sabato 24 Luglio 2021
sabato, Luglio 24, 2021
spot_img

VENARIA REALE – Natale 2017: allestito il “Quartier generale di Babbo Natale” (FOTO E VIDEO)

Un mondo magico, per i bambini e per gli adulti...

VENARIA REALE – Dopo il successo della prima edizione ospitata in Piazza d’Armi, che ha visto staccare oltre 110.000 biglietti per l’accesso della sola struttura al coperto e ha registrato oltre 200.000 visite all’area, “Il Sogno del Natale” è tornata in una nuova, eccezionale, location: l’area dei Giardini della Reggia di Venaria, in collaborazione con il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, nel quadro della manifestazione “Natale a Venaria Reale 2017”, promossa dalla Città di Venaria Reale.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Fino al 7 gennaio, quindi, il sogno di vivere l’incantata atmosfera del Natale è nuovamente realtà: al Villaggio che si sviluppa su una superficie di 20.000 mq (3.000 in più rispetto allo scorso anno) è possibile visitare il Quartiere generale di Babbo Natale (arricchito, quest’anno, dalla Casa degli Elfi e dalla rampa della Slitta), approfittare della Pista di Pattinaggio, assistere a spettacoli circensi di ispirazione natalizia nello chapiteau, curiosare tra le casette degli artigiani del mercatino e farsi tentare dalle delizie dello street food e della caffetteria-pizzeria. L’atmosfera è arricchita dallo scenografico contesto offerto dai meravigliosi Giardini della Reggia, che sono accessibili liberamente.

Il Quartier generale di Babbo Natale è ospitato in una struttura completamente in legno, riscaldata e coperta, che bambini e adulti potranno visitare seguendo un percorso guidato.
Si comincia dal Corridoio dagli Antenati, una galleria in cui sono esposti i quadri che raccontano la storia di Santa Claus nelle diverse epoche storiche: dal Babbo Natale medievale e quello rinascimentale, dal preistorico all’egizio, fino ad arrivare ai dipinti di Van Gogh, Picasso e Toulouse-Lautrec. A un certo punto, le opere improvvisamente si animano e raccontano la storia dell’uomo con la barba bianca e senza età, che riesce a consegnare in una notte i regali a tutti i bambini del mondo.

[su_slider source=”media: 130297,132535,125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Seconda tappa è quella dell’Ufficio Postale, nel quale i bambini possono sedersi allo scrittoio e dare forma alla loro lista dei desideri, che viene poi imbucata e affidata a Santa Claus. In occasione della passata edizione, sono state oltre 36.000 le letterine spedite.
In seguito, si arriva alla Fabbrica dei Giocattoli, il paradiso dei bambini, dove le catene di montaggio non si fermano mai per costruire trenini, bambole, orsacchiotti e tamburelli, per poi accedere alla Casa degli Elfi (novità di questa edizione) che ospita al piano superiore l’area notte e al piano terra una grande sala da pranzo, con tavoli e sedie a misura di bambino. Qui i più piccoli saranno coinvolti dagli elfi in laboratori creativi, come la realizzazione di addobbi natalizi o la costruzione di giochi colorati.

Il percorso prosegue, poi, nel luogo più intimo della casa: la Stanza di Babbo Natale. È l’occasione per i visitatori di curiosare nel mondo segreto in cui Santa Claus dà forma ai giocattoli, guarda le stelle e pianifica il viaggio nella notte più lunga dell’anno. La stanza è dotata di tutto ciò di cui ha bisogno: il planetario, le mappe astronomiche e l’elenco di tutti i bambini in ordine alfabetico. E poi c’è il suo letto, il camino sempre acceso, la poltrona, ma soprattutto c’è lui, pronto ad ascoltare i desideri dei più piccoli. Per i bambini e le famiglie interessate sarà possibile scattare una foto da acquistare come ricordo.

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 133233″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

L’ultima stanza del percorso è il Ricovero della Slitta, dove i visitatori troveranno una slitta stracolma di pacchetti sorvegliata dalle nove renne di Babbo Natale, su cui sarà possibile per i bambini sedersi. La slitta poggia su due binari che proseguono all’esterno curvando verso il cielo: è la lunghissima rampa di lancio da cui Santa Claus prenderà il volo la notte del 24 dicembre.

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

[su_slider source=”media: 130212″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img