio è ha spiegato il suo punto di vista. “Come ho avuto modo di specificare in questi giorni tramite i media, erano iniziati i rumors su una mia possibile candidatura al senato della Repubblica è pur confermando che una proposta mi era stata fatta voglio anche in questa sede spiegare a tutti i motivi di questa mia rinuncia, anche per chiarire una volta per tutte e sgombrare il campo da facili illazioni da parte di qualcuno.

[su_slider source=”media: 132564,138203″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Mi è stato chiesto di candidarmi dalla lista Civico Popolare, devo dire che questo mi ha inorgoglita e lusingata. Visto il grande numero di persone che in questi giorni mi ha chiesto chiarimenti in merito ho cercato prima di spiegare sui social i motivi di questa mia scelta. Innanzitutto credevo di non essere candidabile, ma in realtà per la legge lo potevo essere in quanto questo è un Comune sotto i ventimila abitanti. Ho comunque ritenuto opportuno in quanto insediatami da circa un anno e mezzo alla carica di Sindaco, che la mia presenza qui fosse di primaria importanza per il proseguio del nostro percorso di amministrazione”.

Nella sua replica il consigliere Brizio ha incalzato il Sindaco: “Non voglio entrare nel merito di questa decisione, ma sull’incompatibilità mi sembra che la norma dica che bisogna essere sotto i 15 mila”. Il Sindaco ha risposto a tono che era sta emendata. E Brizio ha proseguito: “Detto questo che è un fatto marginale, ringrazio il signor sindaco in quanto la lista da cui era partita la richiesta è una lista che sostiene il Partito Democratico, il mio schieramento”. In chiusura la replica seccata del Sindaco Devietti: “ Il mio schieramento politico è noto a tutti, solo non ho ritenuto di dare il mio assenso a questa candidatura, questo è tutto”.

[su_slider source=”media: 139885,134236,139264″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Dopo questo fuori programma che ha portato il Consigliere Brizio a porgere al segretario comunale copia della normativa sulla candidatura, il segretario comunale Guido Bili ha chiuso questa parentesi per dare il via al consiglio comunale.

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Guido Bili

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Loredana Devietti

Leggi anche...

spot_img