MAPPANO – Il 17 gennaio può per molti non valere nulla ma per i sei dipendenti del CIM mappanese dismesso il 31 dicembre 2017 la giornata di ieri può realmente considerarsi un momento storico della loro esistenza.

Infatti nella serata di ieri dopo un estenuante confronto tra le amministrazioni di Caselle e Mappano si è raggiunto uno storico accordo che sancisce il passaggio di questi sei dipendenti dal comune di Caselle a quello di Mappano. A dare la notizia è il Sindaco di Mappano Francesco Grassi che dopo quasi cinque ore di trattative ha trovato un accordo con il Sindaco Luca Baracco di Caselle sul futuro di questi sei lavoratori.

giuanun
Pandolfini
mototicinobanner

“Un accordo raggiunto faticosamente – spiega Grassi – dopo quasi cinque ore di trattative con il comune di Caselle. Con questa trattativa è stato fatto un passo fondamentale che dà inizio ha un percorso di accordi importanti relativi allo scorporo di Mappano. Si è messo al centro l’interesse dei cittadini e la sicurezza dei lavoratori e anche con una presenza importante dei sindacati, i due comuni hanno raggiunto un accordo importante e costruttivo. Siamo felici di accogliere i primi dipendenti del Comune di Mappano e speriamo che presto possano essere affiancati dagli altri che hanno fatto istanza di mobilità volontaria. Riteniamo che questo accordo con la città di Caselle sia l’inizio di una serie di accordi che permettano lo sviluppo del comune di Mappano in armonia con i comuni da cui si è distaccato. Un particolare ringraziamento è dovuto al lavoro instancabile degli amministratori e del personale dei due comuni che in una situazione inedita e complessa sono riusciti a trovare il bandolo della matassa. Un ringraziamento particolare va anche all’avvocato Ferrara – conclude – che ha affiancato la nostra delegazione e ha portato un importante apporto di competenza amministrativa guidandoci in questa difficile soluzione negoziale. Fondamentale è anche stata la presenza delle organizzazioni sindacali che hanno tenuto costantemente il Focus sul superiore interesse dei lavoratori del Consorzio Intercomunale di Mappano e hanno favorito la stipula di un accordo che speriamo sia solo l’inizio di una atmosfera di collaborazione istituzionale tra il nostro comune e il comune di Caselle con la speranza che anche i comuni di Borgaro Torinese, Leini e Settimo diano il loro apporto a questo percorso di composizione”.

growupsaldinuovo
isola
primocontattolungonuovapertura

Il Sindaco Luca Baracco raggiunto telefonicamente, afferma: “E’ stato un incontro lunghissimo durato circa 5 ore voluto da me, per cercare una soluzione al problema dei dipendenti del EX Cim. Un incontro dove sono stati messi sul piatto tutte le problematiche del loro passaggio garantendo al comune di Mappano l’appoggio economico, ove se sarà necessario, per il mese di Gennaio per il pagamento degli stipendi ai lavoratori soldi che ci verranno restituiti entro 60 giorni. Sono soddisfatto per l’esito dell’incontro visto che in ballo vi era il futuro di lavoratori di Mappano, una cosa che a mio parere poteva essere fatta prima della fine dell’anno senza trascinare per venti giorni il tutto, arrivando anche a far scrivere da legali diffide contro i comuni cedenti comunque sono soddisfatto per l’esito finale che auspica un futuro rapporto collaborazione tra i due comuni”.

Banner_730x100
Original Marines
Monalisa Ozegna ok 700×100

Allianz 2 modifica jpeg
mafish nuovo 730×100
Monalisa Ozegna 700×100 2

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here