sabato 16 Gennaio 2021

TORINO – L’ippopotamo blu “Pippo” spunta sul tetto di un palazzo

TORINO – Nuova singolare attrazione per la città.

Sull’edificio via Luisa del Carretto 58, dove ha sede l’Agenzia Armando Testa, è stato posizionato un grosso ippopotamo blu: Pippo.

[su_slider source=”media: 134413,135052,125676″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

I pannolini usa e getta vengono introdotti da Fater Spa nel mercato italiano nel 1961 con il marchio “Lines”. Il suo “testimonial” è un grosso ippopotamo blu di nome Pippo. La versione in movimento viene creato da Santo Alligo, su idea di Armando Testa che gli affidò l’incarico nel 1967. L’ippopotamo scolpito in poliuretano espanso da Piero Gilardi in due pezzi viene abbandonato dopo una prima serie di caroselli.

Sulla base di un logotipo al tratto, preso da una rivista americana, e per il colore azzurro da una scultura dell’antico Egitto, Testa e l’art senior Aldo Lanfranco, affidano ad Alligo, grafico e scultore alle dipendenze dell’agenzia, la realizzazione di un’ippopotamo che si possa muovere.

[su_slider source=”media: 134526,132564,137100″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’agenzia è stata creatrice di grandi campagne televisive e di tanti personaggi del Carosello, che hanno fatto sorridere e sognare adulti e bambini.

Ora questa decisione per ricordare un simbolo italiano del Carosello, mai tramontato.

[su_slider source=”media: 133233″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

GUARDA IL VIDEO DI UN CAROSELLO DEL 1972

GUARDA LE FOTO

[su_slider source=”media: 134236,134237,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...