CANAVESE – Il comitato “Canavese in Sport” continuerà le proprie attività anche nel 2018. Un annuncio che arriva da Caluso, dove ieri sera si sono riuniti i componenti dell’ente, nato a marzo di quest’anno allo scopo di promuovere nel 2017 iniziative sportive e flussi turistici ad esse legati in Canavese.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Un intento che ha portato diversi risultati positivi, convincendo tutti i presenti a dirsi favorevoli a proseguirne i lavori per un altro anno.

Spiega infatti il principale promotore di “Canavese in Sport” l’assessore regionale Giovanni Maria Ferraris: “Siamo riusciti a riunire enti locali, associazioni, realtà economiche e attori del settore turistico sotto la bandiera dello sport, realizzando così un nuovo modello di promozione e valorizzazione del territorio. Partendo dai numerosi e importanti eventi sportivi che si sono tenuti in Canavese, abbiamo trasmesso ad una platea internazionale l’immagine di un territorio vivo e dotato grandi potenzialità attrattive”.

E le proposte per il 2018 non sono mancate già in sede di assemblea, segno di una realtà che funziona e che ha tutte le carte per produrre frutti positivi sul territorio.

[su_slider source=”media: 130297,132535,125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Soddisfatta Maria Rosa Cena, sindaco di Caluso e presidente del comitato, che ha dichiarato: “È stata un’esperienza positiva, ma che rappresentato solo l’inizio di un percorso che vogliamo portare avanti. Ringrazio l’assessore Ferraris per aver avuto l’intuizione di creare questo gruppo, che è ancora aperto a raccogliere altre adesioni da parte di amministratori comunali, enti ed associazioni”.

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“Grazie a questo sistema – ha concluso Ferraris – lo sport diventa un protagonista capace di creare iniziative, attrarre presenze e produrre competitività e risorse. I dati dimostrano che c’è interesse per il nostro territorio; non è più tempo per i campanilismi, ma bisogna unirsi e fare squadra, come insegna lo sport. Il rilancio del Canavese passa da qui!”.

[su_slider source=”media: 133233″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

[su_slider source=”media: 130212″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here