venerdì 30 Ottobre 2020

CANAVESE – Asl To4: il sindacato Nursind proclama lo stato di agitazione del personale

"Come sindacato non ci fermeremo solamente in Prefettura, ma qualora non ci fossero rapidi interventi, arriveremo a chiedere le dimissioni dell'attuale Direttore Generale.”

CANAVESE – Nursind il sindacato delle professioni infermieristiche proclama lo stato di agitazione del personale del comparto Aslto4.

Con una lettera datata 22/11/2017, Nursind ha proclamato lo stato di agitazione del personale ASLTO4 ed ha attivato presso la Prefettura di Torino, la procedura per il tentativo di raffreddamento- conciliazione prevista dalla Legge.
Questa volta però, Nursind non si è limitato alla sola richiesta al Prefetto, ma ha inviato la lettera per conoscenza, alle autorità, le istituzioni e le forze politiche.

“Riteniamo – dichiara Summa Giuseppe Segretario Provinciale Nursind Torino – che il sindacato debba avere un importante ruolo nella tutela dei lavoratori, ma anche della salute dei cittadini, che ricordiamo essere riconosciuta quale diritto costituzionalmente garantito. Le problematiche aperte da molto tempo e mai irrisolte sono molteplici, ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso, è stato l’atteggiamento unilaterale da parte dell’azienda in merito ad alcune decisione organizzative che stanno ricadendo e presto ricadranno sui lavoratori e sui cittadini, in maniera rilevante. Non ultima, la grandissima idea da parte della Direzione di istituire la cosiddetta “discharge room” a costo zero (stanza di scarico) presso il reparto di Medicina di Ivrea.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Le discharge room, sono camere delle dimissioni che servono per facilitare lo scorrere del flusso dei pazienti in uscita dall’ospedale e favorire l’ingresso al pronto soccorso, per le quali la regione Toscana ha stanziato finanziamenti per locali, arredi e risorse umane.
Non si può pensare ogni volta di poter malcopiare altre regioni, senza le condizioni adeguate.”

E prosegue: “Anche sul progetto per la riduzione delle liste di attesa per esempio, ci sono numerose criticità che non vengono chiaramente descritte dall’Azienda e dall’Assessore Saitta. Ma, aldilà di questi punti, come sindacato siamo preoccupati per le gravissime condizioni nelle quali sono costretti oggi a lavorare i dipendenti ed in particolare infermieri e OSS, visto il periodo invernale di sovraffollamento ormai quasi in atto. Bastano assenze improvvise per paralizzare interi reparti a causa dei contingenti ridotti al minimo. Gli stessi poi, non tengono conto della reale complessità e specificità degli assistiti.

[su_slider source=”media: 133622,132535,125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La pronta disponibilità invece, è ormai utilizzata come strumento per mascherare le carenze e gli infermieri sono invitati a partecipare a numerosi corsi di formazione su modelli organizzativi stile statunitense, salvo poi essere utilizzati come factotum. Per non parlare dei trasporti secondari degli utenti di Chivasso, dove le ambulanze viaggiano come se fossero tandem con chiari rischi alla salute del cittadino. Posti letto bis, barelle e personale obbligato ad assistere persone che restano nei reparti di degenza perchè le rianimazioni sono piene e non esistono realtà di terapia sub-intensiva.

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

È chiaro che con gli importanti tagli dei posti letto effettuati e con l’assenza di strutture territoriali in grado di accogliere i pazienti, il sistema sta implodendo e a farne le spese saranno cittadini e professionisti. L’Asl To4 fa fatica perfino a trovare medici ed è costretta ad assumere tramite cooperative esterne! Il motivo non è da ricercarsi solo nell’assenza di disponibilità di professionisti, ma anche alle condizioni di lavoro e quelle strutturali di alcuni ospedali, che spingono purtroppo gli stessi altrove.

Come sindacato non ci fermeremo solamente in Prefettura, ma qualora non ci fossero rapidi interventi, arriveremo a chiedere le dimissioni dell’attuale Direttore Generale.”

[su_slider source=”media: 133233″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

[su_slider source=”media: 130212″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

CORONAVIRUS – I dati di oggi: in Canavese 414 casi; 2585 in Piemonte; 26.831 in Italia

CORONAVIRUS – Il numero dei contagi continua a salire in maniera preoccupante. Oggi l'Unità di Crisi della Regione...

CORONAVIRUS – Aumentano i casi in Canavese, Piemonte e in Italia; domani aprono nuovi reparti Covid a Ivrea e Ciriè

CORONAVIRUS – Il bollettino della Regione Piemonte oggi ha registrato 2458 nuovi casi positivi, di cui il 48% sono asintomatici. Salgono di...

CANAVESE – Covid: ospedali periferici al collasso; Nursind: “Non possono reggere accessi da Torino”

CANAVESE - Sono in aumento il numero di pazienti covid positivi che sono costretti a ricorrere alle cure del personale sanitario...

CANAVESE – Si valuta l’attivazione due nuovi Punti di accesso diretto per i tamponi, dedicati alle scuole

CANAVESE - L’ASL TO4 sta valutando per l’attivazione di due nuovi Punti di accesso diretto per l’esecuzione di test rapidi (test...

COVID – Ognissanti: misure congiunte nei cimiteri di Castellamonte, Cuorgnè e Rivarolo

COVID - L’emergenza epidemiologica in atto richiede l’adozione di misure adeguate per prevenire situazioni che possano favorire la trasmissione del contagio...

Ultime News

TG CANAVESE E TORINO – Il Coronavirus è l’argomento principale del Tg di oggi

TG CANAVESE E TORINO - Nell'edizione di oggi, 29/10/2020: CORONAVIRUS - I dati dei casi positivi di oggi;...

CORONAVIRUS – I dati di oggi: in Canavese 414 casi; 2585 in Piemonte; 26.831 in Italia

CORONAVIRUS – Il numero dei contagi continua a salire in maniera preoccupante. Oggi l'Unità di Crisi della Regione...

IVREA – In fiamme il quadro elettrico in una palazzina di via Palestro

IVREA – Intervento dei Vigili del Fuoco di Ivrea oggi, giovedì 29 ottobre, poco prima delle 18, in via Palestro, ad...

ASTI – Esenzione della tassa per gli operatori del mercato su area pubblica

ASTI - L’articolo 109 della Gazzetta Ufficiale del 13 ottobre 2020, convertendo il decreto di maggio in legge, stabilisce il diritto...

TRASPORTI – Le Regioni del Nord: “I finanziamenti statali non bastano per potenziare il servizio pubblico Locale”

TRASPORTI - “Al Governo abbiamo più volte ribadito che i finanziamenti statali destinati al trasporto pubblico locale per l’emergenza sanitaria (500+400...