sabato 24 Ottobre 2020

CIRIÈ – Consiglio Comunale: Luca Capasso si infuria e lascia l’aula con gli altri consiglieri PD

CIRIÈ – Aria pesante ieri sera in consiglio, dopo le schermaglie iniziali la discussione si è infiammata su un’interpellanza presentata dal capogruppo PD Luca Capasso: “Perchè non è stata ancora installata la telecamera “vista-red” al semaforo sull’incrocio di Devesi, in via San Pietro?”

Da lì è sorto un battibecco tra il Sindaco Loredana Devietti e il consigliere Capasso, conclusosi con l’uscita dall’aula dei consiglieri del Pd Luca Capasso, Federico Ferrara e Francesco Brizio, seccati per le “accuse” mosse dal primo cittadino.

[su_slider source=”media: 125676,140168″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Ripercorriamo le tappe che hanno portato a questo scontro, Luca Capasso inizia il suo intervento: “Da una recente delibera ho scoperto che l’ente vuole acquisire un tratto di strada dalla Città Metropolitana. Mesi fa ho scritto all’ente sovra-comunale sulla questione e voglio chiarimenti”.

Da qui la replica del Sindaco: “Fughiamo ogni dubbio sulla procedura degli uffici di cui il consigliere Capasso non si è fidato. Tanto che ha chiesto conftonto alla Città Metropolitana. Non è stato un controllo, ma un processo alle intenzioni. La sua richiesta è del mese di maggio, precedente alla domanda di nulla osta inoltrata dal Comune a giugno 2017. L’ex Provincia ha proposto la stipula di una convenzione, non obbligatoria, per ripartire gli introiti derivanti dalle multe per le violazioni semaforiche. Per mantenere dei buoni rapporti con la Città Metropolitana, si è optato per l’acquisizione di un pezzo di strada. Il nulla osta è in dirittura d’arrivo. Questo percorso ha provocato delle lungaggini”.

[su_slider source=”media: 132564,138203″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Ad andare su tutte le furie è stato il consigliere Francesco Brizio che ha cercato d’interrompere il discorso del primo cittadino sostenendo: “ Ritengo grave che il Sindaco imputi i ritardi al consigliere Capasso”. A fatica e non con poche difficoltà il presidente Bili è riuscito faticosamente a ristabilire la calma in consiglio, dando modo al Sindaco Devietti di chiudere il suo intervento: “L”incrocio è pericoloso perciò si vuole installare un dispositivo per le contravvenzioni. In quel punto installeremo anche il primo varco video-sorvegliato alla città”.

Replica seccata di Luca Capasso: “Le domande in Città Metropolitana sono state inviate dopo aver parlato con il comandante della Polizia Municipale. Mi risultava che la convenzione fosse dovuta. Altrimenti perché non si è installato il dispositivo nell’impianto semaforico? Se una semplice missiva ha provocato delle lungaggini vuol dire che le cose non sono state fatte bene”. Incalza Loredana Devietti: “ Mi dispiace che un ex assessore abbia dubitato sul lavoro degli uffici. Era chiaro che avremmo svolto correttamente la procedura”. Il consigliere pentastellato Franco Silvestro è intervenuto sul fatto: “Non abbiamo abbastanza strade da aggiustare? Non trovo giusto che si stacchi un assegno destinato a diventare nel tempo sempre più costoso solo per mantenere buoni rapporti con Città Metropolitana”.

[su_slider source=”media: 139885,134236,139264″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Al termine di tutto ciò i consiglieri PD hanno abbandonato l’aula in segno di protesta. Il consigliere Luca Capasso raggiunto telefonicamente ci tiene a precisare: “Per la prima volta dal 2001, da quando siedo nel Consiglio Comunale di Cirié, questa sera ho dovuto abbandonare l’aula in segno di protesta per delle pesanti affermazioni fatte dal primo cittadino sul mio operato di consigliere comunale. Non posso accettare certe logiche e continuerò a lavorare per la mia città con più passione di prima. Chi pensa di zittirmi così facilmente non mi conosce a sufficienza. Chiudo il mio pensiero con una frase di Enrico Berlinguer: “Siamo di fronte ad un momento pieno di insidie per le istituzioni della Repubblica”. Sempre attuale anche dopo 34 anni.”

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Luca Capasso

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Franco Silvestro

Francesco Brizio

Loredana Devietti

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

CIRIÈ – Trovato senza vita il 57enne scomparso a fine luglio

CIRIÈ - Trovato senza vita in un campo nei pressi di via Triveri a Ciriè, Maurizio Bisca, 57 anni.

CIRIÈ – Lunedì 7 settembre apre l’Asilo Nido “Il Girotondo”

CIRIÈ - Nonostante la situazione di incertezza dovuta all’emergenza Covid-19, come tutti gli altri anni, una settimana prima dell’inizio della scuola,...

CIRIÈ – Loredana Devietti è il nuovo Presidente dell’Unione dei Comuni

CIRIÈ - Mercoledì 5 agosto il Sindaco della Città di Cirié, Loredana Devietti, al termine della seduta di Consiglio dell’Unione sulla...

CIRIÈ – 57enne scomparso, Muccione: “Il Coordinamento di Protezione Civile potrebbe supportare le ricerche”

CIRIÈ – È scomparso dalla serata di giovedì, Maurizio Bisca, il 57enne di Ciriè.

CIRIÈ – In corso le ricerche di un 57enne scomparso

CIRIÈ – Sono in corso le ricerche di un 57enne scomparso giovedì sera, 30 luglio, a Ciriè. I...

Ultime News

CORONAVIRUS – In bozza un nuovo DPCM che prevede chiusure: e si scatena la protesta

CORONAVIRUS – Si scaldano gli animi tra le attività commerciali. È difatti di qualche ora fa la notizia che è in...

OZEGNA – Cade nella tomba di famiglia, soccorsa dai Vigili del Fuoco (FOTO)

OZEGNA - È caduta in una tomba, nel cimitero di Ozegna. È accaduto oggi, sabato 24 ottobre intorno alle 15, ad...

TORINO – Arrestato il vice Presidente di un circolo privato per detenzione e spaccio di droga (VIDEO)

TORINO - Avendo avuto notizia di una presunta attività di spaccio all’interno di un circolo privato in via Cuneo, mercoledì sera...

BORGARO TORINESE – Sanzioni per chi è senza mascherina

BORGARO TORINESE – Sono cominciate le sanzioni emanate dalla Polizia Locale di Borgaro Torinese a chi sprovvisto di mascherina.

PIEMONTE – Covid: 2032 nuovi casi positivi nella Regione; 243 in Canavese. Scatta il coprifuoco

PIEMONTE – I 2032 nuovi casi positivi in Piemonte di oggi, venerdì 23 ottobre, hanno confermato quanto aveva annunciato in mattinata...
X