mercoledì 27 Gennaio 2021

TORINO – Aggredisce un connazionale per rubargli il cellulare: fermato per rapina

TORINO – Aveva infranto una bottiglia di vetro in pieno viso al suo connazionale, un cittadino marocchino di 31 anni per sottrargli il cellulare.

[su_slider source=”media: 134413,135052,125676″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La vittima, soccorsa da alcuni passanti in piazza Don Albera, aveva dovuto ricorrere alle cure mediche ospedaliere per una ferita lacero contusa all’arcata sopraccigliari, ed era stata dimessa con una prognosi di 6 giorni. Gli investigatori del Commissariato di Dora Vanchiglia, raccolte le descrizioni dell’autore del fatto, qualche ora dopo hanno notato un cittadino maghrebino a lui corrispondente e lo hanno sottoposto ad un controllo.

[su_slider source=”media: 134526,132564,137100″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’uomo è risultato essere privo di documenti ed irregolare sul territorio nazionale. Da verifiche condotte nell’immediato, e grazie al riconoscimento effettuato dalla vittima, gli agenti lo hanno potuto sottoporre a fermo per rapina Si tratta di un cittadino marocchino di 24 anni, con precedenti; adesso, si trova presso il carcere “Lorusso e Cutugno”.

[su_slider source=”media: 134236,134237,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

Leggi anche...